David Cournooh, ora lo notano tutti

07.11.2013 13:23 di Umberto De Santis   Vedi letture
cournooh - backstage media day
cournooh - backstage media day

Avevamo scritto, lunedì sera, che l'americano di Siena poteva essere ... italiano. cioè quel David Cournooh a cui manca solo il requisito dei aver giocato nella NCAA per essere considerato dagli addetti ai lavori un soggetto interessante nell'asfittico panorama dell promesse cestistiche. Ora se ne sono accorti tutti. anche il Corriere/Verona lo ha intervistato (il ragazzo proviene appunto da Villafranca):

“Vivo una storia bellissima, gioco nel club italiano che tutta Europa conosce, mi alleno con gente come Daniel Hackett, che m'ha preso sotto la sua ala, e viaggio l'Europa per le partite di Eurolega. Ogni tanto mi fermano per strada, non c'ero abituato. Devo migliorare molto, non accontentarmi mai. Faccio molti pesi per rinforzarmi, coach Crespi tiene lì sulla fase difensiva, le scelte da play e il tiro”.

Ora aver incontrato Pesaro in quello che finora appare come il suo momento peggiore è stato certamente un colpo di fortuna per una Montepaschi che doveva ritrovare fiducia dopo la cocente sconfitta contro lo Zielona Gora. Ma a favore di Cournooh parlano le cifre prodotte in campo con 16 punti al suo arrivo e un ruolo di playmaker che ha esaltato perfino Kim English, oltre l'esperienza procuratasi nelle serie minori che ha frewuentato dopo aver chiuso il ciclo delle giovanili nella stessa Mens Sana: insomma non proprio uno che viene dal nulla.