LBF A1 : gli anticipi della III^ giornata tra alta e bassa classifica

Si gioca per il vertice a Bologna (dove in serata giocano anche gli uomini) e per lasciare l'ultimo posto della classifica a Faenza
15.10.2021 16:36 di Eduardo Lubrano Twitter:    vedi letture
LBF A1 : gli anticipi della III^ giornata tra alta e bassa classifica

Il sabato che apre la terza giornata del campionato di serie A1 offre due partite di elevata importanza per i due picchi della classifica. Perché Virtus Segafredo Bologna – La Molisana Magnolia Campobasso che si gioca elle 15 in occasione del Virtus Day (alle 20 i ragazzi ospitano l’Allianz Trieste) è partita da piani alti avendo entrambe vinto le due gare sin qui disputate. Chi arriva meglio alla partita del PalaDozza? Forse Campobasso visto che la Virtus ha giocato solo giovedì sera la sua prima gara del girone di Eurocup Women (persa con le spagnole del Gernika 60-65) sia pure in casa.

La formazione di coach Lardo ha avuto tanto dal trio Hines-Alle, Dojikic e Zandalasini ed un po' meno dalle altre ma bisogna ricordare che è una formazione cui mancano ancora giocatrici del calibro di Sabrina Cinili e Brianna Turner impegnata nei playoff della WNBA con Phoenix Mercury. Dunque la prima cosa sarà per la squadra felsinea capire quante energie sarà stato possibile recuperare per giocare con una squadra come Campobasso che in questo avvio di campionato è lanciatissima.

Un gruppo che come dice il suo coach, Mimmo Sabatelli :” Sta fisicamente bene, dovendo comunque fare i conti con qualche piccolo acciacco, ma senza problemi insormontabili. Uno status che si riverbera con forza sotto lo stesso aspetto morale «vincere aiuta senz’altro ed anche questa è stata una settimana intensa. Le ragazze hanno lavorato sodo cercando di rispondere al meglio a tutte le richieste. Personalmente sarà un piacere riabbracciare ‘Zanda’ e Ciavarella però in generale sono tante e tali le punte di questa Bologna che, in virtù di un efficace mix tra qualità ed esperienza, renderanno la gara particolarmente complicata. Per portarla dalla nostra parte dovremo dar vita ad una gara quasi perfetta, a tutti gli effetti il ‘match della vita’, ossia farle giocare nella modalità a noi più conveniente, puntando a rompere qualche loro ingranaggio soprattutto tra i terminali offensivi e dare spazio alle qualità che ci stanno sinora contraddistinguendo”.

A pochi chilometri da Bologna e cioè a Faenza, la E-Work aspetta la Costruzioni Italia Broni per una gara che alla fine darà ad una delle due l’opportunità di lasciare la coda della classifica, essendo Faenza e Broni a quota zero dopo due match.  Si gioca alle 20.30 al Palasport Bubani della città romagnola ed è inutile scrivere di quanta attenzione i due staff tecnici stanno mettendo nella preparazione dell’incontro.

La squadra ospite fa affidamento sul centro ungherese Tijana Krivacevic che da tempo ha mostrato le sue notevoli qualità e sull’altro centro, Serena Bona, giocatrice di alto livello, ma tutte e due hanno necessariamente bisogno dell’apporto delle giovani che compongono il roster di coach Fontana

Le padrone di casa  di coach Sguaizer,che giocheranno per la prima volta al PalaBubani, recuperano Cupido ed in parte Manzotti ma devono fare ancora a meno della guardia mancina, Franceschelli, il capitano e di Moriani.