A2 Femminile - San Giovanni Valdarno, parla De Pasquale: "Playoff e Coppa Italia, non vogliamo porci limiti"

06.03.2021 09:59 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 Femminile - San Giovanni Valdarno, parla De Pasquale: "Playoff e Coppa Italia, non vogliamo porci limiti"

Al suo secondo anno in maglia San Giovanni Valdarno, Ada De Pasquale è sicuramente uno dei leader all'interno del gruppo toscano. Classe 1995, Ada ha disputato 37 incontri mettendo a referto ben 341 punti totali, chiudendo l'ultimo campionato come miglior tiratrice da 3 punti di tutta la serie A2. Con lei abbiamo fatto due parole in vista dei prossimi impegni.

Nonostante il problema covid, vi presenterete in Coppa Italia da prime in classifica nel tabellone, te lo aspettavi?
" Non è stato sicuramente d'aiuto il Covid e il periodo di stop. Abbiamo passato settimane difficili, ma grazie alla società che ci è sempre stata vicina, ormai è un capitolo passato e che non vogliamo più pensare. E' un campionato molto particolare questa stagione, con tanti recuperi infrasettimanali sia per noi sia per le altre squadre. Arrivare da prime in classifica alla Coppa Italia è sicuramente un risultato che ci rende molto felici, consapevoli che i nostri sforzi alla fine sono stati premiati. Affronteremo Castelnuovo Scrivia, una formazione ben attrezzata e piena di giocatrici esperte: non sarà sicuramente una gara facile, ma ho piena fiducia nelle mie compagne. Andremo a Brescia per dire la nostra, rispettando le avversarie ma senza alcun timore. Vogliamo e possiamo far bene in questa competizione".

Con la perdita per infortunio di Bona sei diventata capitana, come ti trovi in questo ruolo?
" Intanto la capitana è sempre Serena in questa squadra, anche se al momento indisponibile. La sua assenza in campo si fa sicuramente sentire, sia come giocatrice sia come capitana. Io sono solo onorata che la società e lo staff abbia scelto me per sostituirla durante le partite. Sto cercando di dare il massimo ogni partita, cercando di supportare le mie compagne nei momenti di difficoltà".

Sei al tuo secondo anno a San Giovanni Valdarno, come ti trovi?
" Come dici tu sono al mio secondo anno e devo dire che mi trovo davvero bene qui a San Giovanni Valdarno. Fuori dal campo con le mie compagne ho un ottimo rapporto, quindi le giornate passano sempre in buon umore e spensieratezza. La società è sempre presente e non ci fa mai mancare nulla".

Cosa ti aspetti per il rush finale di campionato?
" Come dicevo prima stiamo disputando una stagione particolare, con il problema covid che ha fermato non solo noi ma sta colpendo purtroppo anche giocatrici di altre squadre. Credo quindi sia difficile fare previsioni su questo finale di campionato. Ciò che invece posso dire è che da parte nostra gli ultimi risultati ci hanno ridato la giusta carica per affrontare questi mesi che ci separano dai playoff. Partita dopo partita vogliamo vincere più gare possibili per arrivare nella posizione migliore".

Domani affronterete la Virtus Cagliari, che partita ti aspetti?
" Guardando alla classifica potrebbe sembrare una sfida facile, ma non sarà assolutamente così. Loro pur occupando l'ultimo posto credo siano una squadra buona e in crescita. Hanno da poco inserito una nuova giocatrice e già ieri ha dimostrato di esser molto forte trascinando le compagne alla vittoria contro Civitanova. Noi comunque non dobbiamo guardare a chi abbiamo di fronte, ma dobbiamo pensare a noi stesse cercando di mettere in campo il giusto atteggiamento fin dalle prime battute di gioco. Andiamo a Cagliari per trovare un'altra vittoria e arrivare così con il morale a mille alla Coppa Italia di settimana prossima".