FIBA Europe Cup - Terminata la prima fase con il miracolo in Slovacchia

01.12.2022 23:27 di Lorenzo Belli   vedi letture
Lapornik, eroe di serata
Lapornik, eroe di serata
© foto di Fiba Europe Cup photos

GRUPPO A

Parla tedesco questo raggruppamento, nette le affermazioni per il Brose Bamberg sul parquet del già eliminato Golden Eagle Yili (60-76) ma soprattutto nello spareggio per l'accesso alla seconda fase trionfa il Chemnitz per 111-79 sul Hapoel Galil Elion che viene estromesso, grandi protagonisti molti ex giocatori transitati dall'Italia: Marko Filipovity (22 punti), Arnas Velicka (10 e 10 assist) e Wes Clark (14) oltre all'interessante lungo Jonas Richter (18 con 8/9 dal campo)

Classifica: Niners Chemnitz (Q), Brose Bamberg (Q) 4-2; Hapoel Galil Elion 3-3; Golden Eagle Yili 1-5

GRUPPO B

Gara che assicura la vittoria del raggruppamento all'Hapoel Haifa, vittoria 75-64 sul Telenet Anversa nonostante un Hickey fuori fase (4 punti con 1/9 dal campo) bastano Kadeem Allen (18) e Amit Shimon (14) per piegare la resistenza di un indomito ROYCE HAMM (16 con 2/4 da tre e 6 rimbalzi). Ininfluente pertanto la sconfitta del Gaziantep sul campo degli austriaci dello Swans Gmunden che chiudono la loro campagna continentale con un sorriso 83-75

Classifica: Hapoel Haifa (Q) 5-1; Gaziantep (Q) 3-3; Telenet Anversa, Swans Gmunden 2-4

GRUPPO C

Match ininfluente tra Parnu Sadam e Fribourg Olympic che erano già eliminate per questioni di scontri diretti, si impongono in trasferta gli svizzeri per 94-99.  Tra Heroes Den Bosch e Porto invece è andato in scena lo spareggio per vincere il raggruppamento e nei Paesi Bassi non c'è competizione sotto le plance con Van de Mars (19 punti e 12 rimbalzi) e Ebou-Ndow (21 e 12 rimbalzi) a spadroneggiare, risultato finale 82-64

Classifica: Heroes Den Bosch (Q) 4-2; Porto (Q), Fribourg Olympic 3-3; Parnu Sadam 2-4

GRUPPO D

Folle rimonta nel periodo finale per gli slovacchi del Patrioti Levice che con un 34-13 ribaltano l'Opava che pareva già qualificata, avanzano invece uno scatenato Lapornik (37 punti con 8/11 da oltre l'arco) e un dominante DeShawn Freeman (29 con 13 rimbalzi e 6 assist) che centrano la vittoria per 94-80. Ribalta il pronostico pure il Keravnos che aveva bisogno di una vittoria di almeno 9 punti per sopravvanzare il Balkan, nessun problema per DEONDRE BURNS (19 punti e 7 assist) e Ousman Krubally (20 e 13 rimbalzi) che generano il break decisivo già nel secondo quarto (21-7) e poi gestiscono sino al 82-61 che fa festeggiare Nicosia

Classifica: Keravnos (Q), Patrioti Levice (Q), Opava, Balkan 3-3

GRUPPO E

Tutto facile per lo Cholet con il fanalino di coda Rilski Sportist: 100-75 e discorso qualificazione archiviato con i 22 punti di Perry Ellis e i 17 di Dominique Artis che aggiunge anche 8 assist e 7 rimbalzi nella festa francese. Il Kangaroes Mechelen per ribaltare la situazione aveva bisogno di una vittoria di almeno 26 punti per ribaltare la gara di andata con l'Oradea ma gli unici a crederci sono BRIAN FOBBS (22 e 6 rimbalzi) e Richard Aririguzoh (20 e 9 rimbalzi) troppo poco per frenare il collettivo rumeno capeggiato dal solito Erick Neal (14 e 4 assist) 

Classifica: Oradea (Q) 5-1; Cholet (Q) 4-2; Kangaroes Mechelen 3-3; Rilski Sportist 0-6

GRUPPO F

Il Budilvenyk Kiev non perde l'occasione di qualificarsi sbarazzandosi del Donar Groningen per 86-81 ed è quindi la compagine ucraina ad accompagnare il Kalev/Cramo Tallinn al turno successivo 

Classifica: Kalev/Cramo Tallinn (Q) 5-1; Budivelnyk Kiev (Q) 4-2; Happycasa Brindisi 3-3; Donar Groningen 0-6

GRUPPO G

Nessuna sorpresa con il Kormend che lascia strada libera per l'Anwil Wloclawek, nel 67-94 brillano il tiratore Luke Petrasek (19 punti con 5/6 da 3) e Michal Nowakowski (19). In Portogallo serviva un mezzo miracolo allo Sporting per eliminare il Karhu: vincere con +23, ma nonostante l'impegno di Travante Williams (21 e 9 rimbalzi) e dell'ex trentino Isaiah Armwood (20 e 7 rimbalzi) a passare sono i finnici con Lee Skinner top scorer a quota 16

Classifica: Karhu (Q) 5-1; Anwil Wloclawek (Q) 4-2; Sporting Lisbona 3-3; Kormend 0-6

GRUPPO H

Match ininfluente tra Norrkoping Dolphins e SCMU Craiova, i rumeni scappano sin dai primi minuti (16-29) e mettono la vittoria del girone in archivio. I loro connazionali del CSO Voluntari dovevano vincere di almeno 15 punti per ribaltare la situazione con l'HAKRO Merlins, i tedeschi però si dimostrano nettamente superiori e violano il campo di Ploiesti nonostante Tekele Cotton (23) mandando cinque elementi in doppia cifra con il danese Midtgaard migliori realizzatore a quota 16 

Classifica: SCMU Craiova (Q) 5-1; HAKRO Merlins (Q) 4-2; CSO Voluntari 2-4; Norrkoping Dolphins 1-5