A2 - Casale suona la sesta, espugnato non senza fatica il parquet dell'Urania Milano

I monferrini conducevano disinvoltamente dopo i prim due quarti di undici punti, poi l'Urania ha avuto un ottimo ritorno arrivando anche un paio di volte in controsorpasso, Casale ha stretto i denti e l'ha fatta propria.
06.12.2021 23:15 di Cristiano Comelli   vedi letture
A2 - Casale suona la sesta, espugnato non senza fatica il parquet dell'Urania Milano

MILANO - E con questa fanno sei. Casale Monferrato amplia il numero delle sue vittorie di fila superando di misura per 68-67 l'Urania Milano al “Pala Allianz Cloud”. Per gli uomini di Andrea Valentini portare a casa la gara non è stato però facile come bersi un bicchiere d'acqua. Se infatti alla fine del primo tempo la partita sembrava saldamente nelle mani dei piemontesi avanti di undici lunghezze, nei due rimanenti quarti i Wildcats si sono decisamente rimessi in scia con una grande reazione d'orgoglio. E laddove Thomas, un po' in ombra rispetto al consueto, ha colpito poco, ci hanno pensato Montano, Nikolic, Piunti e Bossi a mettere il vestito realizzativo migliore. Una grande prova di carattere, quella dell'Urania, che però non è servita a interrompere l'ottimo momento di Casale che ha dimostrato di saper vincere anche soffrendo e continua a proporsi come una delle forze migliori del girone e della serie A2 in generale.

PRIMO QUARTO – L' Urania deve riscattare lo stop di Trapani, Casale è a caccia del sesto sigillo consecutivo. L'ex Rieti Pepper non riesce a fare decollare i piemontesi, Thomas fallisce una tripla sul versante opposto. Bossi scuote per primo il tabellone e l'Urania è avanti di un possesso. Pepper pareggia i conti. Thomas, dalla lunetta, conferma il suo ottimo talento e le sue doti di marcatore risospingendo in quota il Wildcats. Pepper sfodera un'altra invenzione e i monferrrini pareggiano di nuovo: 4-4. L'ex Treviglio Sarto porta Casale al primo sorpasso con una tripla. Thomas si prende un antisportivo e ancora Pepper va alla linea della carità ma sbaglia entrambe le esecuzioni. Pepper approfitta di un errore di Bossi e schiaccia in contropiede regalandosi un parziale di sei punti: 4-9 e massimo vantaggio ospite dopo quattro minuti. Martinoni amplia ulteriormente il fossato sul più sette e coach Davide Villa chiama il timeout. Casale dimostra di essere la squadra in maggiore stato di forma del campionato e dopo un promettente avvio Wildcats sta mettendo i padroni di casa alle corde. La Novipiù continua a restare in mare aperto, Nikolic ha la meglio su Valentini e prova a riavvicinare i Wildcats: 6-13 al 6'. Piunti con un tapin sigla i punti del meno cinque dei milanesi. Martinoni fa una finta su Thomas e, con un gancio, amplia il bottino dei monferrini. Hill-Mais con una tripla fa andare di nuovo Casale in fuga a dieci punti di vantaggio ovvero in doppia cifra. Piunti tenta di far restare in contatto l'Urania: 10-18 a circa un minuto dal termine del primo quarto. Paci, sottocanestro, riporta i padroni di casa a meno sei. Luca Valentini subisce fallo da Paci e va in lunetta: ne fa due su due e Casale si riporta sul più otto. L'Urania tenta di riprenderla ma Casale riesce a mantenersi in quota. Thomas va a canestro e si prende il libero aggiuntivo ma lo fallisce. Il primo quarto vede i monferrini avanti per 14-20 ma l'Urania è decisamente in partita.

SECONDO QUARTO – Casale si alza in quota con una tripla, Montano risponde con lo stesso punteggio: 17-23 dopo un minuto. Okeke rimanda in fuga Casale, Paci, con un gancio, profana il canestro monferrino. Partita molto viva, Thomas va in contropiede e Hill-Mais lo stoppa da par suo. Il top scorer dell'Urania va in lunetta e l'Urania si porta sul 21-25 a meno quattro più che mai in scia. Montano sbaglia clamorosamente un gancio tutto solo in contropiede, Martinoni risponde. Pepper tiene Casale in alta quota sul più otto. Villa chiede un minuto di sospensione per ragionarci su con i suoi e impedire che i monferrini prendano campo aperto. Alla ripresa Casale si porta sul più dieci con Hill-Mais, sempre molto preciso e pronto ad affondare la lama: 21-31 a metà quarto. Leggio continua a far mettere fieno in fascina a Casale, replica Urania con Montano da sotto su assist di Piunti in profondità. Uno su due di Paci dalla lunetta e i padroni di casa sono a meno nove. Sarto appoggia altri due punti per gli ospiti e Casale acquisisce il suo massimo vantaggio sul più undici. Bossi pesca Piunti che prova ad abbozzare la replica Urania. Una tripla di Valentini rispedisce Casale in doppia cifra di vantaggio. Bossi ne fa due su due e tenta di riaccostare i padroni di casa. Gli ospiti tornano sul più dieci dalla lunetta. Pepper sfodera una tripla tenendo Casale ampiamente in mare aperto. Nikolic replica subito. All'intervallo lungo Casale è avanti per 42-31.

TERZO QUARTO – Sarto in profondità riporta Casale a più dieci. Bossi replica subito: 36-44 dopo un minuto e mezzo. L'Urania ci crede e Paci si porta a quota sette con il suo score personale riducendo il ritardo dei Wildcats a soli sei punti. Montano è fermato fallosamente e va alla lunetta: ne mette però uno su tre soltanto. Casale meno brillante sul piano realizzativo rispetto alle due precedenti frazioni. Pepper prova a sbloccare i monferrini che si riportano a sette incollature di vantaggio: 39-46 a circa metà quarto. Paci riavvicina l'Urania che mostra di volersi giocare tutte le proprie carte, Nikolic in tapin ribadisce a canestro un errore di Montano: 43-46, partita riaperta e timeout chiamato da coach Andrea Valentini a quattro minuti e trentotto secondi dalla conclusione del penultimo quarto. Piunti riaccende l'Urania portandola sul meno uno e la partita si riapre. Casale sembra come paralizzata. Leggio porta i monferrini sul più quattro: 47-51 a un minuto e mezzo dal termine del penultimo quarto. Montano mette a segno una tripla non facile ma Valentini risponde per le rime: 50-53 a meno di un minuto dal termine. L'Urania continua a riavvicinarsi e Casale a ricacciarla indietro. Montano, dalla lunetta, ne fa due su due e i Wildcats sono ancora a un solo punto di ritardo. Okeke inchioda a due mani e il terzo quarto va ancora a Casale per 52-55. C'è comunque decisamente ancora partita grazie all'ottimo terzo quarto disputato dall'Urania che se lo è aggiudicato per 24-13.

ULTIMO QUARTO – Okeke ne mette uno su due e tiene avanti Casale che ha comunque sempre il fiato sul collo dei padroni di casa. Okeke si erge ancora una volta a protagonista schiacciando imperiosamente e prendendosi il libero aggiuntivo. Bossi, con una tripla, risponde subito: 55-59 dopo un minuto e mezzo. Nikolic porta addirittura l'Urania a meno due. Bossi sfodera la seconda soluzione da tre e l'Urania va in controsorpasso sul 60-59 ma Formenti rimette subito avanti i monferrini. La partita si è decisamente riaperta e si gioca punto a punto. Un tiro libero di Fabio Valentini tiene Casale sul più due, Montano sigla il sorpasso a metà quarto: 63-62. Formenti ne fa uno su due e ristabilisce la parità. Cipolla commette fallo su Pepper, Urania ha sforato il bonus e i monferrini vanno così alla lunetta: l'ex Rieti ne fa uno su due ed è il 63-64, scorcio finale di gara tiratissimo. Nikolic subisce fallo e va in lunetta facendone due su due: l'Urania è avanti di un punto ovvero 65-64 a due minuti dalla fine della contesa. Pepper , per fallo subito da Cipolla, va alla linea della carità e ne mette anch'egli due su due riportando Casale un'incollatura avanti. Bossi va in penetrazione, subisce fallo e va in lunetta facendone due su due: Urania ancora avanti di più uno. Bossi è incontenibile, subisce un altro fallo da Martinoni e va di nuovo in gita in lunetta: Formenti va in penetrazione e Casale è di nuovo avanti a diciassette secondi dal termine. Coach Villa chiama il timeout. Partita al cardiopalma che non ha un padrone fino all'ultimo. Bossi sbaglia nei secondi finali e Casale fa sua la sesta gara di fila con il punteggio di 67-68 e non senza fatica.