LIVE LBA - Brindisi tutto cuore, Virtus Bologna tutta sostanza

LIVE LBA - Brindisi tutto cuore, Virtus Bologna tutta sostanza
© foto di Virtus Segafredo Bologna

Al PalaPentassuglia si incrociano la Happy Casa Brindisi e la Virtus Segafredo Bologna per la seconda giornata di ritorno del campionato di serie A. Curiosamente, le due squadre si incroceranno a metà febbraio nel quarto di finale di Coppa Italia. La formazione bolognese v arriva senza il suo faro in campo Milos Teodosic. Assente anche Nico Mannion, risultato positivo al Covid-19. Tra i pugliesi, occorre una prestazione che prosegui nella svolta che la vittoria nell'ultima di campionato con Napoli sembra aver avviato. Palla a due ore 17:00 al PalaPentassuglia.

1° quarto - Cordinier a segno dopo una trentina di secondi di gara, per avviare un parziale iniziale della Virtus. Brindisi è costretta a svegliarsi subito in difesa, ma Cordinier e Sampson allungano 0-6. Solo con 6'07" Visconti toglie le ragnatele dal tabellino pugliese: un 3and1 su fallo di Cordinier 4-6. Arriva anche il pareggio di Adrian, ma Cordinier legge bene la difesa e va al ferro al 5' 6-8. Josh Perkins pareggia in lunetta. Belinelli e Alibegovic allungano, Brindisi spreca quattro tiri nella stessa azione, poi deve entrare Redivo per accorciare con 2'30". Jaiteh realizza ma Redivo accorcia proprio contro di lui, la gara è vivace, arrivano i primi due di Weems. Adrian vale ancora il -2 di Brindisi e Gaspardo il pari in alley-oop lanciato da Josh Perkins. E per non farci mancare spettacolo c'è anche il buzzer di Belinelli da tre punti uscendo dai blocchi 16-19.

2° quarto - 2/2 di Nick Perkins in apertura, ma Belinelli segna un'altra tripla +4. Brindisi butta via qualche occasione, Sampson la punisce dalla media. Tripla di Chappell dall'angolo con 7'19" e Nick Perkins poco dopo per il -1. Josh Perkins vola sulla schiena di Weems, Scariolo prende timeout al 14'. Assist di Belinelli per Pajola, Redivo massacra Belinelli ma alla fine si becca un antisportivo discutibile. Belinelli fa 1/2 in lunetta, ma dall'azione ne esce il contropiede di Udom -2. Due rimesse sbagliate della Happy Casa, e canestri per Sampson e Cordinier, con il timeout di Vitucci. Ancora Belinelli per Pajola, con la guardia ex-Spurs che in lunetta fa 1/2 +4 Bologna. Udom accorcia al 15'. Sampson si prende la scena con 5 punti in fila 25-32. Tripla di Josh Perkins e risposta di Weems. Il playmaker pugliese è in fiducia e guadagna due liberi e con 2'15" la bomba di Chappell ricuce a -1. Timeout Scariolo. Cordinier in coast to coast e due liberi di Nick P. prima del sorpasso con Gaspardo 37-36. Ultima azione ancora per i pugliesi e Redivo ci piazza un buzzer beater di gran voglia e di gra ritmo collettivo 39-36 al 20'

3° quarto - Due liberi di Sampson in 20 secondi. Wes Clark è in panchina con un braccio fasciato, fuori dal match. Weems finalizza un gran contropiede sull'asse Pajola-Albegovic, ma Nick P. rimette avanti di 1 Brindisi. C'è qualche palla persa di troppo per le due squadre, poi arriva la tripla di Alibegovic. Josh P. pareggia a quota 43, Pajola scoppia con 6'13", Cordinier peentra e scarica per la tripla di Weems. Gaspardo va per il 45-48 e il contropiede di Sampson serve la tripla di Alibegovic appena superato il 25'. Qui Brindisi si perde in attacco di fronte alla difesa strong della Virtus e prende un parziale serio 0-17 segnato da otto punti di Alibegovic e cinque di Cordinier 45-62. Entrando nell'ultimo minuto arriva (dopo oltre quattro) un puto per Udom in lunetta, e due di Josh per il 48-62.

4° quarto - Jaiteh spinge oltre Bologna, la tripla di Visconti con 8'33" ricorda che non è ancora finita. Di nuovo Jaiteh che trova la tripla di Chappell, e la Happy Casa rosicchia punti. Così Chappelle ne mette altri cinque e Visconti due nonostante un timeout per il 61-66 al 34'. Persa di Pajola e tripla di Josh Perkins; poi con 4'15" il sorpasso con la bomba di Udom che esalta il PalaPentassuglia 67-66. Pajola e Josh P. mantengono lo status quo e Scariolo prende timeout con 2'48". Nathan e Udom sprecano i viaggi in lunetta 0/4, e Weems fa 69-70 con 2'13". Chappell e Sampson aggiungono due a testa, Perckins fa 73-72 con 83 secondi sul cronometro. La Virtus Bologna accelera: Weems tira, sbaglia, prende il rimbalzo, appoggia dentro. Timeout Vitucci, ma Cordinier al rientro segna la tripla +4 Segafredo. 1/2 di Nick Perkins con 55", tripla aperta di Weems con 34,9". Brindisi corre veloce dall'altra parte del campo, ma l'azione si perde e Belinelli si accomoda in lunetta con 15 secondi. C'è solo tempo per una gestione emotiva con il beli che fa 1/2 e Nick Perkins che schiaccia. Torna in lunetta Belinelli e termina la corsa con la sirena. Il cuore dei pugliesi rimonta, sorpassa ma non tiene fino in fondo.

Il commento: Ancora una volta una Brindisi sull'ottovolante che alterna momenti di sconforto a d altri di vera esaltazione. Una squadra capace di perdere due volte la stessa partita, più che una Virtus Bologna capace di vincerla. C'è un click a fasi alterne, qualcosa da aggiustare tatticamente quando in campo ci sono quintetti non proprio aderenti ai dettami di Vitucci. Della Segafredo c'è da segnalare la solidità mentale di chi è grande ed è cosciente di esserlo senza troppa presunzione. Invece di crollare nel finale di gara del quarto periodo, arriva una reazione che non si dimostra tardiva con le sue stelle in campo.

Happy Casa Brindisi - Virtus Segafredo Bologna 76-83. Boxscore: 18 J. Perkins, 16 Chappell, 9 Visconti e N. Perkins per Brindisi; 14 CCordinier, 13 Alibegovic, Weems e Sampson, 9 Belinelli e Jaiteh per la Virtus.