LIVE EL - Irriconoscibile Milano al Pireo ed è quarta sconfitta stagionale

29.11.2019 22:20 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LIVE EL - Irriconoscibile Milano al Pireo ed è quarta sconfitta stagionale

Ritorna sul parquet per l'Eurolega l'Olimpia Milano che è di scena questa sera, venerdì 29 novembre, alle ore 20:30 in terra greca contro l'Olympiacos. Le Scarpette Rosse sono reduci dal doppio turno di Coppa con una vittoria e una sconfitta contro Maccabi ed Efes rispettivamente. Palla a due alle ore 20:30!

QUINTETTI

Olympiacos: Spanoulis, Koniaris, Papanikolaou, Printezis, Milutinov

Milano: Rodriguez, Roll, Micov, Scola, Tarczewski

Avvio condito da tanti errori al tiro con Milano e Olympiacos a secco di punti per due minuti. È Papanikolaou a sbloccare la gara, assist di Printezis ed appoggio da sotto poi è l'ala greca che in campo aperto segna e subisce fallo, 5 a 0. Si sveglia anche l'Olimpia con la tripla di Rodriguez del 5 a 3. I greci hanno diverse chance per allungare grazie ai rimbalzi offensivi (3) poi Micov e Scola sorpassano, 5 a 7 a metà prima frazione. Percentuali bassisime in questo avvio, Tarczewski schiaccia e Printezis risponde per il 9 pari a 3 minuti dalla fine del primo quarto. Cherry con i primi due della gara e Milano piazza un mini parziale con le triple di Mack e Nedovic del 13 a 17. Biligha e Punter si scambiano due canestri e la prima frazione va in archivio sul 15 a 19. Meglio l'Oly in apertura di secondo, Paul e Vezenkov impattano la gara con i canestri del 23 pari. Arriva anche il sorpasso dei padroni di casa con l'appoggio di Rubit imbeccato da Spanoulis e Messina ha visto abbastanza e ferma la gara sul 25 a 23. La risposta dell'Olimpia non si fa attendere, Brooks, i liberi di Micov e il canestro di Della Valle valgono il sorpasso sul 27 a 30 del 15esimo. Spanoulis torna a segnare, ma Rodriguez dall'arco è infallibile, 29 a 33. Papanikolaou è il pericolo numero uno per l'Olimpia, l'ala greca già in doppia cifra nella prima parte di gara e parità tra le due squadre sul 35 pari. Milutinov dalla lunetta realizza solo un libero che basta per il sorpasso, ma è Roll a riportare avanti i suoi sul 36 a 37. Finale con l'Olympiacos che chiude in vantaggio con i liberi di Milutinov e il canestro di Printezis del 40 a 37 di fine primo tempo. 

Si rientra un campo con i padroni di casa che provano l'allungo con Milutinov e Papanikolaou, Oly a +7 e Messina ferma il gioco. Nuovo allungo dei greci che vedono il canestro come una vasca da bagno, due triple di Koniaris e Spanoulis spingono i padroni di casa sul massimo vantaggio del 52 a 43. Momento di difficoltà dell'Olimpia, Milutinov in lunetta scrive il +10 poi Spanoulis si fa fischiare un tecnico e Nedovic realizza il 53 a 44. Crisi per la compagine meneghina che non riesce a sbloccarsi e l'Olympiacos aggiorna il massimo vantaggio sul 61 a 46 dopo la tripla di Rochestie. Altro allungo dei greci che con Baldwin e Paul mettono la freccia e mettono 18 lunghezze tra le due squadre al suono della penultima sirena, 71 a 53. Sembra aver alzato bandiera bianca l'Olimpia che scivola sotto le 20 lunghezze con i centri di Rubit e Baldwin del 74 a 53 in apertura di ultima frazione. Spina letteralmente staccata per gli uomini di coach Messina che smettono completamente di giocare. L'Olympiacos con un grande secondo quarto si prende la gara che vale la quinta vittoria stagionale. Punteggio finale che premia i greci sul 91 a 70.

Tabellini