NBA - Westbrook spinge i Lakers, poi escono fuori i Knicks

NBA - Westbrook spinge i Lakers, poi escono fuori i Knicks

Ieri sera al Madison square Garden erano assenti Derrick Rose e LeBron James, ma quella fra Knicks e Lakers è stata una gran partita. Dove i padroni di casa sono brillati nel primo e nell'ultimo quarto, mentre nei due centrali lo spettacolo l'ha fornito Russell Westbrook, autore della quarta tripla doppia della sua stagione (31 punti, 13 rimbalzi, 10 assist).

Gli uomini di Tom Thibodeau continuano le loro montagne russe, alternando momenti eccellenti a crisi inspiegabili. I primi 20' di gara li vedono costruire un vantaggio di 25 punti, con 11 di Fournier. Poi la zona di Vogel e un Westbrook vintage capace di 18 punti nel solo terzo periodo per un break 4-25, nonostante un febbricitante Anthony Davis, hanno permesso a Los Angeles di tornare a un possesso (83-81) prima di cominciare l'ultimo quarto.

Con 10'24" sul cronometro la tripla di Carmelo Anthony vale il -1 (85-84), ma i Knicks, sotto la spinta di Evan Fournier (26 punti) e Julius Randle (20 punti, 16 rimbalzi, 5 assist) resistono e allungano quanto basta per portare la vittoria a casa.

New York - LA Lakers 106-100. Boxscore: 14 Quickley, 12 Toppin, Burks e Barrett per i Knicks (10-8); 20 Davis, 15 Bradley, 12 Anthony e Monk per i Lakers (9-10).