ABA–League: Cedevita a fatica, Olimpija neanche per sogno

La sintesi del diciassettesimo turno di Lega Adriatica
23.01.2018 12:24 di Marco Garbin  articolo letto 261 volte
D. Musa (Cedevita)
D. Musa (Cedevita)

Con soli 5 turni di regular season ancora da giocare si incomincia a fare qualche pronostico in quel dei Balcani.
E se il Buducnost respira aria di Final Four dopo la vittoria contro la ormai derelitta Olimpija Ljubljana sempre più in zona retrocessione (buon per la Reyer che l'affronterà domani in Champions) il Cedevita, salutato l'insofferente Kevin Murphy, piega grazie all'ennesima buona prestazione di Dzanan Musa un Mega sorprendentemente in "danger zone". Gli orange restano accodati quindi dietro alla Stella Rossa (fresca di contratto con Omic e vittoriosa contro il fanalino di coda MZT Skopje) al terzo posto, davanti al Mornar che vince in trasferta contro lo Zadar, diretta pretendente alle Final Four.
Nelle ultime giornate i montenegrini dovranno però stare attenti a quanto accade alle loro spalle: Partizan e FMP sono vive e attive e potrebbero aver in serbo qualche sorpresa.

Risultati
FMP - Igokea 95:73, Cedevita - Mega 75:73, Partizan - Cibona 80:69, Buducnost - Olimpija 88:66, MZT - Stella Rossa 58:92, Zadar - Mornar 77:93

Classifica
Buducnost 32, Stella Rossa 31, Cedevita 30, Mornar 27, Partizan 26, FMP 25, Zadar 25, Igokea 23, Cibona 23, Mega 22, Olimpija 22, MZT 20.