FIBA Esports Open 2020. Gli Azzurri: “Non si tratta più solo di videogiocare, ma di rappresentare il tuo Paese”

18.06.2020 14:59 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
 FIBA Esports Open 2020. Gli Azzurri: “Non si tratta più solo di videogiocare, ma di rappresentare il tuo Paese”

Sono tutti giovanissimi, ma con una grande esperienza di 2K NBA. E sono sparsi per l'Italia: Marco ha 20 anni e vive a Palermo. Mario, quasi 28 anni, a Caserta; mentre Antonio ne ha 21 e risiede a Milano. Ilyass, 20 anni, abita a Vinci, non lontano da Firenze; Artem, 22 anni, a Savona; Leonardo, 18 anni, è di Roma e Tommaso, 20 anni, vive a Casier, in provincia di Treviso. Potenza di internet e della PlayStation giocano insieme, anche se ognuno da casa propria, e rappresentano l'Italia alla FIBA Esports Open 2020 che inizia domani, 19 giugno (alle 14:55 con la Russia e alle 15:35 con la Lettonia). La manifestazione è visibile sulle pagine social di Italbasket e FIBA.

“Sono fiero e forse ancora un po' incredulo per essere stato convocato, ma siamo pronti, motivati e carichi” afferma Ilyass Kamal (KingofAssist--). Famiglia di origine marocchine, appassionato di giornalismo sportivo, Ilyass è il capitano ed è iscritto alla Facoltà di Economia e commercio.

Leonardo Mancini (nickname Lijeez), 19 anni il prossimo 14 agosto, fresco di esame di maturita, è il più giovane, ma anche uno è dei fondatori nel 2015 della QM Nation, la squadra di ebasketball di 5 contro 5 su 2K NBA con PS4 da cui tutti gli e-gamers di questa prima eNazionale provengono: “Rappresenterò l'Italia con ogoglio e daremo il massimo, statene certi”.

“Felice di essere qui, in questa eNazionale, grazie al mio videogioco preferito. Daremo il massimo!” dice con sicurezza Marco Clemente (Marconite24), il vice capitano, palermitano. I videogiochi sono la passione di una vita.

“Non mi sarei mai aspettato che giocare a 2K NBA -racconta Silvio Mario Cosentino (faintestink7) da Caserta- mi portasse a rappresentare il mio Paese. Sono impaziente di iniziare”. Mario con i suoi quasi 28 anni, è l'anziano del gruppo, ma gioca con 2K NBA dal 2007, e ha iniziato con Nintendo 64, un'altra epoca.

Antonio Di Padova (IceOnAntoWrist), a Milano, lavora in un supermercato dopo il diploma tecnico turistico. “Rappresentare l'Italia è un vero e proprio onore, anche in ambito eSports. Chi ha spirito competitivo, come tutti noi, sente sicuramente la responsabilità di impegnarsi al massimo”. Antonio è appassionato di videogiochi fin da piccolo, ma sogna di trasformare la propria passione per 2K NBA in un lavoro vero, come un tutti d'altronde. Artem Oleksandrovych Kulyk (FabalousFabalo) è nato ad Odessa, in Crimea, e vive a Savona: “Sono fiero ed emozionato per la convocazione, ma anche prontissimo e a testa alta” spiega. Artem è iscritto alla Facoltà di Economia delle aziende marittime, gioca dall'età di 11 anni, ma arbitra anche nell campionato di serie C regionale di basket in Liguria. Tommaso Riovanto (IceOnTommyNeck), da Casier nella Marca Trevigiana, 21 anni ad agosto, è iscritto alla Ca' Foscari di Venezia: “Non si tratta più solo di videogiocare, ma di rappresentare il tuo Paese. Mi gratifica molto giocare con la eNazionale e con i miei amici”. Tommaso già nel 2006 giocava con 2K. A soli sette anni.

La eNazionale, nel frattempo, ha conseguito tre vittorie nelle amichevoli di preparazione di queste notti con Cipro (98-59), Lituania (66-53) e Ucraina (84-56).

L'esordio è per domani venerdì 19 giugno alle 14:55 contro la Russia, poi l'Italia è di nuovo in campo alle 15:35 contro la Lettonia. Sabato 20 giugno gioca contro Austria (14:05), Lituania (14:55) e Ucraina (16:15). Domenica 21, giornata conclusiva con Spagna (14:05), Svizzera (14:55) e Cipro (17:05).

L'intera manifestazione sarà prodotta da FIBA Esports Studio, con quattro ore consecutive di trasmissione che copriranno sei gare al giorno. Le gare saranno trasmesse in streaming sui canali Facebook, Twitch e YouTube della FIBA e Facebook della FIP. Le partite su Facebook saranno commentate dall'ex azzurro Andrea Pecile, dal caster Simone Trimarchi e da Giancarlo Migliola, dell'ufficio stampa FIP.

Questo il dettaglio delle gare dell'Italia.

FIBA Esport Open 2020

Venerdì 19 giugno

Italia-Russia (14:55)    diretta FB Italbasket        (commento: Andrea Pecile-Simone Trimarchi)

Italia-Lettonia (15:35)  diretta FB Italbasket        (commento: Andrea Pecile-Simone Trimarchi)

Sabato 20 giugno

Italia-Austria (14:05)    diretta YouTube FIBA

Lituania-Italia (14:55)  diretta FB Italbasket        (commento: Andrea Pecile-Simone Trimarchi)

Italia-Ucraina (16:15)   diretta YouTube FIBA

Domenica 21 giugno

Spagna-Italia (14:05)   diretta FB Italbasket        (commento: Andrea Pecile-Giancarlo Migliola)

Svizzera-Italia (14:55) diretta YouTube FIBA

Cipro-Italia (16:55)     diretta YouTube FIBA