Serie C - Vigevano più forte delle difficoltà piega Erba

Senza Grugnetti e in una serata opaca i ducali chiudono il match soltanto nel quarto periodo.
18.02.2018 21:13 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 261 volte
Fonte: Inforete
Serie C - Vigevano più forte delle difficoltà piega Erba

La ForEnergy è più forte di tutte le difficoltà. Nella domenica della indisponibilità di Grugnetti e con in vista la Poule Promozione, la formazione ducale (nella foto Marmonti) nella sua apparizione casalinga meno brillante dell’anno, deve faticare ben più del previsto per avere ragione di Erba (77-57), che scende sul legno del “Basletta” senza nulla da chiedere e trova una partita di sostanza che i padroni di casa riescono a risolvere soltanto nella seconda parte dell’ultimo periodo.

Il primo quarto ha tanto il sapore del dejavu in via Carducci. Erba parte con il piede giusto ma ha solo il tempo di costruire un 2-5 dopo meno di tre minuti giocati, perché la risposta dela formazione di coach Paolo Piazza non si fa attendere e ha la faccia di un 12-0 incredibilmente facile, costruito sulla tripla di Boffini (12-5 a – 4’17”) e sui liberi e le iniziative di Pavone. E così in tempo reale si arriva a – 1’15” con la tripla di Ferri che anticipa il 20-9 di frazione.

Secondo quarto il discesa allora? Proprio per niente. Erba apre con un 6-0 di parziale che non è un fuoco di paglia. Benzoni infila il 33-25 con poco meno di 8’ e mezzo da giocare, poi però la tripla di Smaniotto apre la striscia ospite. Coach Piazza vede i suoi poco incisivi in difesa e in difficoltà sui raddoppi del pick-and-roll. Non bastano però tre cambi simultanei per cambiare l’inerzia. Erba supera il 2+1 di Pilotti (25-18 a – 7’21”) e rosicchia punti su punti tanto che meno di un minuto dopo Romanò ciuffa il 25-24 e coach Piazza va nel time-out più duro della stagione tra le mura di casa. La ForEnergy però non esce al meglio e anzi incassa il canestro di Brambilla che dice 25-26 con 5’39” da giocare. Il tiro funziona a singhiozzo e se i padroni di casa restano lì è soprattutto grazie ai tiri liberi. E’ vero che Verri prima e Ferri poi trovano l’anello arancione dalla lunga ma Erba ribatte colpo su colpo e solo la precisione dalla “linea della carità” consente a Vigevano di andare al riposo lungo in vantaggio (38-32).

Vigevano esce bene dagli spogliatoi e sembra intenzionata a chiuderla lì, partendo dal parziale di 8-0 che si concretizza in appena un paio di minuti. E invece no. Perché Erba muove uomini e palla in modo da dare fastidio come pochi al “Basletta” in questa stagione,. E così attaccata alle iniziative di Smaniotto la squadra ospite resta in scia e, anzi, si riavvicina in vista del traguardo della terza frazione capitalizzando anche un tecnico incassato da coach Piazza. Boffini mette la tripla (55-42 a – 1’48”) poi però Rigamonti va fino al ferro per il 55-44 con meno di un minuto e mezzo alla penultima sirena e Tommaso Colombo piazza la tripla del 55-47 che è anche il risultato con cui si chiude il terzo quarto.

Si entra allora nell’ultima periodo con la partita ancora apertissima. Erba si avvicina ancora di più con un tap-in di Corti (57-53). Ci deve pensare allora Benzoni a piazzare una tripla fuori ritmo a mettere il 60-53 con 6’01” sul tabellone con cui Testa va in time-out. Smaniotto trova ancora la via del canestro, poi la ForEnergy prende il largo. Prima Minoli vola per il tap-in, poi in rapida sequenza Pilotti ciuffa la tripla e Ferri fa altrettanto dopo una apertura a tutto campo di Minoli: con 3’41” da giocare Vigevano scappa sul 70-55. Erba ha finito al benzina e l’anello arancione diventa sempre più stretto mentre i ducali piazzano i punti che scavano il solco con il quale i gialloblù mantengono l’imbattibilità in campionato.

 

ForEnergy Vigevano: Minoli 7, Bassi, Verri 6, Pilotti 19, Benzoni 18, Boffini 6, Ferri 12, Pavone 9, Bottacin; n.e. Grugnetti.All. Piazza.

Le Bocce Erba: Ceppi 5, Corti 4, Cesana, Brambilla 6, T. Colombo 8, Smaniotto 17, Sironi, Rigamonti 6, Crippa 2, A. Colombo, Romanò 7, Spreafico 2. All. Testa.

Parziali: 20-9; 38-32; 55-47.

Tiri liberi: Vigevano 18/23, Erba 4/9

Umberto Zanichelli