Serie B - Un classico lo scontro tra Crema e Lecco

14.12.2019 09:09 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B - Un classico lo scontro tra Crema e Lecco

I leoni cremaschi provano a riprendere il cammino dopo tre referti gialli consecutivi. Impresa non facile, anche tra le mura amiche, visto che a far visita a Del Sorbo e compagni sarà la Gimar Lecco, sesta in classifica.

La formazione di Riccardo Eliantonio finora ha statistiche nella media: 71.9 segnati a partita, 31% al tiro da tre, 36.7 rimbalzi e 7.9 recuperi ad incontro. Il dato più interessante è il 52% prodotto nel pitturato. In difesa Lecco contiene gli attacchi avversari a 72 punti a partita, subendo il 50% da due ed il 31% da tre.

Il quintetto che probabilmente coach Eliantonio utilizzerà con maggior frequenza è quello caratterizzato dalla micidiale batteria di esterni formata da Bloise, Mascherpa e Casini, con l'aggiunta dei lunghi Stefanini e Trentin.

I tre "piccoli" di Eliantonio griffano circa i due terzi dei punti dei biancazzurri ospiti.

Se Bloise è il miglior marcatore di Lecco in virtù dei suoi 14.8 punti per gara e l'argentino Casini il miglior tiratore da fuori dei suoi, l'uomo chiave della formazione ospite è il play/guardia Mascherpa, figliol prodigo tornato a Lecco dopo una parentesi che lo ha portato lo scorso anno a Pavia.

Tiratore da tre anche da distanze impossibili e capace di andare al ferro con largo uso di finte, esitazioni, cambi di mano, necessiterà di particolari attenzioni e di una difesa ad hoc.

Da temere anche l'atleticità di Stefanini, ottimo difensore e l'abilità a rimbalzo offensivo di Trentin.

Il talento arriva anche dalla panchina, soprattutto con il 2001 bielorusso Tsetserukou, ala di sicuro avvenire.

La presentazione del match nelle parole del team manager cremasco Matteo Scartabellati:”Nella situazione di classifica in cui ci ritroviamo diventa ovviamente determinante ogni partita fino a fine stagione. Nelle ultime uscite si son visti degli ottimi sprazi di intensità difensiva uniti ad una buona efficienza offensiva.

Obiettivo già a partire dalla gara con Lecco, per cui i ragazzi stanno lavorando duramente, è quello di migliorare nell'approccio e limitare nel corso della Partita il sali-scendi che ci ha caratterizzato fino ad oggi. Solo così riusciremo ad inanellare delle vittorie utili si per la classifica, ma soprattutto per il morale e la fiducia.

Lecco ha dimostrato di essere un'ottima squadra vincendo con formazioni più quotate sulla carta come Vigevano e Pavia, ed arrivano dalla convincente vittoria nel derby con Olginate.

Dobbiamo esser bravi a mettere in campo una grande intensità e fisicità difensiva per riuscire a limitare la batteria di esterni (tre veri top player per la categoria) e nel contempo muovere la palla in attacco per trovare delle buone soluzioni offensive all'interno dei nostri giochi.”