Serie B - Sabato Palestrina nell'ostico campo di Cassino

02.02.2018 00:13 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 77 volte
Serie B - Sabato Palestrina nell'ostico campo di Cassino

Si torna in campo sabato per la quinta giornata di ritorno del campionato di Serie B, con Palestrina che deve tuttavia recuperare il match non disputato contro la Stella Azzurra Roma. Come anticipato si tratta di un altro big-match che fa seguito a quello di Valmontone, chiuso in maniera spettacolare da due overtime, ma terminato con la vittoria di misura dei locali. Un successo avrebbe pesato tantissimo in classifica ma i prenestini sono tornati in palestra ripartendo dai tanti aspetti positivi, sapendo già che nel prossimo turno sarà fondamentale non ripetere il primo tempo che ha costretto i ragazzi di Lulli a una dispendiosa rimonta. Cassino era e resta una delle maggiori accreditate alla vittoria finale, ha superato il periodo di assenza di Bagnoli perdendo qualche punto per strada, ma ha ritrovato presto lo smalto delle migliori ed ora si candida ad insidiare le prime posizioni. Spiccano nelle statistiche le cifre raccolte dagli uomini di Vettese, sette atleti senior tutti in doppia cifra a conferma del potenziale offensivo del roster rossoblu, anche se da poco Biagio Sergio ha lasciato il team del frusinate. Il successo all’ultimo secondo in quel di Salerno ha però infuso grande entusiasmo ed anche la gara d’andata deve richiamare alla massima attenzione. Raggiunto il massimo vantaggio, Palestrina ha accusato l’infortunio di Visnjic venendo quasi riacciuffata, ma il finale premiò comunque i padroni di casa 78-73. Una differenza canestri risicata, Del Testa e compagni al pari di Valmontone rappresentano un ostacolo duro e con altissime percentuali dall’arco, aspetto che nel derby di domenica ha fatto le fortune dei biancorossi di Avenia. Servirà attenzione estrema e lucidità al massimo per espugnare un campo che ci ha visti cedere nel punteggio nelle ultime due stagioni, la classifica è cortissima comandata dalla corazzata Barcellona ma Palestrina, Valmontone, Cassino e Salerno sono lì a stretto giro e proprio da questi scontri diretti potrà delinearsi la griglia finale.
La palla a due è fissata per sabato 3 febbraio alle ore 18:00, alzata dai sigg. Jacopo Spinelli di Cantù e Elena Colazzo di Milano.