Serie B - Lions Bisceglie, rompete le righe: giocatori e staff tornano a casa

21.03.2020 12:00 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B - Lions Bisceglie, rompete le righe: giocatori e staff tornano a casa

Lions Basket Bisceglie srl comunica di aver autorizzato giocatori e componenti dello staff della prima squadra a rientrare nelle rispettive località di domicilio.

La decisione si rende inevitabile a seguito dell’emergenza Coronavirus e dello stop a tutte le competizioni agonistiche, oltre che degli allenamenti. «Abbiamo ritenuto inutile la permanenza dei ragazzi a Bisceglie, in questo momento così particolarmente delicato, peraltro a distanza dagli affetti familiari» ha spiegato il direttore sportivo nerazzurro Sergio Di Nardo.

«La società, inizialmente, aveva concordato con la squadra di attendere l’evoluzione della situazione, confidando che si potesse riprendere in tempi accettabili. Purtroppo sappiamo tutti che non sarà così e a questo punto ci è sembrato giusto permettere ai nostri tesserati di ricongiungersi con le rispettive famiglie» ha aggiunto.

«C’è un pizzico di amaro in bocca, sotto il profilo sportivo, perché la stagione sarebbe entrata nel vivo e per noi che amiamo questo sport trovarsi costretti a fermare il campionato proprio a poche partite dall’inizio dei playoff fa venire il magone. È un peccato per questo bel gruppo di ragazzi, per la gente che ci segue con affetto, ma tutto ciò purtroppo passa in secondo piano se confrontato a quello che sta accadendo in alcune zone del nostro paese e che lascia sconcertati» ha rimarcato il dirigente biscegliese.

«Attenderemo le evoluzioni della vicenda e rispetteremo le decisioni che saranno assunte. Speriamo, in cuor nostro, di poter riprendere l’annata con questa squadra fatta di persone straordinarie sul piano umano il cui rendimento in campo era perfettamente in linea con le aspettative, con l’ottimo e saldo quarto posto in classifica e una crescita esponenziale mostrata col passare delle giornate» ha concluso Di Nardo.

Il club nerazzurro ringrazia gli atleti e i componenti dello staff tecnico della prima squadra per l’eccellente lavoro svolto finora, augurandosi che presto si possa proseguirlo insieme.

Restano naturalmente sospese anche tutte le attività del settore giovanile e del Centro minibasket.