Serie B - Infrasettimanale: sulla strada di Campli c'è l'ostico Recanati

06.02.2018 00:00 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 118 volte
Serie B - Infrasettimanale: sulla strada di Campli c'è l'ostico Recanati

Beh che dire, siamo nella fase più delicata del campionato e si sente! Usciamo da un trittico di partite che ci hanno visto con prestazione all’opposto giocarcela fino a qualche giro di lancette dalla sirena. Dal secondo e qualche decimo di San Severo a quest’ultima contro Fabriano dove forse abbiamo perso la bussola in minuti cruciali con qualche tiro libero di troppo sbagliato.
Sono partite che bruciano ma non per questo devono portare scorie durante la settimana, anzi razzolare quello che di positivo c’è stato e portare a casa il buon fatto per riaccendere il fuoco sopito del camino. Un immagine famigliare, quella del focolaio domestico, e che occasione migliore sia per la squadra che per il pubblico di casa stringersi in maniera forte e rumorosa sugli spalti del PalaBorgognoni per questo turno infrasettimanale di Campionato che ci vedrà di fronte forse a una delle squadre più in salute del momento: US Recanati di coach Coen. Una squadra quella marchigiana, costruita per cercare di fare più strada possibile nella post-season; gli infortuni di inizio stagione, ne hanno in parte condizionato il cammino, ma ora che l’organico appare al completo, il rendimento della squadra di Coen, sembra essere in crescendo e gli ultimi risultati, testimoniano i progressi di questo quintetto. Dunque il Campli, deve cercare di riprendere il cammino percorso sin qui tra le proprie mura, che comunque, è un cammino senza dubbio positivo, considerando che otto vittorie su undici, sono maturate proprio all’interno del PalaBorgognoni, dove gli uomini di coach Millina, hanno sicuramente espresso un basket di buona qualità. Nella gara di andata, in quel di Recanati, Di Carmine e compagni, sfiorarono l’impresa, arrendendosi proprio negli attimi conclusivi della contesa, che i marchigiani conquistarono poi, con il punteggio finale di 76 a 73. Squadra profonda quella recanatese, la quale può contare su delle individualità di spicco della categoria, tra questi: il play classe ’79 Guarino, l’esterno classe ’84 Gurini, l’ala centro Broglia e l’ultimo arrivato, la guardia Zampolli, ex Matera, il quale, ha già disputato otto gare con la maglia del Recanati, ed attualmente, viaggia ad una media di 15,1 punti per gara. 77.5 invece i punti realizzati in trasferta, dalla compagine marchigiana, contro i 72,6 subiti, questo il dato degli uomini di Coen, che hanno nel quartetto formato da Gurini, Pierini, Guarino e Di Viccaro, uno dei più prolifici del girone, visto che lo stesso, allo stato attuale, fattura ben il 66,7% dei punti totali dell’intera squadra. Numeri questi, che indicano, l’alto tasso di difficoltà che incontrerà sulla propria strada, il quintetto di coach Millina, che comunque è conscio delle potenzialità degli avversari, ne conosce le caratteristiche e i punti cosiddetti sensibili.
Queste righe vengono scritte mentre la mia playlist di youtube dà voce a uno dei cantautori italiani per eccellenza Fabrizio De Andrè e le dita scivolano sulla tastiera al tempo di “Ho visto Nina Volare”. Un’elegia in piena regola di un amore fugace del maestro al tempo della Sardegna mentre studiava contro voglia il violino. Un tempo fugace e breve ricordato come un volo su altalena, un po’ come la Globo Campli in questo febbraio di ferro pieno di scontri chiave per acciuffare la dannata salvezza! Insomma: “Mastica e sputa / da una parte il miele / mastica e sputa / dall’altra la cera / mastica e sputa / prima che venga neve / luce luce lontana / più bassa delle stelle / quale sarà la mano… che illumina le stelle…”
Crediamo che quella mano sia proprio quella della nostra famiglia il popolo bianco/rosso al PalaBorgognoni.
Queste le formazioni in campo, Mercoledì 7 Febbraio al PalaBorgognoni di Campli: US Campli Basket 1957: Alleva-Bolletta-Burini-Di Carmine-Angelucci-Serafini-Cantagalli-Ponziani-Petrucci-Miglio. All. Millina. U.S. Basket Recanati: Guarino-Vidakovic-Pierini-Broglia-Zampolli-Di Viccaro-Fall-Gurini-Ballabio-Cingolani-Pesce-Cuccoli. All. Coen. La gara, valevole per la sesta giornata del girone di ritorno, avrà inizio alle ore 21.00; chiamati a dirigere il confronto sono stati i Sigg.ri: Stefano Barilani di Roma e Vladislav Doronin di Perugia.