A2 Verde - Oggi il recupero per Urania Milano e Scaligera Verona

13.01.2021 12:43 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 Verde - Oggi il recupero per Urania Milano e Scaligera Verona

Nel girone Verde di Serie A2 Old Wild West si recupera la sfida della 3^ giornata tra Urania Milano e Verona. Si gioca al PalaLido Allianz Cloud di Milano (palla a due ore 18:00. Arbitri: Maschio, Di Toro, Pecorella). Nessuna novità nel roster dei padroni di casa, mentre nella Tezenis sono confermate anche a Milano le assenze di Giovanni Pini e Guido Rosselli, quest’ultimo ancora positivo al SARS-CoV2. Rimane in dubbio per il match dell’Allianz Cloud Lorenzo Caroti, che nell’allenamento dello scorso 5 gennaio ha subito un trauma contusivo al volto a seguito di un contatto di gioco, riportando la frattura della lamina papiracea di sinistra. Le dichiarazioni della vigilia.

QUI URANIA MILANO
Davide Villa (allenatore) – “Partita molto difficile da interpretare, la classifica di Verona non comunica realmente il valore della Tezenis. Roster profondo e ricco di talento quello dei veneti, costruito per vincere con un gruppo in netta ripresa dopo un inizio difficile. Uno starting five fortissimo: Tomassini, un play di assoluto valore da top della categoria, Severini, uno straordinario tiratore, forse il migliore del torneo, stranieri di esperienza straordinaria come Greene e Jones ed in mezzo un italiano in continua crescita come Candussi. Tezenis che ha dimostrato di avere anche minuti importanti, come nella sfida con Trapani, anche dalla panchina, con Colussi e Guglielmi hanno prodotto punti ed intensità. Ritroveremo anche Janelidze, che si è allenato con noi durante il precampionato, e di cui sappiamo ottime qualità e caratteristiche. Da parte nostra servirà maggiore concentrazione difensiva su alcune situazioni, su cui abbiamo lavorato in questi ultimi giorni”.

QUI VERONA
Andrea Diana (allenatore) - “Torniamo in campo a distanza di tre giorni dall’importante vittoria contro Trapani e andiamo ad affrontare una Urania Milano anch’essa in fiducia, forte del risultato positivo contro Torino. Squadra dotata di un alto potenziale offensivo, con diversi giocatori abili a crearsi vantaggi da situazioni di uno contro uno. La maggior parte dei possessi offensivi passano dalle mani dei tre esterni Bossi, Montano e Raivio, abili nel creare per sé e per i compagni. L’altro giocatore di riferimento è Langston, lungo con spiccate qualità nel correre il campo. Noi vogliamo confermare le buone prestazioni fatte con Bergamo e Trapani, consapevoli che per fare risultato a Milano avremo bisogno di una partita più solida, soprattutto a livello difensivo”.