A2 - La Givova Scafati vuole vincere con l'Orlandina per continuare la sua corsa verso l'alta classifica

24.01.2020 21:41 di Carmine Sorrentino   Vedi letture
Gli scafatesi Fall e Frazier
Gli scafatesi Fall e Frazier

Dopo l'importantissima vittoria con Tortona, domenica sera, la Givova Scafati va in Sicilia per affrontare l'Orlandina, la squadra che, nella scorsa stagione, fu sfortunata finalista nello spareggio per andare in A e che quest'anno, viaggia in piena zona “play out”.

I siciliani hanno riconfermato coach Sodini ma a quella squadra, oltre ad aver avuto tanti infortuni, mancano i due americani, Trichè e Parks , l'italo americano Trapani e Bruttini.

Con la recente uscita dal contratto di Brice Johnson, la squadra si è poi ulteriormente indebolita sotto canestro dove è rimasto il solo Andrea Donda a presidiare il pitturato. Certamente gli danno una mano Mobio e Lucarelli ma questi tre giocatori non possono certamente reggere il confronto con tanti reparti di lunghi della categoria e ne tantomeno col trio scafatese, Stephens, Fall e Lupusor .

I siciliani quindi, non sono più lo spauracchio dell'anno scorso e, nemmeno l'innesto di Elmore ha dato verve ad un attacco alquanto sterile che riesce a segnare solo 66,5 punti a gara. Se a questo ci aggiungiamo che ne incassano 74,2 , ecco spiegato i soli 12 punti in classifica, frutto di 4 vittorie e 5 sconfitte tra le mura amiche e di 2 sole vittorie in trasferta.

Gli avversari scafatesi, battendo Tortona ( 82 a 74) sono invece entrati ufficialmente nei play-off ma, la cosa importante, non è certo quest'ultima vittoria ma la continua crescita della squadra. Senza quelle 2 o 3 gare, letteralmente buttate via, i ragazzi di Perdichizzi sarebbero sicuramente tra le prime 4.

Il quadro sembra abbastanza chiaro: Scafati è certamente favorita visto che in ogni gara , in media, segna 79,7 punti cioè quasi 16 in più di quanto facciano i ragazzi di Sodini, ma soprattutto, perchè hanno un gruppo di giocatori di assoluto valore.

A questo punto, per farci un’idea migliore su questa importante gara, a noi non resta che leggere i commenti dei protagonisti in campo.

Ecco le parole dell'allenatore dell'Orlandina, Marco Sodini : < Ritorniamo al PalaFantozzi e abbiamo assoluta necessità di tenere quanto di buono fatto nelle ultime due partite, specialmente quella in casa con Napoli, e togliere i periodi di pausa che ci hanno condannato nella trasferta di Agrigento. Abbiamo fiducia che, indipendentemente da quelli che sono gli arruolabili, ci sia una forte spinta, da parte dei nostri ragazzi verso il miglioramento perché quello che vedo in palestra durante la settimana può essere replicato in partita, a prescindere da chi siano gli avversari. Scafati è una squadra di tutto rispetto, allenata mirabilmente da Giovanni Perdichizzi, ha giocatori di grande talento, ma non per questo noi dobbiamo essere meno ambiziosi nel vincere la nostra paura di essere meglio di quello che siamo oggi >.

Queste sono invece le parole dell'allenatore scafatese, Giovanni Perdichizzi : < Un sentimento di profondo affetto ed amicizia mi lega alla proprietà dell’Orlandina, per cui sento davvero molto questa partita, proprio in virtù dei bellissimi anni trascorsi a Capo d’Orlando, dove ho conosciuto persone fantastiche. Siamo consapevoli che quella di domenica sarà una gara dura, perché i biancoblù tra le mura amiche giocano bene, con grande agonismo. Dovremo riuscire a tenere a freno sin da subito quella voglia di vincere che gli avversari metteranno sicuramente in campo sin dalla palla a due, provando a gestire il ritmo gara consapevoli che se faremo le nostre cose, potremo tornare dalla Sicilia con due punti in più in classifica. Hanno recentemente preso un americano, Elmore, in sostituzione del partente Johnson e, rispetto alla partita di andata, disporranno di Lucarelli e Laganà, giocatori d’esperienza ed autentici punti di riferimento >.

Ex in campo: coach Perdichizzi, Crow e Portannese, tutti nelle fila degli scafatesi.

Infermeria:ai box solo il lungodegente Contento e Matteo Laganà .

Media ed iniziative – La partita sarà trasmessa, oltre che in diretta video streaming dal sito internet della Lega Nazionale Pallacanestro (tramite il servizio “LNP TV Pass”), anche in diretta su ViviRadioWeb (media partner della Givova Scafati) dal sito internet https://vivicentro.it/viviradioweb/ e dalla pagina Facebook https://www.facebook.com/ViViCentroRadio/.

Inoltre, in Campania, sarà possibile assistere al video della gara in differita su TV Oggi ( canale 71 del digitale terrestre) nei giorni di martedì (ore 20:45) e di mercoledì (ore 15:00) mentre i tifosi siciliani lo potranno vedere lunedì alle 14.35 e alle 20.50 su Antenna del Mediterraneo (Canale 14 DT Messina e 71 DT Sicilia).

Arbitri : Duccio Mascolo di Firenze, Alberto Morassutti di Sassari e Stefano De Biase di Udine.

Le formazioni in campo al PalaFantozzi

CAPO D'ORLANDO : Elmore , Galipò, MarcoLaganà, Mobio, Querci, Ani, Triassi, Bellan, Klanskis, Kinsey, Neri, Donda, Lucarelli. All. Marco Sodini

GIVOVA SCAFATI BASKET : Markovic, Portannese, Tommasini, Crow, Lupusor, Rossato, Fall, Stephens, Frazier. All. Giovanni Perdichizzi