Faenza, Marco Di Nallo nuovo tecnico dell'Academy

09.06.2020 13:50 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Faenza, Marco Di Nallo nuovo tecnico dell'Academy

Esperienza, qualità e tanto entusiasmo. La Raggisolaris Academy accoglie nella sua famiglia Marco Di Nallo, tecnico molto preparato che da tanti anni allena formazioni giovanili in tutta la Romagna, mostrando ad ogni stagione di saper far crescere molto bene i giovani cestisti. Un ottimo acquisto per l’Academy in vista dell’annata 2020/21 che ancora una volta sarà ricca di sorprese.

Nato a Bologna il 12 aprile 1985, Marco Di Nallo inizia la carriera da allenatore nel 2010 all’Andrea Costa Imola società in cui rimane fino al 2016. Nel club imolese guida quasi tutte le annate dagli Esordienti all’Under 19 Elite. Due invece le esperienze da vice coach: nel 2011/12 a Massa Lombarda in C2 e nel 2015/16 all’International Imola in D. Nel 2016/17 si trasferisce nel settore giovanile della NFB Ozzano (dove allena Aquilotti, Esordienti e Under 14 Elite), mentre dal 2017 al 2019 è all’IBR Rimini\Angels Santarcangelo. Nel sodalizio riminese è capo allenatore di Scoiattoli, Esordienti, Under 14 Elite, Under 15 Eccellenza e assistente nell’Under 16 Eccellenza ed Elite. Nell’ultima stagione (2019/20) è invece al Ca’ Ossi Forlì dove si divide tra Scoiattoli e Under 14 Regionale. Ora è pronto per la nuova avventura alla Raggisolaris Academy.

“Mi è bastato incontrare una sola volta il presidente Cristian Fabbri per rendermi conto delle ambizioni della Raggisolaris Academy – spiega Di Nallo -: sono molto contento di essere entrato in questa società e che abbiano puntato su di me. L’Academy è cresciuta tantissimo in pochi anni e oltre ad avere numeri importanti con ben 400 tesserati, lavora molto sulla qualità e sono orgoglioso di poter dare il mio contributo per far crescere questo progetto.

Un altro punto di forza è il Campus, vero e proprio gioiello che poche società possono vantare: avere a disposizione una simile struttura è fondamentale per permettere ai ragazzi di allenarsi nelle migliori condizioni e anche per noi allenatori è un aiuto importante per lavorare nella maniera ottimale”.