LIVE EC - Il Bourg en Bresse impegna la Virtus Bologna fino all'ultimo

LIVE EC - Il Bourg en Bresse impegna la Virtus Bologna fino all'ultimo
© foto di virtus.it

Stasera alla Segafredo Arena arriva per la nona giornata di EuroCup, il Bourg en Bresse (palla a due ore 20:30, diretta Eleven Sports). Sarà in due anni la terza partita della Virtus Bologna contro la formazione francese, e il record parla di 2 vittorie a 0 della Segafredo. Il Bourg ha un ruolino di marcia di 2 vittorie e 6 sconfitte in questo 2021-22.

Squadre rimaneggiate da infortuni e pandemia. Per i bolognesi il rientrante Mannion si dovrà adoperare come surrogato dell'infortunato Teodosic. Per il resto, all'approssimarsi della palla a due saranno resi noti i roster delle squadre. All'ultimo momento arriva anche Kyle Weem dalla quarantena, in quanto risultato falso positivo.

1° quarto: 5' 10-10. Al 10' 20-17.

2° quarto: 15', 26-32. Al 20' 43-32.

3° quarto: 25', 47-53. Al 30' 58-53 con tripla di Mannion.

4° quarto: 35', 66-59. Al 40' 83-82 con due liberi di Weems a 20" e due di Sulaimon a fine tempo.

Prima gara casalinga europea del 2022 per la Virtus Segafredo Bologna che in casa ospita la formazione francese di Bourg en Bresse, ultimo turno di andata del Gruppo B di 7DAYS EuroCup. Recuperato Weems per falsa positivà al Covid-19, il primo quarto equilibrato, entrambe le squadre trovano con facilità la via del canestro e dopo 5′ dalla palla a due, il punteggio è di parità, 10 a 10 alla Segafredo Arena. Fase della contesa avara di canestri, fino a quando Belinelli mette la prima tripla di serata e Pajola chiude il gioco da tre che vale il momentaneo +4 per la Segafredo (16-12) e il pubblico applaude il rientro in campo di Nico Mannion; Virtus che continua ad attaccare con Jaiteh e Tessitori, ma Roos trova la tripla quando scocca l’ultimo minuto di gioco. Assist di Weems per i due punti di Belinelli quando termina il primo quarto sul punteggio di 22 a 17 per le V Nere.

Secondo periodo di gioco che vede una Bourg più reattiva, manovra bene la palla e dall’arco costruisce la sua rimonta portandosi sul +6 grazie alla triple di Hugo Benitez e Chassang (26-32); Tessitori fa 2/2, Cordinier trova la soluzione dall’arco per due volte portando i suoi compagni di squadra a -1 da Bourg (34-35). Ora è la Virtus a trovare il ritmo e il sorpasso con JaKarr e Weems, pareggio di Williams e canestro da due del capitano bianconero quando inizia l’ultimo minuto del primo tempo; i francesi recuperano lo svantaggio chiudendo all’intervallo lungo sotto di 1, 43 a 42 Virtus.

Bourg entra in campo molto aggressiva, la squadra di Coach Scariolo fatica a chiudere i giochi in attacco e dopo 5′ dalla ripresa la V Nera è costretta a recuperare lo svantaggio (47-53),  Jaiteh e Cordinier puniscono la difesa oltrealpina penetrando nel pitturato avversario, Tessitori vince il rimbalzo in attacco e segna, Belinelli fa 2/2 ai liberi completando la rimonta. Mannion mette la tripla salutata con una calorosa ovazione da parte del pubblico virtussino quando scocca l’ultimo minuto del terzo quarto, Jaiteh chiude i giochi con 2/2 in lunetta e la terza sirena suona sul punteggio di 60 a 53.

Ultimo quarto che inizia con la squadra di Coach Scariolo che mette il piede sull’accelleratore portandosi sul +11, la difesa non lascia passare quasi nulla e la gara si indirizza sui giusti binari per Bologna; Bourg però vuole vendere cara la pelle e torna a conttatto della Segafredo tornando a -2 grazie alla tripla dell’ex Varese Jones, 66 a 64 a poco più di 4′ dal termine. Pareggia ancora Jones, Pajola fa 2/2 così come Belinelli, Jaiteh segna il tap-in del +6 bianconero (72-66). Bourg non molla e con tenacia rientra nel finale: serve vincere la gara dalla lunetta alla Segafredo per portare i due punti a casa. Finisce 83-82

Virtus Segafredo Bologna-Mincidelice JL Bourg En Bresse 83-82
(Q1 22-17; Q2 43-42; Q3 60-53)

VIRTUS: Tessitori 6, Cordinier 9, Mannion 4, Belinelli 13, Pajola 7, Alibegovic 4, Ruzzier 4, Jaiteh 15, Alexander, Ceron, Sampson 6, Weems 15
Coach: Scariolo

BOURG: Sulaimon 9, Chassang 3, Benitez 3, Courby 8, Harris 3, Pelos 8, Jones 17, Williams 13, Roos 13, Julien 5
Coach: Simon

Arbitri: Radovic, Foufis, Van Den Broeck.