Serie B - Teramo a Porto Sant'Elpidio per un'altra battaglia

27.01.2018 13:54 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 86 volte
Serie B - Teramo a Porto Sant'Elpidio per un'altra battaglia

Continuano gli allenamenti in casa Teramo Basket 1960 in vista della trasferta di domenica 28 febbraio, ore 18, contro Porto Sant’Elpidio, incontro valido per la quarta giornata di ritorno del campionato nazionale Serie B Girone C.

Sarà l’ennesima battaglia, i marchigiani infatti seguono a ruota i biancorossi per quanto riguarda la classifica (ottavi a quota 18 punti) e sono reduci da due sconfitte consecutive. Facile quindi prevedere un avversario che accoglierà il Teramo con il coltello tra i denti. I ragazzi di coach Bianchi hanno dalla loro parte l’entusiasmo per l’eroica vittoria contro Senigallia a cui dobbiamo aggiungere l’arrivo del nuovo acquisto, il centro moldavo Victor Osmatescu, che sostituirà Cicognani da qui fino alla fine della stagione.

Alla vigilia del match contro i portoelpidiensi abbiamo intervistati la guardia teramana, Lorenzo Nolli.

 

Lorenzo, cominciamo con la grande vittoria contro Senigallia. Una vittoria sofferta, ottenuta con un uomo in meno nelle rotazioni, contro un avversario durissimo da battere.

 

È stata una vittoria importantissima perché, nonostante l’assenza di Cicognani, abbiamo dimostrato ancora una volta di essere una grande squadra che tira fuori gli attributi nei momenti di maggiore difficoltà. Sono due punti che ci riscattano e ci rilanciano nelle zone medio alte della classifica. Dobbiamo rimanere concentrati per raggiungere il nostro obiettivo.

 

Il successo contro Senigallia vi ha incanalato sul binario che porta alle zone nobili della graduatoria, una sorte di primo crocevia. La classifica resta comunque corta, a dimostrazione che il Girone C è nettamente il più equilibrato. Basti pensare che i play out distano a soli 4 punti.

 

In questo momento siamo settimi ed è molto importante, la classifica è cortissima e dobbiamo anche guardarci indietro perché ci sono squadre molto forti (vedi Porto Sant’Elpidio) che ci seguono a ruota. Noi dobbiamo andare in campo sempre con la mentalità e la determinazione di vincerle tutte.

 

Hai parlato di Porto Sant’Elpidio, domenica si va in casa loro e si preannuncia l’ennesima partita tosta.

 

Loro hanno giocatori molto esperti e ricordo che nel girone di andata partirono forte, occupando le prime quattro posizioni della classifica per molte giornate. Ultimamente vengono da due sconfitte consecutive quindi qualcosa nei loro meccanismo può essere cambiato, noi dobbiamo riuscire a capire quali sono i punti deboli e provare a vincere questa partita a tutti i costi.