A2 - Il terzo periodo fatale per Trapani a Legnano

25.02.2018 20:22 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 109 volte
A2 - Il terzo periodo fatale per Trapani a Legnano

Al Pala Borsani Legnano conquista i due punti battendo nettamente i granata 82-63. Partita molto combattuta nei primi due quarti con Trapani capace di rispondere colpo su colpo alle offensive dei padroni di casa. Nella terza frazione, però, i ragazzi di coach Ferrari ingranano la quinta e, con un parzialone da 26-9, si portano sul +20 mettendo di fatto la parola fine al match. Prova corale di assoluto valore per Legnano. Tra i singoli segnaliamo i 22 punti di Raivio.

1°Quarto: Coach Ducarello schiera il quintetto formato da Jefferson, Viglianisi, Ganeto, Perry e Renzi. Mattia Ferrari risponde con Zanelli, Raivio, Martini, Maiocco e Mosley. Le squadre in fase d’avvio hanno difficoltà ad andare a segno. Dopo il primo canestro della partita di Kenneth Viglianisi (3 punti), le formazioni non segnano per un paio di minuti. Si sblocca poi il punteggio di Legnano con Mosley e Raivio, intervallato da un tiro da sei metri del playmaker granata Jefferson. Mosley è poi bravo a giocarsi l’uno contro uno dal post basso con Renzi, realizzando con un gancio. La Lighthuose ritrova il vantaggio con il tiro allo scadere dei 24’’ di Perry e con il tiro di Jefferson (6’ 6-9). Legnano con Martini ed i liberi di Pullazi conduce nuovamente l’incontro. Trapani ha difficoltà in fase offensiva e coach Ducarello decide di chiamare un time-out (8’ 10-9). Alla ripresa Raivio scaglia un tiro dalla lunga distanza che va a segno. L’alley-oop tra Tomasini e Mosley porta Legnano sul più 6. Nel finale del quarto, Trapani accorcia le distanze con i tiri liberi di Mollura. Al 10’ è 15-11.

2°Quarto: La seconda frazione di gioco inizia con la bomba di Raivio. Dall’altra metà campo Trapani prova reagire con i due punti di Simic. Il momento della gara, però, sembra nelle mani dei lombardi che vanno nuovamente a segno con Tomasini che realizza un contropiede e un gioco da tre punti (13’ 23-13). Dopo il tecnico fischiato a coach Ducarello, Pullazi realizza una tripla. I canestri di Renzi e Viglianisi costringono Mattia Ferrari al minuto di sospensione (15’ 26-17). Al rientro Trapani sembra mostrare un attacco più fluido: Filippo Testa si iscrive a referto con una bomba e Jefferson realizza due dei tre liberi a disposizione. Zanelli interrompe il parziale di 9 a 0 dei granata con un canestro da sotto. La partita si accende in attacco con le due triple di Jefferson e i 5 punti di Martini (17’ 33-28). Un alley-oop con Mosley nuovamente protagonista, fa chiamare a Ugo Ducarello un time-out. Al rientro Trapani passa alla difesa a zona 2-3 e segna con Perry e Renzi. Si va negli spogliatoi sul punteggio di 35 a 32.

3°Quarto: Dopo l’intervallo lungo, Raivio si conferma e realizza una tripla. Al canestro di Martini risponde Renzi da sotto. Raivio è ancora caldo e realizza un tiro dalla media distanza. Legnano continua a trovare la via del canestro con un tiro molto complicato da parte di Maiocco e poi con Raivio. Le scarse percentuali al tiro fanno chiamare a Ugo Ducarello un time-out (25’ 46-35). Al rientro Zanelli mette un altro tiro dalla lunga distanza e Ganeto si iscrive al referto. L’atletismo è di casa per Mosley che si impone con una schiacciata. Legnano poi dilaga con una nuova tripla di Raivio (27’ 54-37). Dopo i tiri liberi di Perry seguono la tripla di Zanelli e il canestro di Toscano, che porta Legnano sul +20. Nelle ultime azioni del quarto si registrano i viaggi in lunetta di Mollura e Raivio. Al 30’: 61-41.

4°Quarto: L’ultima frazione di gioco riprende con un fallo antisportivo di Pullazi, con Jefferson che ne approfitta con 2 tiri liberi. Nel possesso supplementare Legnano recupera la sfera di gioco e Martini realizza in contropiede. Nell’altra metà campo la Lighthouse è precisa dalla lunetta con Mollura e va a segno anche con Renzi. Il 22esimo punto di Raivo costringe Ducarello a richiamare i propri atleti in panchina. Si riprende a giocare con le triple di Ganeto, Zanelli e Perry. I canestri di Pullazi e Zanelli chiudono poi il match. Ultime lancette d’orologio di garbage time. La gara termina 82-63.

 

FCL Contract Legnano VS Lighthouse Trapani: 82-63 (15-11; 35-32; 61-41)

FCL Contract Legnano: Zanelli 13 (2/4; 3/7) Mosley 10 (5/8), Maiocco 2 (1/3; 0/2), Martini 11 (4/6; 1/3), Raivio 22 (4/12 4/6), Tomasini 9 (4/5), Toscano 3 (0/1; 0/1), Gazineo, Roveda, Pullazi 12 (2/5; 2/5). Allenatore: Mattia Ferrari.

Lighthouse Trapani: Jefferson 14 (2/4; 2/6), Bossi (0/4; 0/2), Renzi 16 (5/11), Testa 3 (0/1; 1/1), Fontana n.e., Guaiana n.e., Ganeto 7 (2/8; 1/3), Mollura 6 (0/1; 0/3), Viglianisi 6 (1/4; 1/4), Perry 9 (2/7; 1/4), Simic 2 (1/2). Allenatore: Ugo Ducarello.

Arbitri: D'AMATO ALEX di ROMA (RM); WASSERMANN STEFANO di TRIESTE (TS); DEL GRECO STEFANO di VERONA (VR). Spettatori: 2000 circa