EuroLeague - L'Olimpia Milano travolge l'Alba Berlino nel recupero

01.12.2020 22:35 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
EuroLeague - L'Olimpia Milano travolge l'Alba Berlino nel recupero

Il Mediolanum Forum ospita di martedì sera il recupero della gara non disputata a fine ottobre causa covid-19 tra l'Olimpia Milano (5-3) e l'Alba Berlino (3-6). Palla a due alle ore 20:45. Tra gli ospiti assente l'ex di turno Simone Fontecchio, per una distorsione a una caviglia, come Marcus Eriksson. Stamani le due squadre hanno svolto regolarmente lo shootaround. In dubbio fino all'ultimo, anche Gigi Datome è della gara.

1° Tempo - Partenza abbastanza equilibrata delle due squadre, con Peyton siva che segna subito da tre punti. Punter ci mette meno di quattro minuti per recuperare 6-5, con un'Olimpia che via via aumenta l'intensità difensiva e cogliendo all'ottavo il 13-13. Poi il gioco da quattro punti di LeDay spezza il tran tran,e a cavallo dei due quarti il break è 14-0 con 6'29" all'intervallo, a colpi di palle perse e triple forzate dai tedeschi. Sikma e Lo vanno allo 0-4 di strappo, Messina chiama timeout per fermarlo subito. Entra anche Datome, che stoppa Olinde ma poi vede la sua tripla pareggiata da quella di Lo con 3'45" sul cronometro 32-20. Tuttavia è la difesa dell'Armani a farla ancora da padrona, così arriva un secondo break 10-2 con Rodriguez e Shields a partecipare alla festa dell'Olimpia. 42-22 all'intervallo, con 2/14 da tre per l'Alba che ha già perso nove palloni. Le cose che piacciono a Ettore Messina.

2° Tempo - Nonostante un paio di distrazioni l'Olimpia ricomincia con un 7-2. Buona intensità in difesa e punti chirurgici da Delaney e Punter, tenendo basso il ritmo 51-28 al 24'. L'Alba aiuta continuando a bucare il canestro nonostante qualche buona occasione di tiro (2/15 da tre) e LeDay ne mette altri due al 25'. Con simili premesse è naturale vedere progredire Milano (61-34 con due liberi di Rodriguez con 2'25") e vedere con lo 0-4 firmato Lo e Schneider il timeout di Messina. Ma poche preoccupazioni, le assenze tra i tedeschi si fanno sentire e al 30' è 64-41. Berlino tiene vivo il ritmo pressando nell'ultimo quarto 2-7 in 3'30" con il quarto fallo di Delaney. Punter da tre punti dopo il 35' sbocca un tabellino da ragnatela, ma l'Armani è sempre avanti nettamente 69-48. Mattissek mette una bomba da otto metri abbondanti, ma una Milano adesso un pò distratta in attacco può fare spallucce, aspettando la giocata di Rodriguez che manda a schiacciare Tarczewski. Sikma mette due liberi, Roll riscrive +20 dopo il passaggio al 38'. Game over anticipato.

Il commento: coronavirus e inazione , assenze e convalescenze in corso non sono l'ideale per vedere un grande match. L'Alba ci prova, ma bastano 20' fatti bene da parte degli uomini di Messina per incanalare la gara verso il risultato ideale, che Milano non può mancare e non manca. Buona applicazione, la squadra va sulla strada giusta in attesa dei confronti con le big, quelli che diranno di che sostanza è fatta la squadra. Riposo minimo perché adesso c'è in vista un'altra gara da non perdere, visto che arriva il Panathinaikos che stasera è caduto seriamente a Villeurbanne.

Olimpia Milano - Alba Berlino . Boxscore: 14 Punter, 12 LeDay e Rodriguez, 9 Delaney, 7 Shields, 5 Micov e Hines, 3 Tarczewski, Datome e Brooks, 2 Roll per l'Olimpia (6-3); 11 Lo e Siva, 8 Olinde, 6 Sikma e Thiemann, 4 Lammers, 3 Mattissek, 2 Giffey, Delow e Schneider  per l'Alba (3-7).