Eurocup - La Virtus Bologna si complica la vita ma supera il Darussafaka

15.01.2020 22:52 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Eurocup - La Virtus Bologna si complica la vita ma supera il Darussafaka

Seconda giornata di Top 16 di EuroCup Basketball: al PalaDozza la Segafredo Virtus Bologna ospita i turchi del Darussafaka. La compagine turca, nel primo round, ha iniziato superando l’altra italiana del gruppo, la Dolomiti Energia Trento. Impegnati a Belgrado, Djordjevic e i suoi uomini hanno ceduto le armi al Partizan di Andrea Trinchieri. La palla a due è alle ore 20:45, la diretta è su Eurosport player.

Il commento: con un tiro da tre punti normale (la Virtus chiude con 4/25, 16%) alla fine del secondo quarto avremmo potuto già parlare di stradominio bolognese. Ma se la gara si deve decidere sotto i ferri anche una squadra poco più che discreta come il Darussafaka - che però ha fisico in stile EuroLeague e picchia come un maglio con la benevolenza arbitrale che porta agli eccessi Markovic e Browne espulsi - diventa pericolosa e ogni strappo può significare una rimonta fatale. Bravi i bolognesi a non cadere nella trappola dei nervi e a non far risalire gli avversari.

Julian Gamble apre le marcature, ma Teodosic sbaglia le prime due triple tentate. Colson pareggia con due liberi, ma Ricci da tre spinge Bologna. Anche Markovic finalizza una bella transizione 7-2 dopo 2'. I turchi non ci prendono, Gamble da sotto schiaccia e allunga due volte al 4' 11-2. Jones fa passi, il coach Selcuk non chiama timeout, la Virtus continua a colpire con Weems 13-2 al 5'. Darussafaka 0/10 al tiro. Ozdemiroglu segna con 4'13", ma Hunter fa 15-4, e arriva il timeout ospite. Ma Hunter e Cournooh (+libero) fanno bottino pieno, nel mezzo c'è la tripla di Lamb 20-7 con 2'43". Johnathan Hamilton schiaccia di forza, la Virtus si perde in attacco, e si segna solo quasi allo scadere 20-14, ma con la tripla di Browne.

Virtus 1/7 nelle triple. Browne segna per primo, poi Cournooh e Baldi Rossi (+libero) replicano 5-0, strappo chiuso dalla bomba di Ozmizrak 25-19 con 8'16". Baldi Rossi manda in lunetta Guler, e Djordjevic prende un timeout. Guler fa 2/2, +4 Segafredo. 4 fischi contro in una manciata di secondi contro i turchi - ci sono tutti, a scanso di equivoci - mandano Baldi Rossi in lunetta 2/2. Colson accorcia con 6'56", ma è lunetta per Teodosic, che ne segna tre con il tecnico a Selcuk 30-23. Riparte il Darussafaka, ma con due passaggi il contropiede felsineo annichilisce i turchi. Segna Ricci, risponde Guler, poi la tripla di Weems, che ne mette due al 15' 37-25. Guler ha ancora tanta classe per firmare il -10; si combatte nell'area turca affollata, poi Lamb realizza al 17' dopo la settima palla persa della Virtus. Il fallo in attacco di Markovic è un altro canestro di Doron Lamb. Si entra nel 18' col filotto: Markovic, browne, tripla di Teodosic 42-33. Demir fa 0/2 ai liberi, Markovic fa 1/2 con 57 secondi all'intervallo, con Lamb a tre falli commessi. Jones manda in lunetta Hunter a 31 secondi dalla sirena 2/2. Tempo er due azioni, e ha successo quella della Segafredo con Weems che segna, sbaglia il libero aggiuntivo, prende il rimbalzo, ma Hunter e Pajola non finalizzano. 47-33 all'intervallo.

Tripla di Colson e risposta da due di Gamble per cominciare di corsa il secondo tempo. Gamble in lunetta nell'azione seguente, 1/2. Al 22' realizza Jarrod Jones +12 Segafredo. Un fallo in attacco di Teodosic fa tremare l'antisportivo, ma è graziato dalla terna all'instant replay. Il Darussafaka non sfrutta bene la palla, e Weems in contropiede schiaccia la lunga palla da quaterback di Markovic. Jones va 1/2 in lunetta al 23'. 4 punti in fila di Colson, la Virtus stecca ancora da tre (3/18 al momento), Gamble 0/2 ai liberi passato il 25'. Non ci prende da tre nemmeno il Darussafaka (4/18) così Hunter può firmare il +11 al 26'. 2/2 di Guler un minuto dopo; risponde Teodosic, poi l'ex Fenerbahçe in lunetta fa 1/2 56-46 con 2'49". Si segna solo in lunetta; il primo in azione riesce a Colson con 40 secondi sul cronometro per il +9 Segafredo. Hunter colleziona la palla persa numero 15 della Virtus e Veyseloglu fissa il 59-52 al 30'.

Tripla di Baldi Rossi con 8'32" +10. Lamb e Markovic rimpinguano lo score. Il Darussafaka è pericoloso con i 16 rimbalzi offensivi raccolti finora. Gamble colpisce due volte dentro l'area turca 68-54. Hamilton accorcia, poi si attriccano Markovic e Browne, che ha commesso il fallo. Antisportivo e tecnico per Browne e doppio tecnico per Markovic. Il giocatore del Darussafaka è espulso come quello della Virtus, e i liberi di prammatica li tira Teodosic 2/3. Un libero lo segna Lamb per i turchi. Palla a Bologna, senza esito; Ozdemiroglu guadagna due liberi per fallo di Teodosic 70-59 con 5'26". Lamb ci aggiunge una tripla e Djordjevic chiama timeout al 35'. Importante ripartire con un canestro: Cournooh da rimbalzo ci guadagna anche un libero 73-62. Teodosic, maltrattato dagli avversari, alla fine trova due liberi, che vanno dentro e spingono Selcuk al timeout al 36'. Guler e Hamilton strappano uno 0-4 che viene ridimensionato da Teodosic in lunetta 77-66 (14-15 per lui stasera) al 37'. Fase concisa da cui ne esce Gamble su assist di Cournooh. La linea del traguardo si avvicina: Guler realizza, Ozdemiroglu fa 1/2 ai liberi +10 Segafredo con 1'22". Grande difesa Virtus con due stoppate di Gamble, poi fallo in attacco di Guler. Teodosic sbaglia il suo primo libero di serata e mette il secondo 80-69 con una trentina di secondi. Gioco da tre punti per Lamb, 2/2 per Teodosic con 15 secondi. Lamb sbaglia la tripla, Ricci subisce fallo a rimbalzo: si gioca per la differenza canestri. 1/2 per l'ex Cremona, Colson trova il tabellone sulla sirena. Finisce 83-72.

Virtus Bologna - Darussafaka Istanbul 83-72. Boxscore: 19 Teodosic, 15 Gamble, 11 Weems, 9 Hunter, 8 Cournooh e Baldi Rossi, 7 Markovic, 6 Ricci per la Virtus; 16 Lamb, 13 Guler e Colson, 8p+10r Colson per il Darussafaka.