UFFICIALE LBA - Pallacanestro Trieste, rinnovato Corey Davis per il 2022-23

UFFICIALE LBA - Pallacanestro Trieste, rinnovato Corey Davis per il 2022-23

Allianz Pallacanestro Trieste comunica di aver raggiunto un accordo con Corey Davis Jr per la stagione 2022-2023. Il play classe '97 nativo di Lafayette vestirà ancora biancorosso e farà parte del roster a disposizione di coach Marco Legovich e del suo staff.

"Eravamo stati cauti nelle dichiarazioni degli scorsi giorni - il commento di Mario Ghiacci - ma non nascondo che questo rinnovo contrattuale è stato decisamente soddisfacente per entrambe le parti. Piccolo aneddoto sulla trattativa: non è mai successo che un contratto mi ritornasse dagli Stati Uniti firmato dopo neanche un'ora che l'avevo spedito. Corey non ha mai nascosto la sua volontà di restare a Trieste, una città che lo ha accolto nel migliore dei modi e che gli ha dato l'opportunità di mettersi in mostra in un importante palcoscenico sportivo. Anche noi siamo contenti di essere riusciti a confermarlo: nella passata stagione ha avuto un buon rendimento e soprattutto ha dimostrato di avere a cuore le sorti della squadra, ha fatto vedere doti da leader che sono state fondamentali in un momento complesso. Non ha paura di prendere su di sé molte responsabilità e noi siamo ben felici che sia ancora lui il nostro regista".

Con oltre 11 punti di media nello scorso campionato Corey Davis si è rivelato uno dei terminali offensivi della squadra, tirando con una percentuale del 50% da due punti e oltre il 30% da 3 punti. Quello che non compare nelle statistiche è però la sua attenta fase difensiva, in grado di fare la differenza nel limitare i play avversari, come ricorda anche coach Marco Legovich:

"Sono decisamente contento di poter riabbracciare Corey nella prossima stagione - le parole di coach Legovich - la sua grande voglia di tornare a Trieste, in questa squadra, ha fatto la differenza in questa trattativa. Tecnicamente lo conosciamo bene e sappiamo già da ora l'impatto che potrà avere in squadra sia in termini di personalità, sia di gioco. E' un giocatore capace di un'ottima fase difensiva, ma in grado anche di sobbarcarsi il peso dell'attacco in momenti decisivi, un leader. Ho avuto modo di parlarci molto nei giorni scorsi: ha accettato con grande entusiasmo la proposta tecnica che gli abbiamo fatto per il prossimo anno e francamente non vedo l'ora di averlo a Trieste per iniziare la preparazione."