A2 Femminile - La Parking Graf Crema passa contro un'ottima Edelweiss Albino

22.02.2021 10:47 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 Femminile - La Parking Graf Crema passa contro un'ottima Edelweiss Albino
© foto di Picozzi

Pronostico rispettato sul parquet di Torre Boldone con la capolista Parking Graf che continua la sua corsa imponendosi al termine di una gara giocata in pieno controllo dall’inizio alla fine. E questo non vuol dire che le ragazze di coach Stibiel abbiano passeggiato perché bisogna dare merito e sottolineare l’ottima prestazione delle padrone di casa che con orgoglio e determinazione, tenendo conto anche delle assenze, sono uscite a a testa alta da un confronto che le vedeva chiuse dai pronostici della vigilia. Intanto se c’è un comun denominatore che sta caratterizzando l’ultimo periodo da parte di Caccialanza & C. questo è ben rappresentato dal giusto atteggiamento con il quale la squadra sta affrontando fin dalle battute inziali ogni impegno. Una caratteristica questa che si è verificata anche sul parquet bergamasco che ha visto il team cremasco dopo un breve periodo di studio prendere decisamente in mano la situazione fissando sul 28-13 il parziale del primo periodo. Ma non appena cala d’intensità la propria azione con la concentrazione che va di pari passo le ragazze di coach Stazzonelli ne approfittano riducendo lo svantaggio anche questo viene mantenuto a una distanza di sicurezza. Si riparte dopo il riposo lungo sul 43-33 per la formazione cremasca che opera una nuova accelerazione dilatando il proprio vantaggio che raggiunge un +22 prima di veder fissare sul 64-48 il risultato quando inizia l’ultimo periodo. Ma come successo in precedenza un calo evidente da parte della capolista permette alle padrone di casa, che confermano carattere e voglia di lottare e nessuna intenzione di voler uscire in anticipo da una partita che si chiude con un più che onorevole 76-66 a favore di una Parking Graf che può continuare la propria corsa. Esito scontato e diremmo previsto che a consuntivo deve comunque soddisfare entrambe le formazioni che per quanto dimostrato oggi possono giocare e ambire a raggiungere quelli che sono i reciproci obbiettivi.