A1 F - Schio vince a Battipaglia ed è sempre più prima

10.12.2017 21:22 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 99 volte
Fonte: Vicenza Report
Yacoubou (16 punti)
Yacoubou (16 punti)

Vittoria di carattere, questa sera, del Famila Wuber Schio sul parquet salernitano del PalaZauli. Le arancioni hanno infatti chiuso la prima giornata di ritorno dell’87esimo torneo italiano di serie A1 con la vittoria, per 54-77, contro la Treofan Battipaglia Pb63 Lady. Non deve ingannare, però, questo ampio margine, visto che le scledensi hanno faticano non poco ad avere la meglio sulle avversarie, in partita per più di metà gara. A cavallo tra il terzo e il quarto periodo, le vicentine hanno saputo costruire un rassicurante vantaggio. Un divario che, grazie ad una accorta difesa messa in campo dalle vicentine, le avversarie non sono state in grado di neutralizzare.

Sono bassi i ritmi in avvio della contesa delle 18. Dopo il piazzato di Macchi, 0-2, i due quintetti sparano a salve per un paio di minuti ed è Yacoubou, dalla linea dei liberi, a smuovere il tabellone, 0-4. La Treofan trova i suoi primi punti con Davis, però tre stoccate del Famila riportano avanti le ospiti, 2-11. Un allungo che forza coach Alfredo Lamberti al time out. Dopo il colloquio con il loro allenatore, Campbell e Davis trovano la via del canestro, 6-11, ma questo tentativo di rimonta delle Ladies viene stoppato da Macchi e Hruscakova, che ripristinano le distanze, 6-15. Un canestro per parte e la prima frazione va in archivio sul punteggio di 8-17.

I primi cinque minuti del secondo periodo vedono il Famila viaggiare ad una velocità doppia rispetto a quella delle avversarie: 6-13 è infatti il parziale dei punti a referto. Inoltre, mentre le marcature delle scledensi sono ben ripartite tra le atlete in campo, per le padrone di casa è solo Davis a segnare. Sul 16-30, Andrè e Orazzo si sbloccano e Battipaglia recupera terreno, 22-30. Le biancoarancio sciupano diverse occasioni per avvicinarsi ancora di più alle avversarie, e così Masciadri le ricaccia indietro con una bella tripla, 22-33. Prima della sirena c’è ancora tempo per il centro di Andrè, 24-33.

Nella ripresa Schio soffre la difesa a zona delle Ladies e vede annullarsi tutto il vantaggio accumulato, 32-33. L’allenatore arancione Vincent chiama a rapporto le sue, che dopo il minuto di sospensione tornano in campo con un piglio più combattivo. Yacoubou sfrutta il fisico e capitalizza tutti i palloni che le compagne le servono sotto canestro e così, dal +1, Schio balza a +8, 32-40. I tentativi delle scledensi di scavare il solco non riescono a sortire l’effetto sperato, perché la Pb63 rimane attaccata alla partita. Solo sul finire, sul 38-48, le ospiti piazzano un break di 2-6, che vale il +14, 40-54.

Con due triple in avvio di ultimo quarto, il Famila vola a +20, 40-60. Schio ha preso in mano le redini del gioco e non ha alcuna intenzione di mollarle. Le scledensi sono brave nel gestire il vantaggio accumulato, rispondendo a tono alle stoccate di Orazzo e compagne, 49-69. La Treofan accorcia fino al -17, ma le ultime fasi del match sono appannaggio delle arancioni, che colpiscono con Dotto e Hruscakova, per il 54-77 finale.

Battipaglia: Orazzo 10, Chicchisiola, Cremona, Miletic 2, Sasso, Trimboli, Policari 3, Campbell 9, Vella, Mattera, Andrè 6, Davis 24

Schio: Yacoubou 16, Gatti, Tagliamento 7, Anderson 9, Masciadri 6, Hruscakova 16, Zandalasini 8, Ngo Ndjock 3, Dotto 4, Macchi 8

 

Ilaria Martini