ELW e Serie A1 Techfind: riassunto e programma dopo la vittoria di Schio

La squadra veneta ha fatto un passo avanti verso i quarti di finale mentre oggi si giocano ancora solo tre gare della giornata in programma
23.01.2022 11:08 di Eduardo Lubrano Twitter:    vedi letture
ELW e Serie A1 Techfind: riassunto e programma dopo la vittoria di Schio

Sette su indici: il cammino europeo del Famila Beretta Schio è di quelli da grande squadra europea. Sabato 22 gennaio la squadra di coach Dikaioulakos ha affrontato le polacche dell’Arka Gdynia nel recupero di una delle gare saltate ed ha vinto 75 a 61.

Non tutto liscio per la formazione orange che all’inizio della partita ha faticato a trovare i ritmi dell’Euroleague competizione nella quale non giocava dal 21 dicembre, vittoria di un punto sulle fortissime ungheresi del Soprom, tanto che ha dovuto subìre il pronti via 2 ad 8 delle avversarie, riprendersi ma comunque chiudere a quota 15 pari la prima frazione. Poi…l’attacco corale di Schio ha prodotto 30 punti nel secondo quarto mentre la difesa ne ha concessi 12 all’Arka ed a metà gara il 45 a 27 diceva molto della furia scledense e della determinazione nel voler vincere ancora nel girone B dell’ELW.

Super partita della squadra ma sugli scudi la gara della lettone Laksa e della nostra Jasmine Keys, 19 punti come Laksa, con 8 su 10 dal campo, 9 rimbalzi e 4 assist. Applausi in piedi, versione italiana di standing ovation.

Nel quale oggi la situazione è questa: Sporom 7v/4p, Schio 7v/4p (ma è sotto nel doppio confronto con le ungheresi), Fenerbahce 7/3, Girona 6/5, Dynamo Kursk 6/5. Seguono Galatasaray, Basket Landes ed Arka Gdynia che però non hanno chance per i primi quattro posti.

Il Famila deve giocare ancora tre partite: mercoledì 26 ospita la Dynamo Kursk nella partita chiave per la qualificazione. Una vittoria metterebbe le venete sul due a zero nei confronti diretti ed in caso di arrivo a pari punti con le russe varrebbe per il passaggio del turno. Il 2 febbraio Schio recupera una delle due partite di Istanbul: in casa del Galatasaray mentre il 19 chiude in casa del Fenerbahce.

Insomma l’obiettivo dei quarti di finale è assolutamente alla portata di Sottana e compagne ma non diamolo ancora per fatto.

Intanto oggi si gioca quel che resta della 17^ giornata della serie A1 Techfind. A poche ore dalla palla a due, salta il match di A1 femminile tra  Fila San Martino e USE Rosa Scotti Empoli, che si sarebbe dovuto disputare domenica 23 gennaio alle 18.00 a San Martino di Lupari.
In seguito alle positività al Covid-19 emerse nel proprio gruppo squadra, la formazione toscana ha fatto richiesta di rinvio del match, assecondata dall'A.S. San Martino e ratificata pochi minuti fa da Lega Basket Femminile e FIP.

Alla palestra Comunale di Costa Masnaga la Limonta aspetta l’Allianz Geas Sesto San Giovanni in uno dei derby lombardi più interessanti della stagione. Coach Seletti padrone di casa presenta così la gara:” Loro sono in un ottimo momento di forma ed hanno recuperato la condizione migliore delle loro atlete più importanti. Rispetto all’andata avranno in più Panzera ed Ercoli, il che significa rotazioni più ampie. Sono una squadra estremamente fisica, fanno dell’intensità e della combattività il loro mantra. Noi dovremo sfoggiare una prestazione di altissimo livello per poter rimanere agganciati alla gara. Siamo due formazioni che si conoscono molto bene. Pick&roll e palla dentro saranno le loro armi, a cui noi risponderemo con la nostra freschezza e vivacità. Non abbiamo nulla da perdere.”

Risponde Cinzia Zanotti allenatrice del Geas:” Quelle con Costa sono sempre partite combattute: dovremo cercare di controllare i ritmi e mettere attenzione difensiva su ogni singola avversaria. Affronteremo una squadra brava a prendere vantaggi da un gioco fluido fatto anche di tanti 1 contro 1. Sarà un match tosto”.

Infine al Palatagliate di Lucca la Gesam Gas e Luce affronterà la Costruzioni Italia Broni che si presenta con due novità : l’ala americana Janae Smith dal Panathinaikos, prelevata per rimpiazzare la partente Krivacevic, e la guardia olandese Laura Westerik. All’andata in Lombardia vinse Broni per cui Lucca sarà molto attenta a non sottovalutare le avversarie che navigano nella zona bassa della classifica. Dice coach Andreoli padrone di casa: “Durante la settimana abbiamo lavorato per far sì che le ragazze possano sciorinare 40’ di grossa intensità, studiando le dinamiche che potrebbero crearsi nel nuovo assetto di Broni. Sarà un match dove l’attenzione sarà molta con due cestiste, Smith e Westerik, che avranno molti possessi nelle loro mani. All’andata disputammo la peggior partita del nostro campionato; le biancoverdi ci misero in difficoltà sul piano del ritmo, sfidandoci al tiro dove pescammo una serata storta”.

Ed ecco le parole di coach Castelli da Broni: “Sarà una partita estremamente complicata. Veniamo da un periodo lungo di inattività. abbiamo inserito due nuove giocatrici e abbiamo fatto il primo cinque contro cinque solo in settimana. Tutto ciò non toglie che andremo in casa di una delle squadre più in forma del campionato per dare il massimo. I nuovi innesti porteranno sicuramente benefici ma dobbiamo conoscere bene le nuove arrivate, alle quali abbiamo cercato di fornire un piccolo Bignami dei nostri giochi”.

Ancora una giornata con 3 gare su sette, tolta una, quella di Schio rinviata per l'Euroleague, per colpa dei contagi da Covid. Nessuno sta sottovalutando niente ma non sarà il caso di rimettere mano ai piani di qualche settimana fa e stringere la vite delle sanzioni se qualcuno non fa come si deve tutto quello che bisogna fare: isolamenti, controlli, tamponi, visite mediche di idoneità, vaccini, sanificazioni, ecc.ecc?