Serie B - Palestrina capolista supera anche il Fotovoltaico Cagliari

25.02.2018 20:50 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 119 volte
Serie B - Palestrina capolista supera anche il Fotovoltaico Cagliari

Terza gara in una settimana al PalaIaia, tocca a Cagliari provare a sgambettare la capolista, con un inizio all'altezza che tiene in equilibrio match. Palestrina prova subito a riversare sul parquet quanto visto giovedì, circolazione efficace e due canestri comodi comodi di Visnjic firmano il sorpasso. Replica Locci con un gioco da tre punti ma Duranti non rifiuta lo scarico e insacca dall'arco il 15-11 al 7°. I tagli dei lunghi mettono in affanno Cagliari che o subisce canestro o è costretta al fallo, Paesano imperversa e dopo aver sbagliato due liberi si riscatta con un assist volante per Visnjic che cattura gli applausi del pubblico: 22-13.
Sempre sostanzialmente in controllo Palestrina, capace di ben gestire le energie avendo riscontri positivi da tutti gli elementi. Gobbato e Fiorucci si comportano egregiamente, la forbice si allarga e la difesa a zona degli ospiti non scombina i piani. Sul 30-13 il vantaggio è già considerevole e serve uno scatto d'orgoglio dei sardi per mantenere viva la partita. Palestrina però non lascia respiro e riparte con due schiacciate di Duranti, per riaffermare la fame di vittoria, altalena che comunque termina con un altro piccolo break degli ospiti non riuscendo però a evitare l'ultimo guizzo di un Fiorucci sempre pronto.
In ogni caso quattro bombe di Cagliari rendono il secondo ancor più avvincente, si resta sopra la doppia cifra ma con Paesano che è costretto agli straordinari: due schiacciate per rinsaldare il vantaggio. Quasi a metà frazione Visnjic incappa nella quarta infrazione, Trionfo capisce che è il momento per affondare e costringe Lulli al timeout: 57-47. Con pazienza gli arancio verdi ripartono, trame ben tessute, Gatti e Alessandri segnano punti fondamentali, un po' di stanchezza in questa fase del match poteva certamente essere messa in conto. La forza della capolista è quella di procedere col suo passo senza ansia, appena calano le percentuali di Cagliari l'inerzia si sposta completamente dalla parte dei padroni di casa: il solito Barsanti assist-man è una manna per i suoi compagni, segnano tutti nel quintetto di Lulli costruendo un 75-55 alla fine del terzo quarto che fa comunque impressione. Nonostante le assenza di Graviano, Pilo e Villani, a Cagliari va dato merito di crederci sempre, sprofondata di nuovo a -20 fa un ultimo tentativo. Trionfo continua a trovare il fondo della retina, Locci da tre è una sentenza, non basta un superlativo Fiorucci a chiudere i conti. Locci, Floridia e infine Vanuzzo compiono un mezzo miracolo facendo riemergere la Fotodinamico sul 81-75. Nell'infinito duello tra l'attacco prenestino e la zona sarda spunta di nuovo la mano di Barsanti, ma per terminare in bellezza serve una magia di Visnjic che stampando l'87-77 di fatto mette la parola fine. Gli ultimi minuti sono molto più tranquilli di quanto sospettato a cinque dalla fine, punti che servono a Palestrina per confermarsi vicina ancora alla quota 100 ed archiviare una vittoria d'oro per rimanere in resta al girone: 94-82.

CITYSIGHTSEEING PALESTRINA: Gatti 14, Fiorucci 8, Alessandri 10, F.Rossi ne, G.Rossi 11, Barsanti 16, Duranti 7, Cecconi ne, Mattei ne, Paesano 10, Gobbato, Visnjic 18. All. Lulli
FOTODINAMICO CAGLIARI: Pompianu, Picciau 10, Graviano ne, Cabriolu, Floridia 4, Trionfo 26, Locci 22, Vanuzzo 11, Samoggia 6, Passaretti 3. All. Fioravanti
Parziali: 22-13, 43-30, 75-55