Serie B - Montecatini torna da Cecina con la quinta sconfitta consecutiva

07.01.2019 14:30 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 158 volte
Serie B - Montecatini torna da Cecina con la quinta sconfitta consecutiva

Bastano tre giocatori per aprire la crisi di Montecatini: i 78 punti segnati dal trio Mennella-Serigne-Salvadori portano la vittoria a Cecina (98-84) e costringono Montecatini alla quinta sconfitta consecutiva, che fa chiudere il girone di andata con un bilancio di 6 vinte e 9 perse che coach Tonfoni, nel dopo partita, giudicherà “insufficiente”. Cecina invece ha ritrovato la vittoria dopo 10 ko di fila, giocando un match all’arma bianca nonostante le pesanti assenze di Gigena (rottura del crociato, stagione finita), Spera e Biancani, quest’ultimo in panchina solo per onor di firma. Sin dall’avvio si intuisce che Cecina ha fame di vittoria: il 9-2 locale in avvio costringe coach Tonfoni a spendere il primo time out dopo 2’14” di gioco, con Migliori già a quota 2 falli. Ma la scossa non arriva, il primo quarto è un bagno di sangue per Montecatini che subisce 29 punti in 10. Mannella e Serigne sono infallibili e Cecina che tira col 70%, con l’ennesima magia di Serigne arriva il +16, un vantaggio che “chiama” la reazione rossoblù. i termali hanno infatti un sussulto e piazzano un 14-7 per chiudere il quarto, con due triple di Meini e Maresca (29-20) e il momento positivo di Montecatini che si allunga nel secondo quarto, con la tripla di Galli che sembra riaprire completamente i giochi (31-28 al 15’). Il pallino però resta resta sempre in mano ai padroni di casa (49-42 al 20’), grazie a Mennella e Salvadori, praticamente inarrestabili. Il terzo quarto prosegue col trend del secondo, ovvero con Cecina a condurre e Montecatini a inseguire. Serigne continua il suo show e infila la difesa termale come la lama nel burro, e non è l’unico: Forti si iscrive al match con due recuperi, tre assist ed un canestro e fallo che spingono Cecina sul +17 (74-57 al 28’). Coach Tonfoni sceglie allora di togliere il gaucho e prova l’ennesimo arrembaggio, ma il tentativo non ha gli effetti sperati. Mennella è ancora letale da tre punti (6/8 alla fine per lui) e il vantaggio cecinese tocca i 20 punti, con Montecatini che non fa più canestro, anche se i problemi principali dei termali sono in difesa, con il 65% dal campo concesso al Cecina che segna con troppa facilità. L’ultimo quarto è una passerella per Cecina, che trova punti anche da Murolo, e festeggia un successo che può aprire una fase nuova del proprio campionato, mettendo in campo l’energia e la determinazione necessari per vincere. Proprio ciò in cui Montecatini è evaporata. 

BASKET CECINA – Forti 7, Gaye Serigne 27, Murolo 10, Biancani ne, Mennella 32, Guerrieri ne, Barontini, Bianco, Salvadori 19, Trassinelli ne, Filahi 3. All.: Russo.

MONTECATINITERME – Meini 14, Migliori 23, Bolis 12, Moretti 6, Giorgi 5, Maresca 13, Galli 8, Cipriani 3, Zanini, Mucci ne, Ciervo ne, Pellegrini ne. All.: Tonfoni.

ARBITRI – Sironi e Berlangeri.

NOTE – Parziali: 29-20, 49-42, 75-61. Tiri da due: Cecina 23/37, Montecatini 12/29. Tiri da tre: Cecina 12/25, Montecatini 12/28. Tiri liberi: Cecina 16/22, Montecatini 24/33. Rimbalzi: Cecina 34, Montecatini 30. Assist: Cecina 17, Montecatini 12. Perse-recuperate: Cecina 5-11, Montecatini 12-8.