Si gioca a mezzogiorno il derby tra Scafati e Napoli

Scafati butta subito nella mischia l'inglese Lawrence
15.12.2017 21:20 di Carmine Sorrentino  articolo letto 553 volte
Fonte: Foto Givova Scafati basket
Si gioca a mezzogiorno il derby tra Scafati e Napoli

Il lunch match di questa settimana vede opposte, in un infuocato derby, le due campane: Scafati e Napoli, con i salernitani che giocano tra le mura amiche il primo derby della stagione.

La squadra di coach Perdichizzi, domenica scorsa, ha riposato perchè la gara in programma con Legnano, è stata postecipata al 3 di gennaio del nuovo anno mentre i napoletani sono stati sconfitti al pala Barbuto da Rieti ( 77 a 79).

Questa settimana di allenamenti in più è servita tantissimo agli scafatesi che dovevano inserire al meglio il nuovo arrivato Lawrence. La rinuncia a Miles ( sospeso per cannabis) non è certo cosa da poco e l'inglese dovrà tirare fuori gli attributi se vorrà far dimenticare il folletto di New Orleans, uno che segnava 19,4 punti a partita ed era il settimo marcatore del campionato.

Sul fronte opposto, Napoli viene a Scafati orfana di Ciccio Ponticiello, inspiegabilmente allontanato proprio dopo la conquista della seconda vittoria in campionato ( 94 a 93 contro Cagliari) .

Ponticiello era stato l'artefice della bella promozione dello scorso anno e quest'anno, con un roster non certo zeppo di campionissimi, stava faticando tanto per cercare di tirarsi fuori dalle zone pericolose. La squadra è stata affidata ai due vice che dovranno escogitare qualcosa di veramente strabiliante per far risultato a Scafati. Non dimentichiamoci che i salernitani pur senza Miles, l'altra domenica hanno perso (87 a 90) contro Biella che ha lanciato nella mischia un Ferguson in formato NBA ( 45 punti e 38 di valutazione) .

Analizzando i dati statistici, si ha il quadro preciso della situazione.

I padroni di casa finora hanno segnato 78,6 punti a gara subendone 74,7. Hanno tirato col 51% da 2 e col 32% da 3 oltre a catturare 37,9 rimbalzi a gara.

I monopolizzatori delle statistiche dei salernitani sono lo squalificato Miles e Sherrod. Il lungo è il miglior rimbalzista offensivo ed il secondo miglior rimbalzista dell'intero campionato oltre ad essere presente il diverse altre graduatorie come quella della " valutazione " dove occupa la terza piazza.

Tra le fila dei napoletani, che segnano 75,4 punti a gara e ne subiscono ben 85, Carter e Basabe sono i più titolati aiutati dall'ex Gennaro Sorrentino ( 11 punti) e dal giovane Nikolic ( 10,8 punti)

Napoli non dovrebbe rappresentare un ostacolo insormontabile per i padroni di casa ma, come diceva il vecchio Trapattoni, "mai dire gatto se non l'hai nel sacco".

Diamo adesso la parola ai protagonisti.

Queste le dichiarazioni dell'assistent coach della Givova, Alessandro Marzullo: < Sicuramente la sosta ci ha agevolato nell’inserimento del nuovo giocatore. Chiaramente abbiamo potuto fare diversi allenamenti, inserirlo nei giochi ed anche lui ha avuto più tempo per conoscere le caratteristiche dei suoi nuovi compagni, per ambientarsi nella nuova realtà e nella nuova città. Il fatto che si giochi in casa va sfruttato, a prescindere da quale sia l’avversario. Dobbiamo essere tosti come abbiamo sempre fatto e tornare così alla vittoria dopo l’ultimo stop subito contro Biella. Contro Napoli sarà una partita molto sentita, sia da parte dei club, sia da parte dei tifosi. Scafati e Napoli sono due realtà molto importanti nel panorama della pallacanestro campana. Noi dobbiamo essere pronti a fare la nostra partita e poco importa chi sia l’avversario. È innegabile però che il derby fornisca grandi motivazioni >.

Risponde per le rime il coach napoletano Aldo Russo : < Affrontiamo una squadra importante in questo campionato costruita per centrare i playoff e lottare per il vertice. Il derby è sempre una partita particolare e sentita. Noi dobbiamo provare a giocare una buona gara dando continuità alla prestazione casalinga con Rieti. Scafati ha grandissima qualità, può giocare con diversi quintetti, ha diverse scelte tattiche. Dovremmo essere bravi ad arginare i loro punti di forza. Hanno perso un giocatore importante come Miles, ma hanno avuto due settimane di tempo per integrare a pieno regime Lawrence che già sarà nei meccanismi di coach Perdichizzi. Dobbiamo essere costanti, pazienti e giocare di squadra partendo dall'aspetto difensivo. Faremo tutto il possibile per vendere cara la pelle >.

Ex in campo: Gennaro Sorrentino e Maggio nelle fila dei napoletani.

Infermeria: qualche acciaccato c'è sempre ma domenica alla palla a due saranno regolarmente tutti in campo.

Media ed iniziative – La partita sarà trasmessa, oltre che in diretta video streaming dal sito internet della Lega Nazionale Pallacanestro (tramite il servizio “LNP TV Pass”), anche in diretta radiofonica sui 92,50 Mhz di Radio Sant’Anna (media partner della Givova Scafati) e in streaming da Radio Paradiso sul sito internet www.radioparadiso.it.

Inoltre, sarà possibile assistere al video della gara in differita su TV Oggi ( canale 71 del digitale terrestre) nei giorni di lunedì ( ore 15:00) e martedì (ore 21:00) .

Arbitreranno i signori: Calogero Cappello di Porto Empedocle, Marco Rudellat di Nuoro e William Raimondo di Roma.

Le formazioni in campo:

GIVOVA SCAFATI BASKET: Lawrence, Crow, Trapani, Spizzichini, Romeo, Melillo, Ranuzzi, Ammannato, Pipitone, Sherrod, Santiangeli. All. Giovanni Perdichizzi

CUORE NAPOLI BASKET: Sorrentino, Basabe, Carter, Fioravanti, Mastroianni, Zollo, Mascolo, Vangelov, Ronconi, Puoti, Maggio, Nikolic. All. Russo e Trojano