La Givova Scafati in quel di Cervia, va a caccia della Coppa Italia

A Cervia, dopo tante vicissitudini, nel weekend Pasquale, Forlì, Udine, Scafati, Torino, Tortona, Napoli, Ferrara e Orzinuovi si giocano la Coppa Italia.
01.04.2021 18:25 di Carmine Sorrentino   Vedi letture
Gli scafatesi Cucci e Musso
Gli scafatesi Cucci e Musso

Dopo il turno di riposo, la Givova Scafati riparte dalle finali di Coppa Italia e riparte proprio contro la squadra più in forma del momento del “girone verde”, la Reale Mutua Torino.

La squadra del capoluogo piemontese, allenata dall’ex scafatese Demis Cavina, viene da 6 vittorie nelle ultime 7 gare giocate ed ha un organico fortissimo dove primeggia il centro italo-senegalese Ousmane Diop con i suoi 17,6 punti e 8 rimbalzi a partita. Un ragazzo che, a soli 20 anni, è già diventato il trascinatore della squadra e, molto probabilmente è ad oggi, il miglior centro del campionato.

Cavina gli affianca i due americani,  Clark (14,2 punti) e Pinkins (11,2 punti) poi c’è Alibegovic (12,8 punti) e il metronomo della squadra, Alessandro  Cappelletti (11,1 punti e 5,1 assist). Dalla panchina escono  i centri Campani e Pagani, poi ci sono gli esterni Toscano, Penna,Origlia e l’altro ex scafatese, Franko Bushati.

Di contro la Givova non è certo da meno visto che può schierare l’MVP dello scorso campionato, Charles Thomas, e dei giocatori di sicuro rendimento come gli esterni Jackson, Rossato, Musso, Sergio, Palumbo e Marino e i lunghi Benvenuti, Cucci e Dincic.

Probabilmente Torino ha un quintetto leggermente più forte ma la Givova ha dei sostituti molto più pericolosi infatti segnano 34,1 punti a gara contro i 19,2 dei piemontesi che entrano a gara in corso.

Le statistiche ci dicono che le due squadre in attacco più o meno si equivalgono ( 82,5 punti segnati dai torinesi contro gli 82,3 degli scafatesi) mentre i torinesi difendono meglio il loro canestro ( 71,4 punti subiti contro i 73,7 degli scafatesi ) .

Sarà sicuramente una gara che vale una finale !

Leggiamoci adesso le dichiarazioni dei protagonisti in campo così da farci un’idea più chiara su questo difficilissimo scontro.

Ecco le parole del coach scafatese, Alessandro Finelli: < C’è molto orgoglio, desiderio ed adrenalina per la partecipazione alla Coppa Italia 2021, a cui la società prende parte a cinque anni di distanza dalla precedente apparizione nel 2016, che risultò poi anche vincente. Ci fa piacere con questo gruppo aver raggiunto le Final Eight. Abbiamo avuto finora una importante continuità di risultati, a partire dalla vittoria in SuperCoppa, passando poi per il terzo posto di andata, che ci permette di prendere parte a questa competizione, e concludendo con il piazzamento tra le prime tre squadre del girone, che ci consentirà di disputare il mini girone delle big del campionato. La compattezza e la solidità della squadra, unitamente alla possibilità di poter disporre dell’organico al completo ci mette nella migliore posizione possibile per affrontare questa Coppa Italia, a cui approcceremo con autostima ed energia. L’andamento del girone di andata si è più o meno confermato in quello di ritorno, per cui sarà interessante vedere questi primi scontri tra i due gironi, che poi si replicheranno anche nella prossima fase, sarà quindi un succulento antipasto di play-off. Cominciamo ai quarti di finale contro Torino, società emblema della continuità, che lo scorso anno, prima della sospensione, ha primeggiato in classifica ed ha conservato questa stagione quasi lo stesso organico, con soli due aggiustamenti: Penna al posto di Traini e Clark al posto di Marks. Torino ha quindi una buona amalgama e fa dell’atletismo e della fisicità i suoi punti di forza. Il nostro primo obiettivo sarà quello di impattare gli accoppiamenti difensivi, l’energia e l’atletismo, facendo un buon lavoro a rimbalzo con tutti i giocatori. Dovremo poi giocare la nostra pallacanestro, con sfrontatezza, fiducia ed energia. Dovremo stare attenti al talento di Cappelletti, ad Alibegovic, forse l’esterno italiano più prolifico della categoria, ed al centro Diop: questo terzetto si miscela molto bene con i due americani Clark, provieniente dalla serie A1, e Pinkins, specialista di questa Lega. Dalla panchina poi, possono venire fuori giocatori dall’impatto importante, come Campani, Toscano, Bushati e Penna >. 

Queste sono invece le parole del vice allenatore di Torino, Alessandro Iacozza : < Scafati sta dimostrando di essere una squadra solida, organizzata e ben allenata. Oltre ai due ottimi americani, Thomas e Jackson, che tanto bene stanno facendo, il gruppo di italiani è di primissima fascia e composto dal talento di Palumbo e l’esperienza di Marino nel ruolo di playmaker, da esterni di grande energia, Rossato, Sergio e il micidiale tiratore Musso, per finire ai due lunghi di grande sostanza, Benvenuti e Cucci. Guidati in panchina da Alex Finelli, coach con grandi conoscenze e competenze. Insomma un team che, dopo aver vinto la Supercoppa ad inizio stagione, ha confermato in classifica nel loro girone tutto il buon lavoro finora svolto. Noi sappiamo delle difficoltà dell’incontro e che solo con una prestazione di alto livello da parte di tutti potremo competere contro di loro e continuare il percorso in una Coppa Italia che si presenta come una delle migliori edizioni degli ultimi anni per la qualità delle squadre presenti >.

Ecco i roster delle squadre in campo al palasport di Cervia:

GIVOVA SCAFATI BASKET : Musso, Dincic. Palumbo, Jackson, Marino, Thomas, Grimaldi, Rossato, Sergio, Benvenuti, Cucci, Festinese . All. Alex Finelli

REALE MUTUA TORINO : Clark, Alibegovic, Pagani, Penna, Cappelletti, Campani, Pinkinz, Toscano, Origlia, Diop, Bushati. All. Demis Cavina

Arbitreranno la gara: Stefano Ursi di Livorno, Stefano Wassermann di Trieste e Alberto Perocco di Ponzano Veneto (TV)

Ecco il tabellino riepilogativo di queste finali di Coppa Italia

SQUADRE  QUALIFICATE:

Girone Verde
1)Bertram Tortona ; 2)Reale Mutua Torino ; 3)Agribertocchi Orzinuovi ; 4)Apu Old Wild West Udine

Girone Rosso
1)Unieuro Forlì ; 2)GeVi Napoli ; 3)Givova Scafati ; 4)Top Secret Ferrara

 CALENDARIO E ORARI DI GIOCO

VENERDI' 2 APRILE
QUARTI DI FINALE - Palasport, Cervia (Ra)
12.00 - GeVi Napoli-Agribertocchi Orzinuovi (C)
15.00 - Unieuro Forlì-Apu Old Wild West Udine (A)
18.00 - Bertram Tortona-Top Secret Ferrara (D)
21.00 - Reale Mutua Torino-Givova Scafati (B)

SABATO 3 APRILE
SEMIFINALI - Palasport, Cervia (Ra)
18.00 - Vincente C-Vincente D
20.45 - Vincente A-Vincente B

DOMENICA 4 APRILE
FINALE - Palasport, Cervia (Ra)
18.30 - Finale Coppa Italia Serie A2 Old Wild West