A2 - La Fortitudo Bologna stasera di scena a Cagliari

13.04.2019 10:30 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 - La Fortitudo Bologna stasera di scena a Cagliari

Per la penultima giornata di campionato la Fortitudo Bologna questa sera sarà impegnata a Cagliari. I biancoblu sono già promossi da due settimane, mentre la formazione di casa è in piena lotta salvezza. Palla a due alle ore 21:00, arbitri: Gagliardi, D’Amato, Longobucco. Infermeria: a Cagliari, tutti disponibili ad eccezione di Ferdinando Matrone che ha chiuso la stagione anzitempo a causa di un infortunio al polso. Assente Giacomo Sgorbati tra le fila dei bolognesi.

QUI CAGLIARI Alessandro Iacozza (allenatore) - “Sabato offronteremo una grandissima squadra che non ha bisogno di presentazioni. La Fortitudo ha meritato la promozione diretta in Serie A per la pallacanestro mostrata durante tutto l’arco della stagione per rendimento e costanza. I miei complimenti vanno alla società,  a coach Antimo Martino e a tutto il roster. Sabato saranno presenti al PalaPirastu oltre 300 tifosi fortitudini, sono sicuro che sarà una partita vera e non una passerella. Dal canto nostro siamo determinati a riscattare l’opaca prestazione di domenica scorsa a Jesi, una sconfitta che ci costringe a giocare con il coltello tra i denti le ultime due giornate di regular season, senza pensare ai risultati degli altri campi, solo sabato prossimo al termine dei 40 minuti sul campo di Montegranaro faremo i conti con la classifica. Dal punto di vista tecnico è una partita che ci mette davanti a delle scelte, la Fortitudo può contare su un roster lungo, esperto, dove ogni elemento è capace di mettere in difficoltà qualunque tipo di difesa. In una partita del genere penso che a fare la differenza sarà l’impatto emotivo, la voglia e la determinazione che sapremo mettere in campo, molto più delle scelte tattiche. Una spinta importante spero arrivi dal nostro pubblico, sarebbe bello vedere un palazzetto gremito, che possa spingere i nostri ragazzi verso una vittoria per noi fondamentale”.

QUI FORTITUDO Matteo Fantinelli (giocatore) – “Tifo Fortitudo da quando ero bambino e aver raggiunto un simile traguardo con questa maglia è una emozione unica e indescrivibile. Sono orgoglioso di aver dato il mio contributo per riportare il club dove merita. Il prossimo anno? La stagione non è terminata e ci sarà tempo per ragionare, tenendo conto anche di come si vorrà muovere la società affacciandosi ad una nuova realtà. Ora mi godo questa vittoria, poi ci sarà tempo per pensare al futuro. Intanto, abbiamo ancora due partite di campionato più il doppio confronto con la vincitrice del girone Ovest da dover affrontare. Coach Martino è stato bravissimo a creare una squadra unita e affiatata, facendo convivere caratteri di giocatori abituati ad essere protagonisti. Dal lato tecnico, invece, ha trovato la piena disponibilità di un gruppo che ha davvero grandi qualità dentro e fuori dal campo”.