A2 - L'Assigeco crolla nel finale a Montegranaro

28.01.2018 22:00 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 87 volte
A2 - L'Assigeco crolla nel finale a Montegranaro

L’Assigeco Piacenza, ancora priva dell’infortunato Formenti, conduce nel punteggio per tre quarti ma crolla clamorosamente nell’ultima frazione di gioco dove si scatena l’XL Extralight Montegranaro con un parziale di 29-12 mandando in frantumi i sogni di gloria dei ragazzi di coach Zanchi. I padroni di casa vincono 67-56 consolidando il loro secondo posto in classifica alle spalle dell’Alma Trieste.

L’Assigeco, invece, rimane a + 6 sulla zona playout.

 

LA CRONACA – L’Assigeco Piacenza parte subito col piede sull’acceleratore piazzando un parziale di 9-0 nei primi 2 minuti di gioco, con 7 punti di uno scatenato Reati.

Montegranaro appare in grande difficoltà sulla difesa aggressiva dei ragazzi di coach Zanchi: nel primo quarto i padroni di casa sono già a quota 6 palle perse con un pessimo 4/14 al tiro complessivo dal campo.

La tripla di Guyton sulla sirena del primo quarto consente all’Assigeco di andare al primo riposo in vantaggio sul 10-17.

 

Guyton (7 punti) sale ulteriormente di colpi nel secondo quarto, guidando i compagni fino al +8 del 16’ (18-26).

I padroni di casa faticosamente riescono a risalire fino a -4 (36-30 al 18’) con la tripla dall’angolo di Gueye ma è ancora l’Assigeco a chiudere avanti la seconda frazione: 26-32.

 

L’Assigeco arriva a toccare il primo vantaggio in doppia cifra a metà del terzo quarto (30-42) grazie ad una solida difesa di sqaudra e buone soluzioni in attacco con un Sanguinetti da 15 punti con 3 su 4 al tiro da tre punti.

Ma quando Piacenza sembrava avere in mano le redini della partita, Montegranaro riesce a trovare la forza di riportarsi avanti con un devastante parziale di 22-0 (52-44) con quattro triple consecutive di Maspero, Gueye, Campogrande e Amoroso.

Ci pensa Guyton a riportare in scia Piacenza: 52-49 al 35’. E’ Reati con una tripla dall’angolo a certificare il ritrovato vantaggio biancorossoblu a 3 minuti dalla sirena finale: 54-55.

Gueye, Corbett e Rivali, con un prezioso recupero con conseguente canestro in contropiede, ristabiliscono nuovamente le distanze (63-55 al 38’).

Le uscite per raggiunto limite di falli di Arledge e Passera contribuiscono alla resa definitiva dell’Assigeco che esce sconfitta dal PalaSavelli col punteggio finale di 67-56.

 

MOMENTO CHIAVE – Il parziale di 22-0 a cavallo tra terzo e ultimo quarto di Montegranaro quando la partita sembrava aver preso la direzione di Piacenza.

 

PROTAGONISTI BIANCOROSSOBLU – Quattro giocatori in doppia cifra per l’Assigeco: Sanguinetti (15 punti e 3 assist), Guyton (13 punti, 4 rimbalzi e 4 assist), Arledge (13 punti e 9 rimbalzi) e Reati (11 punti)

 

CURIOSITA’ STATISTICHE – Sono ben 21 le palle perse dell’Assigeco contro le sole 10 della Poderosa (6 nel solo primo quarto). Piacenza si aggiudica la battaglia a rimbalzo 37-30 ma non basta.

 

PROSSIMO AVVERSARIO – Termoforgia Aurora Basket Jesi, il 3 febbraio, alle ore 20:30 al PalaBanca di Piacenza.

 

XL EXTRALIGHT MONTEGRANARO – ASSIGECO PIACENZA 67-56

(10-17, 16-15, 12-12, 29-12)

Montegranaro: Corbett 14, Zucca 2, Scocco, Angellotti, Rivali 2, Gueye 13, Campogrande 6, Amoroso 16, Treier 2, Maspero 10, Powell 2. All: Ceccarelli.

Piacenza: Oxilia 1, Guyton 13, Infante 3, Diouf, Reati 11, Livelli ne, Seye ne, Passera, Arledge 13, Sanguinetti 15, Oriti ne. All: Zanchi.