LIVE - Shengelia illude l'Italia e poi la Georgia: Azzurri ai Mondiali 2023

LIVE - Shengelia illude l'Italia e poi la Georgia: Azzurri ai Mondiali 2023
© foto di Savino Paolella

Dopo la sconfitta a Pesaro contro la Spagna, l'Italbasket di coach Gianmarco Pozzecco torna in campo oggi alle 16:00 (diretta su Rai 3, Eleven e Sky Sport 1 e Arena) a Tbilisi per affrontare la Georgia per la seconda e ultima partita di questa finestra di qualificazione ai Mondiali del 2023.

Il commento: Tornik'e Shengelia, la figura su cui ruota tutto il match, illude l'Italia nel primo tempo, segnando 1 punto senza mai essere pericoloso. Illude la Georgia con un secondo tempo vibrante, ma allo scadere un'ingenuità clamorosa priva i suoi del possibile tiro della vittoria. Nel mezzo, il grande cuore degli azzurri in un ambiente chiaramente avversario ma corretto e anche il grande cuore dei georgiani che ha impedito agli Azzurri di ottenere uno scarto meritato più importante all'intervallo dei tre punti ottenuti, vista la qualità dell'energia e del gioco espressi. Un confronto che passa più dal tratto emotivo che da quello tecnico, con giocate incredibili come la rubata su rimessa di Pajola che la televisione ha scoperto solo al replay, e ingenuità clamorose da ambo le parti. Bravi gli azzurri anche a superare emotivamente il momento difficile seguito all'espulsione di Mannion con tecnico a Pozzecco: per fortuna è successo nel secondo quarto. Mondiali 2023 in Filippine, Indonesia e Giappone, arriviamo anche noi allungando il filotto che è partito con le Olimpiadi 2020 e proseguito con gli Europei 2022. Una menzione per Alessandro Pajola (6 punti, 4 rimbalzi, 4 assist, 5 palle recuperate) per l'energia che ha trasmesso alla squadra e l'adrenalina che ha regalato ai telespettatori.

- la diretta testuale su questa pagina dalle 16:00 

4° quarto - Rubata e contropiede di Andronikashvili, parità. Tripla di Shengelia 63-60. La Georgia eccede in pressione, pasticcia e va con 8'19" all' antisportivo su Spissu che in lunetta fa 1/2. Altra persa azzurra, altro recupero di Pajola, liberi per Biligha 63-63 con 7'51". Sanadze mette un'altra tripla, Spissu accorcia da sotto. Come Andronikashvili, e poi Biligha in post 68-67, con 6'30". Tr triple aperte in fila fallite da Spissu spezzano il ritmo azzurro, e al 35' arriva dall'arco Berishvili 71-67. Vitali accorcia da rimessa in attacco, altra tripla di Berishvili 74-69 con 4'14", timeout Pozzecco. Severini finalmente dall'arco segna da tre con 3'. Shengelia trova un regalo di due liberi sullo scippo di Spissu, 2/2 +4 con 2'35". Spissu si vendica con la tripla del -1, Pajola attacca e a 1'48" sorpassa con due liberi 76-77. McFadden padella la tripla, sulla ripartenza Marco Spissu sfrutta bene il blocco di Ricci: tripla. +4 Italia timeout Zouros con 1'27". Shengelia con il sottomano si riavvicina, Ricci con la tripla riallontana gli azzurri a +5. 40,3" e Zouros ferma di nuovo il gioco. Liberi per Shengelia 1/2 con 35,6", Pajola raccoglie la palla e Ricci lancia Severini +6. Sembra finita, ma il layup di Shengelia, la persa di Pajola, la tripla di Berishvili riaprono con 7,6" la partita. Timeout Pozzecco, rimessa e fallo su Pajola. Liberi thrilling, 0/2, ripartenza georgiana, Shengelia riceve palla, scatta a fa passi di partenza. Sirena e vittoria azzurra d'un soffio 84-85. L'Italia giocherà i Mondiali 2023, i dodici azzurri saltano e festeggiano a centrocampo.

Georgia-Italia 84-85 (19-24, 21-19, 18-17, 26-25)
Georgia: Andronikashvili 4 (2/4, 0/1), Jintcharadze, Tsintsadze* 11 (1/3, 3/5), Shermadini* 14 (6/7, 0/1), Sanadze* 14 (1/3, 3/5), Korsantia ne, Berishvili 11 (3/5 da 3), Bokolishvili ne, Shengelia* 15 (4/7, 1/2), McFadden* 13 (3/4, 2/10), Bekauri 2 (1/1), Londaridze ne. All. Zouros.
Italia: Spissu* 15 (1/1, 4/10), Mannion 6 (2/2 da 3), Biligha 11 (4/5, 0/1), Tessitori* 15 (4/4, 0/1), Ricci* 8 (1/4, 2/7), Moraschini (0/1), Baldasso 3 (0/1, 1/4), Caruso ne, Vitali* 11 (1/2, 3/4), Severini 5 (1/2, 1/2), Pajola 6 (1/5 da 3), Petrucelli* 5 (1/2, 1/3). All. Pozzecco.
Tiri da due Geo 18/29, Ita 13/21; Tiri da tre Geo 12/29, Ita 16/40; Tiri liberi Geo 12/16, Ita 11/17; Rimbalzi Geo 32 (Shermadini 9), Ita 32 (Ricci 7); Assist Geo 17 (Shengelia 6), Ita 22 (Spissu 8).
Note: Nico Mannion espulso per fallo antisportivo e poi fallo tecnico. Fallo tecnico a Gianmarco Pozzecco.
Arbitri: Ademir Zurapovic (Bosnia Erzegovina), Zdravko Rutesic (Montenegro), Mehmet Karabilecen (Turchia)
Spettatori: 10.000

3° quarto - A Riga intanto l'Ucraina ha vinto 79-72 con l'Islanda. Tripla di Petrucelli a inizio 22'. Pozzecco chiede instant replay, la terna restituisce palla a Spissu. L'Italia riperde palla, Tessitori stoppa Sanadze, la Georgia non accorcia, Tessitori fa 0/2 in lunetta. Persa di McFadden, transizione azzurra per Tessitori che torna in lunetta 2/2 e doppia cifra personale per il 40-48 con 7'00". Tripla di Sanadze alla sirena del 24", Tessitori riallunga da sotto, poi Shermadini torna a segnare e lo fa anche il centro azzurro. Pronta replica di Sanadze da tre, 48-52 al 25'. Tsintsadze e Biligha danno continuità alle marcature, Sanadze 1/2 in lunetta e l'intensità della Tbilisi Arena aumenta. L'impalpabile Shengelia segna da sotto +1 Italia. Petrucelli si dimentica di scaricare e realizza. Pajola ruba palla sulla rimessa georgiana, subisce il fallo di Tsintsadze, segna un libero +4. Tripla di McFadden con 1'57", entrata del sorpasso per Shengelia, e timeout Pozzecco con 1'11". Sbaglia il libero aggiuntivo, controsorpasso Baldasso da tre punti. Baldasso fallisce la replica, Tsintsadze perde palla per passi con 6", ma anche Spissu che frana addosso a Shermadini 58-60 al 30'.

2° quarto - Mannion riparte con la sua seconda tripla +8. Una tripla rifiutata dalla retina a Moraschini e due errori di indecisione in attacco vanificano altrettante buone difese azzurre con 7'59". Tripla di Tsintsadze, flopping fischiato a Mannion, già gravato dall'antisportivo. Pozzecco si leva la cravatta, e prende tecnico. Mannion è fuori della gara e torna negli spogliatoi. Sanadze mette i due liberi 24-27 con 7' all'intervallo. L'Italia riparte, Pozzecco vuole un timeout, ma Sanadze da tre pareggia. Spissu replica subito con la sua bomba. Bekauri accorcia da due, Biligha lo soffre ma risponde prontamente con un gioco da tre punti. 29-33 al 15'. Semigancio di Tessitori su Shermadini, che replica per il 31-35. Transizione azzurra rifinita da Vitali con una tripla +7 con 3'16" timeout Zouros. Shermadini fa male se riceve palla sotto, con un sottomano e due liberi 35-38 con 1'30". Brutto fallo su Tessitori di Tsintsadze, ma evitato l'antisportivo. Sono liberi comunque, 2/2 del pivot italiano. Canestro fortunoso di McFadden, tripla di Ricci al quarto tentativo personale, timeout Georgia con 8,8 secondi. Sufficienti a McFadden per accorciare con la tripla del 40-43 sulla sirena del 20'. Shengelia 1 punto.

1° quarto - La tripla di Tessitori apre le marcature, la seconda palla recuperata porta il semigancio di Amedeo 0-5. Sanadze,e Shemadini e tripla di Tsintsazde rovesciano il tabellino 7-5. La tripla di Vitali e Ricci per il +3 azzurro con 6'38". Show di McFadden, due canestri in fila e anche libero 12-10. Vitali da tre immediatamente ribalta 12-13 al 5'. Il contropiede di Pajola, la tripla di Spissu +4 Italia. Shengelia trova due liberi su Ricci, 1/2 con 3'20". Entra Mannion, rimbalzo d'attacco e tripla +6. Biligha stoppa Shermadini, ma poi arriva il canestro georgiano. Shermadini accorcia con 1'33", Mannion perde palla e si becca un antisportivo. 2/2 per Berishvili e pareggio. Pozzecco si prende già un richiamo arbitrale, poi Biligha torna a muovere il tabellino, stoppa Andronikashvili e Pajola mette la tripla per il 19-24 al 10'. 

Gli azzurri fanno il riscaldamento pre-partita nella Tbilisi Arena.

I padroni di casa hanno vinto contro l'Islanda pochi giorni fa guidati da Tornike Shengelia, giocatore della Virtus Bologna, rendendo questa partita già decisiva. Per l'Italia, confermati gli stessi 12 Azzurri dell'ultima partita (il roster di seguito).

I 12 Azzurri per la Georgia
#0 Marco Spissu (1995, 184, P, Umana Reyer Venezia)
#1 Niccolò Mannion (2001, 190, P, Segafredo Virtus Bologna)
#6 Paul Biligha (1990, 200, C, EA7 Emporio Armani Milano)
#16 Amedeo Tessitori (1994, 208, C, Umana Reyer Venezia)
#17 Giampaolo Ricci (1991, 202, A, EA7 Emporio Armani Milano)
#24 Riccardo Moraschini (1991, 194, G/A, Umana Reyer Venezia)
#25 Tommaso Baldasso (1998, 192, P, EA7 Emporio Armani Milano)
#30 Guglielmo Caruso (1999, 208, A/C, Openjobmetis Varese)
#31 Michele Vitali (1991, 196, G/A, Unahotels Reggio Emilia)
#40 Luca Severini (1996, 204, A, Bertram Yachts Derthona Tortona)
#54 Alessandro Pajola (1999, 194, P, Segafredo Virtus Bologna)
#77 John Petrucelli (1992, 193, G/A, Germani Brescia)

Questa è la classifica nel gruppo L:
Spagna 13 (6/1)
Italia 12 (5/2)
Georgia 11 (4/3)
Islanda 11 (4/3)
Ucraina 9 (2/5)
Paesi Bassi 7 (0/7)

Le parole di coach Pozzecco
L’obiettivo è riuscire a fermare l’energia dei loro giocatori migliori, su tutti ovviamente Shengelia, Shermadini e McFadden. Vista la nostra taglia sarà fondamentale fare un buon lavoro tattico sotto canestro. Per il resto voglio che i miei ragazzi giochino divertendosi e mettendo come sempre passione in quel che fanno”.

Gli avversari: il roster della Georgia
#4 Rati Andronikashvili (2001, 193, G, Creighton – NCAA)
#6 Kakhaber Jintcharadze (1993, 196, A, Al Kahraba – Iraq)
#8 George Tsintsadze (1986, 192, P, TSU)
#9 Giorgi Shermadini (1989, 217, C, Tenerife – Spagna)
#10 Duda Sanadze (1992, 197, G, Borac – Serbia)
#12 Georgi Korsantia (1998, 207, A/C, Gostivar – Macedonia del Nord)
#17 Mikheil Berishvili (1987, 204, A, ASDC – Iraq)
#18 Merab Bokolishvili (1992, 194, G, Cactus Tbilisi)
#23 Tornike Shengelia (1991, 206, A, Virtus Segafredo Bologna)
#25 Thaddus McFadden (1987, 188, G, Murcia – Spagna)
#33 Beka Bekauri (199, 209, A/C, TSU)
#99 Ilia Londaridze (1989, 205, A/C, Kavkasia)