NBA - Per Steve Kerr, Stephen Curry è al suo "zenit fisico e mentale"

14.10.2019 10:30 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
NBA - Per Steve Kerr, Stephen Curry è al suo "zenit fisico e mentale"

La partenza di Kevin Durant verso Brooklyn e l'assenza di Klay Thompson fino a febbraio rendono Stephen Curry il leader più naturale dei Warriors per la prossima stagione. Steve Kerr si aspetta di vederlo dominare, ma senza produrre più del solito poiché ha già manifestato un notevole livello di gioco per cinque anni consecutivi.

Zenit. Su Curry non c'è nulla di diverso di attendersi rispetto alle ultime cinque stagioni. È stato due volte MVP e uno dei primi 5 giocatori della Lega. Ha avuto un fantastico training camp. È al suo picco fisico e mentale. Perché è nel miglior momento fisico e mentale e tutto va insieme. È allo zenit per età, potenza, condizioni fisiche. Inoltre, ha già conosciuto tutte le possibili difese. Era in grado di lavorarci su. Quindi è in una posizione eccellente da due anni ormai.

Responsabilità. È consapevole che avrà più responsabilità. Non sarà mai loquace come un Draymond Green, ma si farà sentire come mai in passato. Soprattutto in questa stagione, dal momento che sa cosa abbiamo perso in termini di leadership.

Intanto, i Warriors sono in viaggio verso Los Angeles, dove stasera (quando in Italia saranno le 04:30 del mattino di martedì) disputeranno una amichevole allo Staples Center contro i Los Angeles Lakers.