LBA - SUPERCOPPA: Brindisi torna a casa a testa alta!

15.09.2020 15:01 di Dario Recchia   Vedi letture
LBA - SUPERCOPPA: Brindisi torna a casa a testa alta!

L’avventura della Happy Casa Brindisi nella Eurosport Supercoppa 2020 termina con la facile vittoria contro la Virtus Roma (98-62). Quattro vittorie e due sconfitte il percorso degli uomini di coach Vitucci che, dopo un inizio stentato nelle prime partite (sconfitta contro Pesaro e Sassari), sono cresciuti molto nel girone di ritorno mostrando momenti di bel gioco e la voglia di cercarsi e di difendere forte. La New Basket Brindisi edizione 2020/21 ha dato ottime indicazioni allo staff brindisino ed ha dimostrato di possedere una panchina più lunga ed affidabile rispetto alla passata stagione. Il girone D disputato nella “bolla” del Geo Village di Olbia è stato vinto dalla Dinamo Sassari che, insieme a Milano, Venezia e la Virtus Bologna si contenderanno il primo titolo della stagione nel prossimo week end. Brindisi è piaciuta molto ai propri tifosi sia nell’atteggiamento che nel gioco di squadra proposto sul campo. La guardia D’Angelo Harrison è parso subito il gran realizzatore che si conosceva; ha chiuso con oltre 20 punti di media denotando grande confidenza e feeling con il canestro. I nuovi arrivati si stanno integrando già bene con il gruppo ed anche gli italiani hanno fatto cose interessanti in Sardegna. Bella la faccia tosta dimostrata da Riccardo Visconti che ha giocato con personalità e carattere. Ma sarebbe prematuro tracciare un quadro definitivo dopo solo 6 partite di precampionato. La cosa apparsa evidente è stata la crescita fisica e tattica della squadra compreso il pivot Perkins che nelle ultime due uscite è parso meno macchinoso ed impacciato. Ora la squadra ritorna in puglia dove si dedicherà anima e corpo a preparare l’esordio di campionato del 27 settembre. Sulla carta una prima proibitiva dovendo affrontare, al Talercio di Mestre, la Umana Reyer Venezia. Uno scontro duro, difficile contro gli attuali Campioni d’Italia che hanno cambiato pochissimo nelle ultime due stagioni. Ma si sa che ogni campionato è una storia a sé. Di sicuro da Olbia la Happy Casa Brindisi ritorna a casa con buone sensazioni e tante note positive provando a mutuare le ultime due stagioni che hanno fatto impazzire la torcida brindisina in attesa che il campo, come sempre, emetta i suoi verdetti.

Dario Recchia