La Pallacanestro con lo strappo...sulla camicia

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 2482 volte
Fonte: Carlo Fabbricatore
Gianmarco Pozzecco
Gianmarco Pozzecco

Milano batte Varese ma più che  la partita ha fatto parlare la ridicola sceneggiata dell’allenatore della Openjobmetis. Il conductor deve essere lucido e sereno altrimenti  genera soltanto energia negativa che va a penalizzare la squadra. Non tirate in ballo Percudani, Rubini, … e tanto meno la psicologia perché una scenata del genere a memoria d’uomo nessuno la ricorda e mai nessuno ha esibito un vocabolario di quel genere. Meglio il low profile che far parlare del Basket con queste gazzarre. Da censurare senza esitazioni! Una società blasonata che ha avuto in panchina gentiluomini come Tracuzzi, Gamba, Nikolic, Recalcati, Rusconi … non può tollerare cadute di stile.

Parliamo di pallacanestro. Dopo la sconfitta con il Fenerbahce l’EA7 si è ripresa immediatamente in campionato vincendo una partita difficile a Varese. Un Brooks da 9 in pagella perché il 10 non è umano; Melli 8-  finalmente attivo su entrambi i lati del campo; Ragland 7 per la tripla fondamentale; Meacham 7 regista ispirato; James volonteroso; Samuels 7  positivo come sempre in questa stagione; Cerella 6 per la tripla in un momento importante. Moss 8 per l’energia positiva profusa malgrado la perdita famigliare. In panchina assegno 10 a Kleiza che durante la sceneggiata, incredulo, si sbellicava dalle risate.

Banchi 7/8 per l’attenta gestione dei pochi giocatori che aveva a disposizione.

Varese ai giocatori un bel 7 mentre l’allenatore non merita nessun voto, solo silenzio!

Sassari vince una partita combattuta contro Avellino mettendo in mostra una grande difesa. Il Banco nell’ultimo quarto ha dato dimostrazione di essere altamente competitiva su entrambi i lati del campo costringendo Avellino a molte palle perse e forzature. In grande spolvero Sanders e Logan artefici di grandi prestazioni. I sardi si candidano come seri candidati a contendere il titolo a Milano.

Avellino gioca una buona partita purtroppo condizionata dall’ errore finale di Harper, fino a quel momento il migliore degli irpini. Degno di nota Anosike con l’ennesima doppia doppia (13+13). Avellino è una buona squadra e sicuramente avrà occasione di risalire la classifica.

Mini pagella della giornata:

Caserta sempre al palo; Cantù boccata d’ossigeno; Reggio alta classifica; Roma sciupona; Pesaro in ripresa; Capo d’Orlando in difficoltà; Brindisi vincente; Bologna stazionaria; Venezia in vetta; Pistoia finita la magia; Trento e Cremona sopra le righe.

Allenatore della giornata: Carlo Recalcati che senza sceneggiate e proclami è primo in classifica.

Squadra della giornata: ex aequo Trento e Cremona perché divertono gli amanti del gioco.

 

Buona Pallacanestro a tutti