NBA - Clamorosa lezione dei Thunder ai Cavaliers

21.01.2018 00:02 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 350 volte
NBA - Clamorosa lezione dei Thunder ai Cavaliers

L'immagine della gara è nell'espressione di Alex Abrines che porta palla con 25 secondi sul cronometro e guarda coach Donovan chiedendo se deve giocare l'ultima azione per segnare il punto numero 150 della partita dei Thunder e gli viene risposto di lasciar perdere. LeBron James da oltre 5' ha lasciato il campo per cambiarsi nello spogliatoio e tornare a vedere gli ultimi minuti, giocati dalle seconde linee delle due squadre, con Adams a dominare su Tristan Thompson.

Paul George è on fire alla Q-Arena (12/19 con 5 triple), i Thunder prendono rapidamente il comando delle operazioni e Cleveland si ritrova sotto di 20 in un amen. Sbagliato, da parte di coach Lue, accettare la sfida al tiro contro una Oklahoma City che ha tutti gli uomini in palla. La difesa di Cleveland, senza il totem Kevin Love, fa acqua da tutte le parti e dal -20 non si risale più. Discreto Wade, impalpabile in difesa il rientrante Rose, si salva nelle statistiche personali Isaiah Thomas.

 

 

 

Finisce 124-148. Boxscore: 24 Thomas, 18 James, 17 Crowder, 12 Green e Rose, 11 Wade per Cleveland (27-18); 36 george, 29p+10r Anthony, 25p+10r Adams, 23p+20as+9r Westbrook per i Thunder (26-20). L'ultima volta che i Cavaliers hanno concesso 140 punti all'avversaria è stato nel dicembre 2002, sei mesi prima di scegliere LeBron James, e più di 148 ne hanno presi dai Lakers (153) nel gennaio 1980 in una gara vinta 154-153!