Serie B - Giulianova Basket fermato in casa dal Frata Nardò

17.12.2017 10:00 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 73 volte
Serie B - Giulianova Basket fermato in casa dal Frata Nardò

L’Etomilu Giulianova, nell'ultima partita casalinga del 2017, si congeda dal suo pubblico con una sconfitta; la quinta consecutiva sul parquet del PalaCastrum. Nella sfida molto equilibrata contro Nardò, sono stati proprio i salentini ad avere la meglio sui padroni di casa con il punteggio finale di 68-74, al termine di una gara decisa solo negli ultimi 60" di gioco.

Nardò sceglieva di iniziare la gara con uno starting five formato da Rodriguez, Poti, Ingrosso, Bjelic e Polonara mentre Giulianova rispondeva con l’usuale quintetto composto da Banchi, Ricci, Bastone, Preti e Tomasello, seppur con il play ex Livorno in precarie condizioni fisiche a causa di un dito rotto.La partita iniziava con le squadre che non riuscivano a trovare con continuità la via del canestro (1-4 al 3’10), i tanti errori e le tante palle perse, specie in casa Giulianova, penalizzavano lo spettacolo in campo. Coach Tisato, dopo pochi minuti, avvicendava l’opaco Tomasello con Di Diomede per dare più velocità e consistenza perimetrale ai suoi. Banchi scaldava la mano e con due triple consecutive dava la sveglia all'Etomilu (9-9 al 6’) che con un’altra tripla, questa volta di Preti, si portava sul 14-11. Nardò però impiegava poco per agguantare i giallorossi (15-15 al 10’) facendo capire che avrebbe venduto molto cara la pelle.

Al ritorno in campo dopo la prima mini pausa Banchi infilava la sua terza tripla della serata, Ricci la sua prima e l’Etomilu provava ad affacciarsi avanti (25-20 al 13’). Al 14’, complice l’assenza per infortunio del Capitano Sacrfipante, in panchina per onor di firma, era il turno di Magazzeni, giocatore che in questa stagione ha guadagnato fiducia e minuti in campo. Nardò provava con la difesa a zona a mischiare le carte in tavola e la mossa sembrava dare ragione a coach Olive. Preti si vedeva sanzionare un fallo tecnico, e lo staff tecnico giuliese provava la carta Bastone da numero 4. Rodriguez con il suo settimo punto riportava i suoi con il naso avanti (27-29) ma il vantaggio dei salentini durava giusto il tempo di un paio di azioni di gioco, visto che i giallorossi tornavano rapidamente sul +3 (34-31 al 17’30). Vantaggio che, nonostante le buone giocate di Banchi e Bastone, si riduceva ad un solo punto in chiusura di primo tempo (39-38).

Il terzo periodo si apriva con gli ospiti che mettevano il naso avanti (40-42 al 23’) in una partita nel complesso estremamente equilibrata. Le due squadre si rispondevano colpo su colpo, concedendo l’una all’altra al massimo un paio di possessi di vantaggio (49-44 al 16’40). Ingrosso da una parte e Preti dall’altra segnavano dalla lunga distanza e la partita sembrava definitivamente accendersi (52-49 al 30’).

Il +3 per Giulianova resisteva fino al 33’ quando Rodriguez con cinque punti in rapida successione riportava Nardò in parità (56-56). Al 35’ Bjelic da sotto dava il +2, poi ci pensava Ingrosso a portare a due i possessi di vantaggio (58-62), costringendo Tisato a correre ai ripari chiamando un obbligato time-out. Banchi, decisamente il migliore dei suoi, segnava il canestro del -2, poi ci pensava Bastone a segnare la tripla del +1 per Giulianova (63-62). Il vantaggio durava il tempo di un azione perché nel capovolgimento di fronte Rodriguez rispondeva dalla lunga distanza (63-65). A 60’ dalla fine il punteggio vedeva le due squadre in perfetta parità (68-68), Ricci però perdeva palla in attacco e dall’angolo Provenzano segnava il canestro del 68-71 per Nardò, lasciando 31” sul cronometro. Giulianova si prendeva due tiri aperti con Bastone e Preti ma li sbagliava entrambi lasciando agli ospiti la palla per portare a due i possessi di vantaggio. Nardò dalla lunetta aumentava a 4 i punti di vantaggio con 12” ancora da giocare. Giulianova perdeva ancora palla in attacco e Provenzano nell’ultima azione segnava il lay-up del definitivo 68-74 che condannava l’Etomilu Giulianova alla quinta sconfitta consecutiva in casa.


GIULIANOVA BASKET 85 – N.P. NARDO’ 68-74 (15-15, 24-23, 13-11, 16-25)

Giulianova Basket: Magazzeni, Criconia 2, Ricci 8, Sacripante ne, Bastone 13, Banchi 23, Di Diomede, Malatesta ne, Preti 14, Tomasello 8, Bertocchi, Zacchigna ne. All. Tisato
Nardò: Rodriguez 19, Potì 14, Ingrosso 6, Bjelic 15, Polonara 6, Provenzano 7, Marengo 7, Cannoletta, Durante, Scattolin. All. Olive.