Se perde ad Imola, la Givova Scafati rischia di uscire dai play-off

Per la prima volta da quando partecipa al campionato di LegaDue, la Givova Scafati potrebbe non partecipare ai play-off.
18.04.2013 14:52 di Carmine Sorrentino  articolo letto 807 volte
Capitan GHIACCI
Capitan GHIACCI

Nell’anticipo televisivo di venerdì sera, la Givova Scafati cercherà di conquistare i punti necessari per rimanere almeno in corsa per l’ultima piazza disponibile per i play-off.
La squadra di coach Cavina sembra un vascello fantasma alla deriva nel mare in tempesta.
E’ desolatamente ultima in questo girone di ritorno con solo 6 punti conquistati, con la miseria di 3 sole gare vinte.
La società sta facendo il mea culpa: sicuramente sono state fatte scelte tecniche che durante l’annata si sono rivelate poi sbagliate e che hanno finito per condizionare anche il gioco di tutti gli altri protagonisti.
Adesso non c’è modo di correre ai ripari perché il tempo stringe e tra 4 gare questo campionato metterà la parola fine sotto la stagione regolare per ripartire a capo fitto nei play-off promozione.
Per Demis Gavina è la terza sconfitta su quattro uscite in panchina. Una sconfitta che fa sprofondare  i ragazzi del presidente Rossano all'ottavo posto in classifica con due punti di vantaggio sopra  Trento che, in questo momento,  è la prima delle escluse dai play-off.
Il coach dei campani sta lavorando come un matto per cercare di tirar fuori dai suoi quella intensità difensiva che è mancata troppe volte nel girone di ritorno.
< So benissimo che non sarà una partita facile – ha detto l'ex Cavina - Imola è una squadra solida, poi ha pure trovato l'effetto Ruggi, dove nel 2013 non ha mai perso. A prescindere dal valore tecnico, battere l'Aget è dura per tutti. Noi, arrivando da un ko interno e con davanti l'obiettivo play-off da centrare. Non correremo il rischio di prendere sotto gamba l'impegno perché mi attendo un'Andrea Costa assetata di rivincita dopo la beffarda sconfitta nel derby >.

Coach Fucà dal canto suo è alle prese con i vari problemi fisici che attanagliano i suoi ragazzi.
La squadra a Forlì ha giocato una gara molto stressante sia fisicamente che psicologicamente e i giocatori hanno svolto come primo allenamento settimanale solo una seduta di scarico a cui comunque non hanno preso parte ne Frassineti e ne Foiera.
Se Frassineti, che si sta sottoponendo alle terapie per curare il problema al polpaccio destro, quasi sicuramente non sarà della partita, Foiera ( alle prese con un problema al polpaccio che lo tormenta da oltre una settimana) sta lavorando  a scappamento ridotto per poter garantire la sua presenza in campo  contro la Givova Scafati.

Dal canto suo la Givova è alle prese con le non perfette condizioni fisiche di Mays e di capitan Ghiacci.

Gli  Imolesi, nonostante le molte vicissitudini, alla fine ce la sta mettendo veramente tutta.
< Noi vogliamo continuare ad onorare il campionato -ha detto l’ad Gian Piero Domenicali - i ragazzi, ne sono certo, troveranno la forza per reagire alla delusione di Forlì. In casa giochiamo sempre meglio e poi finire bene la stagione rappresenta, per il coach e per gli atleti, il modo più sicuro per strappare un contratto l'anno prossimo. Fra l'altro davanti alla tv non mancherà il desiderio di ben figurare. Scafati è una società amica e merita i play-off per quanto ha investito durante la stagione e per gli sforzi continui del proprietario Longobardi, noi però ci teniamo al successo e spero che Cavina conquisti altrove i punti che gli mancano per andare ai play-off. Lì poi la Givova potrà essere la classica mina vagante >

Come dicevamo, per la Givova, quella di venerdì potrebbe essere proprio l’ultima spiaggia e i giocatori devono tirar fuori tutto il loro orgoglio perchè i tifosi e la società non meritano l’onta di un’esclusione così beffarda.

Arbitreranno la gara i signori :  Morelli, Pascotto e Cherbaucich

AGET SERVICE IMOLA:
4 Turel; 6 Chillo; 7 Maestrello; 8 Valenti; 9 Frassineti;10 Masoni; 11 Zagorac; 12 Riga; 16 Foiera; 23 Gay . All. Federico Fucà

GIVOVA SCAFATI BASKET: 
4 Mays; 7 Bushati; 8 Matrone; 9 Tavernari; 10 Maisano; 11 Baldassarre; 12 Izzo; 15 Sorrentino; 16 Rosignoli; 19 Ghiacci; 35 Slay . All. Demis Cavina