Interviste - David Blatt: "Non posso guardare le NBA Finals, è difficile per me"

 di Iacopo De Santis Twitter:   articolo letto 765 volte
Interviste - David Blatt: "Non posso guardare le NBA Finals, è difficile per me"

David Blatt ha appena rilasciato la sua prima intervista in Israele dopo la firma con il Darussafaka. Il coach arriva da una brutta esperienza con i Cleveland Cavaliers, i quali lo hanno licenziato a Gennaio.

"Lasciatemi dire la verità", ha detto Blatt durante questa intervista. "E' stato difficile per me, non riesco a guardare le finals NBA. Quindi? Non le guardo e leggo i risultati su Internet".

Al coach è stato anche chiesto quali, secondo lui, fossero le motivazioni che hanno indotto i Cavaliers a sostituirlo nonostante la buona stagione in corso.

"Non lo so. Forse hanno pensato che io non fossi la persona giusta per condurli alla vittoria. Mi ha fatto molto male, lo ammetto. Mi ha sorpreso questa scelta. Ci sono delusioni nella vita, ma la domanda è: cosa bisogna fare quando si prende un colpo del genere? Avrei potuto proseguire nella NBA, ma avrei dovuto aspettare l'evoluzione delle diverse situazioni. Alle volte i grandi allenatori devono chiamarsi fuori".

Blatt ha spiegato anche di aver rifiutato molte proposte per il ruolo di assistant coach nella NBA.

"Sì ho avuto anche opzioni del genere, più di una, ma non volevo. Per me, essere tornato in Europa non è una 'retrocessione', assolutamente no".