Euroleague - Datome a Milano in maglia Fenerbahçe nel mezzo di una stagione stressante

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 911 volte
Euroleague - Datome a Milano in maglia Fenerbahçe nel mezzo di una stagione stressante

Il ritorno in Italia di Luigi Datome con la maglia del Fenerbahçe per la sfida di regular season di Euroleague, è motivo di una intervista rilasciata a La Repubblica: l'occasione di un altra Final four a Istanbul ("prematuro parlarne"), le difficoltà di una stagione stressante, la solidarietà a Montolivo alla penna di Nicola Apicella.

NBA "Il nostro è un mondo in cui tutto cambia velocemente. L'estate scorsa c'è stata più di una possibilità di tornare in America, ma il Fener è una splendida realtà in cui giocare: un club organizzato e ambizioso, dove il basket è al centro di tutto".

Italia. "Mancano i soldi, poi magari anche le idee. Soltanto Milano è squadra che rappresenta l'obiettivo per un giocatore che lì vuole arrivare e rimanere. A parte poche eccezioni gli altri club vengono utilizzati come occasione per mettersi in mostra".

Euroleague. "E' una formula nuova che va capita e assimilata. Stressante? E' necessario adeguarsi"

Montolivo. "E' un ragazzo che stimo e sono rimasto sorpreso da come è stato trattato. Ma non mi meraviglio più di tanto. I social sono come tutte le cose, ci trovi il bello e il brutto. È un mezzo di comunicazione, che però ormai riveste una importanza capitale nella nostra quotidianità. Ma bisogna avere un grande equilibrio interiore per non interpretare i numeri di follower o like come indice di successo. Spesso invece ci si fa prendere troppo la mano..."

Europei. " Il prossimo Europeo sarà un'ulteriore occasione. Siamo finiti in un girone molto equilibrato: Israele, Lituania, Ucraina, Germania e Georgia. Mancano tanti mesi e non si conoscono nemmeno i roster: conterà la condizione fisica e quella mentale in cui le squadre arriveranno all'appuntamento"