A2 - Virtus Roma impegnata nel derby con Rieti. Bechi: «Crescere ulteriormente in coesione e consistenza»

24.02.2018 15:39 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 264 volte
A2 - Virtus Roma impegnata nel derby con Rieti. Bechi: «Crescere ulteriormente in coesione e consistenza»

Derby laziale per la Virtus Roma che domani, per la 23^ giornata di Serie A2 girone Ovest, sarà ospite della NPC Rieti al PalaSojourner, ore 18.00. Gli uomini di coach Luca Bechi, che con Napoli hanno recuperato Filloy ma che dovranno fare ancora a meno di Benetti e Vedovato, cercheranno di dare continuità al successo contro i partenopei provando a centrare un successo in trasferta che manca oramai dal 22 ottobre. Di fronte una squadra in forma come Rieti, in corsa per i playoff, reduce dall’importante successo ottenuto sul campo di Tortona.

Gli avversari – Nona in classifica con 11-11 di record, Rieti è una delle squadre più in forma del campionato come dimostrano le tre vittorie nelle ultime quattro gare. Dopo i cambi in panchina e nel roster avvenuti esattamente un girone fa, i sabini hanno cambiato marcia grazie all’impatto sotto canestro dell’ex Jamal Olasewere (17.5 punti e 8.7 rimbalzi), ben spalleggiato dall’altro ex Angelo Gigli (9.1 punti e 8.1 rimbalzi). Nel reparto guardie la punta di diamante è Zaid Hearst (17.5 punti e 5 rimbalzi), armato dalla solida regia di Claudio Tommasini (10.7 punti con 3.6 assist), mentre a chiudere il quintetto in ala piccola c’è Giovanni Carenza. In uscita dalla panchina grande attenzione al 47% da tre punti di Juan Marcos Casini (8.7 punti con il 95% dalla lunetta) e all’ultimo arrivato Andrea La Torre, uscito da Udine, che esordirà proprio contro la Virtus.  

Le parole del coach – Queste le parole di coach Luca Bechi alla vigilia del match: «Dalla scorsa partita ovviamente vorrei portare il risultato, innanzitutto, perché è da tempo che cerchiamo di mettere due vittorie di fila. Con Napoli è stata una partita divertente, ben giocata; certamente gli avversari hanno mostrato qualche lacuna anche dal punto di vista fisico e la mia squadra ha vinto nettamente, giocando bene. La partita con Rieti sarà una partita per crescere ulteriormente dal punto di vista della consistenza e della coesione. La NPC ha due americani che producono quantità e qualità di gioco. È una squadra che con Olasewere ha aggiunto qualità permettendosi di guardare avanti per puntare ai playoff. In casa Rieti gioca meglio: è spinta da un pubblico molto caldo che li sostiene, dovremo essere solidi e arrivare freschi e lucidi nei momenti caldi della partita. Sotto canestro ci sono Gigli e Olasewere che rappresentano il perno della squadra giocando molti palloni. Tommasini Hearst e Casini sono degli esterni che stanno giocando molto bene e sanno segnare. Contro di noi poi esordirà il neoarrivato La Torre, un prospetto della pallacanestro italiana a questi livelli. Dalla panchina si alzano Savoldelli e Carenza, giocatori che sanno dare un apporto importante».

Arbitri – Arbitreranno l’incontro i signori Stefano Ursi (Livorno), Claudio Di Toro (Perugia) e Alessandro Saraceni (Zola Predosa).