Serie C - Virtus Pozzuoli, al Pala Errico passa in San Nicola

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 123 volte
Serie C - Virtus Pozzuoli, al Pala Errico passa in San Nicola

Esordio stagionale interno amaro per la Virtus Pozzuoli che deve arrendersi al San Nicola Basket Cedri per 64-68. Un ko che brucia visto che il match è equilibrato per ben trenta minuti, poi, c'è un black out dei flegrei che sembra decidere l'incontro con la formazione di Terra di Lavoro che accumula un vantaggio di sedici punti. Ma la squadra puteolana riprende per i capelli la gara e arriva al -1 (60-61). Nel finale però alcune scelte scellerate offensive di Errico e compagni consentono agli ospiti di vincere. Una partita dove Pozzuoli ha sbagliato ben 20 tiri liberi che alla fine sono risultati determinanti.  E' proprio questo il leit motiv del match. Nel primo periodo molti i tiri sbagliati con Longobardi che con una tripla da distanza siderale sembra poter far chiudere in avanti ai gialloblù ma Cedri acciuffa il pari nel finale (13-13). Il secondo periodo si apre con i puteolani che provano a scappare con le triple di Dimitrov e Orefice (22-17 al 15'), mentre, Pignalosa e Johnson per gli ospiti consentono al San Nicola di chiudere avanti a metà partita (28-30). Nel terzo parziale è ancora Longobardi che suona la carica per i suoi e con un break di 7-2 riporta avanti la Virtus (37-35). Contro parziale di Cedri di 6-0, con Dimitrov che porta a meno 1 Pozzuoli al 30' (40-41). Nell'ultimo periodo arriva il black out come detto dei flegrei: 15-0 del San Nicola e partita in salita (42-58 al 35'). Coach Serpico chiama time out e sul parquet i gialloblù tornano motivatissimi. Caresta, Longobardi e Dimitrov riaprono il match (60-61). Il canestro di Erra per i casertani chiude in pratica la gara.

INTERVISTA POST GARA "Se in casa fai 12 su 32 ai tiri liberi, riuscendo a fare ciò che volevamo e cioè attaccarli, e perdi di quattro punti alla fine c'è grande rammarico - spiega coach Mauro Serpico -.Abbiamo anche regalato nel finale l'ultimo tiro al loro giocatore che fino a quel momento aveva fatto un 0/7. Sono disattenzioni che, poi, contro formazioni forti come San Nicola le paghi. Nel quarto periodo abbiamo avuto un black out e sul meno sedici abbiamo ricominciato a giocare. Forse dovevamo metterci un po' con la difesa a zona prima e questo è un mio errore di cui mi assumo le responsabilità. Però mi fa piacere della reazione che abbiamo avuto dove non abbiamo mollato fino al 40' provando a vincerla. E ripeto due regali dell'arbitro e l'ho ribadito anche al loro coach e venti tiri liberi sbagliati hanno fatto la differenza. Riguarderemo la partita insieme e gli errori commessi soprattutto quelli difensivi. In attacco abbiamo fatto 64 punti e sono pochi però ribadisco se ci mettiamo dieci tiri sui venti sbagliati siamo a 74 punti e nella media. Dobbiamo lavorare tanto in difesa e in attacco".

VIRTUS POZZUOLI-SAN NICOLA BASKET CEDRI 64-68
Pozzuoli: Orefice 8, Di Domenico ne, Innocente 4, Dimitrov 13, Mangiapia ne, Caresta 10, Errico 4, Marchetti ne, Simeoli 8, Longobardi 14, Conforto 3, Ajiayi ne. All. Serpico
San Nicola Basket Cedri: Pignalosa 25, Riccio, Tagliafierro 1, Di Martino, Palladino, Ciccone ne, Scano ne, Mihalich 9, Erra 7, Zamo 7, Russo, Johnson 19. All. Falcombello

Arbitri: Correale di Atripalda e Cusano di Avellino