Serie C - Vigevano, aria di playoff! I ducali superano Piadena

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 164 volte
Fonte: Inforete
Verri (20 punti)
Verri (20 punti)

C’è già aria di play-off dalle parti di via Carducci con la ForEnergy che deve faticare per battere Piadena (79-73) al termine di una gara combattuta come sanno esserlo quelle dalla post-season. I ducali, al trentesimo centro consecutivo, trovano Verri (foto Marmonti) in gran spolvero (20 punti con 5/6 da tre punti) e piazzano la spallata nella seconda parte della sfida.

Piadena ha un traguardo immediato da ottenere, mettere le mani sul terzo posto, e parte forte. Mascadri, Lugic e Lorenzetti costruiscono lo 0-6 con 8’42” da giocare. Benzoni sblocca i suoi e Vigevano entra nella partita. Ma di là Piadena tiene botta, così coach Piazza alza il tonnellaggio lanciando nella contesa Pavone che va subito a segno per il 7-10 a -4’51”. La partita scivola via sul filo dell’equilibrio e con 34” da giocare Piadena trova la tripla del 15-23 che Boffini contiene con un jumper dal gomito della lunetta per il 17-23 del primo stop.

Si alza il sipario sul secondo quarto e c’è subito una sparatoria tra Boffini e Lugic per il 22-29; Benzoni accorcia e poi entra prepotentemente nel match Pat Verri che infila due missili dall’arco: la ForEnergy è in vista di Piadena (28-31 a – 3’57”). Anzi è ancora una tripla di Verri, dopo un antisportivo sanzionato a Benzoni, a trovare il primo vantaggio interno (34-33 con 2’05” sul cronometro). Vigevano incassa un tecnico alla panchina, poi Lugic ciuffa una tripla ad un pugno di secondi dal riposo lungo, che arriva sulla rasoiata di Boffini per il 37-39.

Quella che si abbatte su Piadena all’inizio del terzo quarto è una autentica mareggiata: la ForEnergy costruisce un parziale di 15-0 con le triple di Boffini e Grugnetti. I ducali passano in controllo delle operazioni (50-44 con 6’07” da giocare). Lugic tiene i suoi in galleggiamento; Piadena abbassa il ritmo e riesce a restare nel match con i tiri pesanti di De Martino e Mascadri a 57” dall’ultimo stop. Coach Piazza va in time-out ma Vigevano non riesce ad allungare e il punteggio al 30’ è 60-57.

C’è ancora partita al Basletta quando Verri ciuffa il 63-57. Piadena ha De Martino “on fire” e resta in scia; anzi mette la freccia con Mascadri che sfrutta il mis-match alla tacca del pivot contro Grugnetti (63-64 a – 7’59”). Piadena prova a fare la voce grossa ma la ForEnergy la zittisce con due schiaffoni da tre punti di Verri e Benzoni (70-66) che costringono Mazzali al time-out. Lugic non ci sta ad alzare la bandiera della resa e trova il tiro pesante che lascia un possesso tra le due squadre, ma in due minuti Benzoni e un doppio Pilotti scavano il 76-68. Verri e Pilotti realizzano dalla lunetta e così le ultime giocate di De Martino e Lugic servono solo per aggiustare il punteggio.

ForEnergy Vigevano - Corona Platina Piadena  79 - 73

ForEnergy Vigevano: Grugnetti 3, Boffini 14, Verri 20, Benzoni 19, Pilotti 10, Minoli 3, Ferri 2, Bottacin, Bassi, Pavone 8. All. Piazza.

Corona Platina Piadena: Mascadri 9, Marenzi 5, Lugic 20, Lorenzetti 8, Olivieri 12, De Martino 16, Tinto 3; n.e. Maresca, Delibasic, Boninsegna, Bellico, Labovic. All. Mazzali.

Parziali: 17-23; 37-39; 60-57.

Tiri liberi: Vigevano 12/20; Piadena 6/7

Umberto Zanichelli