Serie B - Oleggio lotta ma alla fine vince la Robur et Fides

18.02.2018 16:04 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 91 volte
Serie B - Oleggio lotta ma alla fine vince la Robur et Fides

In totale emergenza, l’appuntamento di ritorno del derby non sorride agli Squali. Nella 23^
giornata di campionato, ottava del girone di ritorno, l’Oleggio Magic Basket cede alla Robur et
fides Varese 77-66. Completamente rimaneggiati (coach Passera ha dovuto fare a meno di
Marusic, che è rimasto a riposo in settimana per un colpo subito con Montecatini e anche di De
Vita, per un infortunio subito venerdì in allenamento) gli Squali hanno fatto il possibile
rimanendo in gara fino a due minuti dalla fine.

Varese in campo con Croci, Mercante, Rossi, Santambrogio e Rosignoli, Mamy con Shaquille
Hidalgo, Calzavara, Gallazzi, Canavesi e Colombo. L’avvio è un concerto di triple con Shaq,
Calzavara e Canavesi da un lato e Bloise dall’altro (6-9). Gli Squali faticano un po’ a trovare
soluzioni e pasticciano, Rosignoli e Rossi firmano un parziale di 7-0 che porta Varese sul 13-9. E’
Shaq in penetrazione a dare ossigeno, ma non c’è continuità e Passera richiama i suoi. Mercante
spara da tre, Gallazzi infila la sua prima di serata (16-14), chiude Caruso che si prende anche il
tiro in più ma non entra e gli Squali non vanno a segno (18-14). Penny sta lì, Bloise dalla distanza
è perfetto, Penny ne spara una anche lui (23-19). Assui scappa sul 25-19 e Calzavara è costretto a
riposare per il terzo fallo commesso. Shaq a metà dalla lunetta, Moretti dall’arco sfiora il
vantaggio in doppia cifra (28-20). Fiammata per gli Squali: Shaq al ferro per due volte, la terza la
passa a Gallazzi che l’appoggia al ferro e costringe Vescovi al time out (28-26). E’ sempre il
capitano ad accorciare sul 30-29, Canavesi preciso dalla lunetta segna il 30-31. Dopo una bomba
di Gallazzi Vescovi chiama di nuovo time out, ma dopo il giro in lunetta di Bloise (32-34), Varese si
blocca con le triple di Barcarolo dall’angolo e del capitano (32-40).

Al rientro gli Squali non vedono il canestro per oltre cinque minuti e Varese ne approfitta con un
parziale di 13-0 che vale il 45-40. E’ Shaq il primo a forare la retina, si prende anche il tiro in più
ma non entra. In un amen Penny accorcia e Vescovi chiama time out (45-44). Finito il black out
inizia la battaglia punto a punto con Moretti e Mercante ad allungare dalla lunetta e Marotto e
Canavesi a pareggiare (48-48). Penny spara da tre, Bloise ancora perfetto in lunetta (50-51).
Moretti e Santambrogio ancora ad allungare, Gallazzi da tre a fermare la corsa, Bloise cecchino
dalla stessa posizione dà il via a un parziale di 10-0, aiutato da Rossi che prima va al ferro e mette
anche il tiro in più e poi fa 1/2 per un antisportivo fischiato a Gallazzi (65-54). Pur in emergenza
l’ossigeno in casa Mamy non è finito, Colombo da sotto, Shaq prima da tre e poi da solo al ferro
servito da Colombo portano i compagni al 65-61 e minutaggio abbondante per ribaltare l’inerzia.
E’ Mercante ad annebbiare la situazione dall’area e dalla lunetta (69-61). Passera richiama gli
Squali, ma arriva un triplo giro di Bloise (protagonista nel finale) in lunetta per fallo e tecnico a
Shaq e sempre lui concretizza anche il possesso e poi ancora ciuffa da tre. Penny accorcia un po’
dall’area e dalla distanza (77-66).

Robur et fides Varese - Oleggio Magic Basket: 77-66 (18-14; 32-40; 50-51)
Varese: Croci, Rossi 4, Cadario ne, Santambrogio 5, Bloise 33, Mercante 10, Rosignoli 8, Trentini
ne, Caruso 5, Moretti 8, Calzavara ne, Assui 4. All. Vescovi.
Oleggio: Hidalgo S. 17, Hidalgo P. 16, Marotto 2, Barcarolo 3, Calzavara 3, Marusic ne, Colombo
2, Gallazzi 16, Corti ne, Canavesi 7, Lo Biondo. All. Passera.