Serie B - Baltur, Benedetto presenta la sfida con Bernareggio

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 67 volte
Serie B - Baltur, Benedetto presenta la sfida con Bernareggio
Alla vigilia della gara tra Baltur Cento e Lissone Interni Bernareggio, prevista per le ore 19:30 di domenica al Pala Ahrcos, coach Benedetto ha analizzato la vittoria nell’ultimo turno di campionato e anticipato i temi della prossima sfida.
 
Coach, siete reduci da due gare vinte all’ultimo tiro o quasi. Come spiega questa fase della stagione dei bianco/rossi?
«Stiamo attraversando una fase di stanca e pagando gli sforzi sostenuti nelle precedenti settimane, vincere in queste condizioni non è mai scontato e per questo ci teniamo stretti questi quattro punti. A Desio, in particolare, sapevamo che avremmo affrontato una squadra diversa rispetto a quella trovata in principio di stagione e, nonostante un pessimo approccio alla gara, devo dire che siamo riusciti a portare a casa una partita che non era affatto scontata, recuperando uno svantaggio in doppia cifra a una squadra proveniente da una importante serie di prestazioni e risultati e che, specialmente in casa sua, gioca con fiducia e intensità. Dispiace per alcune decisioni arbitrali che nell’ultimo periodo hanno influito sull’andamento di una gara che eravamo riusciti ad incanalare nei binari desiderati, ma siamo certi che tali errori non si ripeteranno e voltiamo immediatamente pagina.».
 
Dopo Desio, affronterete Bernareggio: quali sono i vostri obiettivi di giornata?
«Quello di dare continuità ai nostri risultati e riprendere a correre. Affronteremo una formazione partita con l’obiettivo di far maturare i suoi giovani e mantenere la categoria conquistata in precedenza ma che ad oggi si ritrova a quattro soli punti dall’ottava piazza. Rispetto all’ultimo turno avremo un Piunti con una settimana di lavoro in più nelle gambe e questa è una buona notizia perché già a Desio, pur avendo due soli allenamenti alle spalle, ci ha consentito di allungare le rotazioni e arrivare alle battute finali con quel pizzico di lucidità in più. Con il ritorno di Giorgio e la crescita di Ba e Pasqualin, che già domenica scorsa ci hanno dato energia e sostanza, potremo finalmente evitare di tirare il collo a quei giocatori a cui abbiamo chiesto di fare gli straordinari in precedenza e lavorare sulle situazioni che avevamo in mente per questa squadra, quando l’abbiamo allestita. Purtroppo siamo reduci dall’ennesima settimana in cui non abbiamo potuto rispettare i programmi perché giovedì si è fermato Vico e siamo tuttora in attesa dell'esito degli accertamenti ai quali si è sottoposto successivamente, per cui non sappiamo se sarà della partita. Ancora una volta dovremo stringere i denti ma ci faremo trovare pronti all’appuntamento.».