A2 - Andrea Turchetto è il nuovo allenatore della Leonis Eurobasket Roma

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 286 volte
A2 - Andrea Turchetto è il nuovo allenatore della Leonis Eurobasket Roma

Veneto, trentaduenne, reduce da una esaltante esperienza in Cina, Andrea Turchetto è il nuovo capo allenatore della Leonis Eurobasket. Il giovane tecnico formatosi nel vivaio della Leoncino Basket Mestre, ma che ha subito maturato importanti esperienze anche nel settore giovanile della Scavolini Pesaro, prende il posto di Davide Bonora e assume la guida della formazione biancoblu, nella gara di ieri contro Scafati condotta ad interim da Luca Di Chiara e Alex Righetti.
Già assistente delle Nazionali giovanili Under 15 e Head Scout per la Nazionale A anche durante l’Europeo sloveno sotto la guida di Simone Pianigiani, Turchetto ha ricoperto anche il ruolo di primo assistente di coach Luca Dalmonte a Pesaro (2010/2011 Final Eight di Coppa Italia – 2011/2012 Final Eight di Coppa Italia, Semifinale scudetto), subentrando già una volta in corsa in A2: era la stagione 2015-16, passando da assistente a capo allenatore della Pallacanestro Ferrara, dopo l’esonero di Alberto Morea. In quella squadra militava David Brkic e Turchetto chiuse con due vittorie all’attivo nel finale di stagione. Poi l’affascinante e suggestiva esperienza in Cina, per rilanciare i Guangzhou Long Lions, dove ha preso il posto di Andrea Mazzon.
Queste le prime parole di Turchetto da nuovo coach della Leonis: “Ringrazio intanto la famiglia Buonamici per l’opportunità, un’occasione da cogliere al volo per un allenatore giovane, pur consapevole della delicatezza del momento che la squadra sta attraversando. Avrò giusto il tempo di fare le valige, poi, una volta a Roma, per prima cosa mi confronterò con lo staff tecnico e medico, per farmi presentare al meglio la situazione della squadra da parte di chi ci ha lavorato quotidianamente da Agosto. Ho allenato in passato solo David Brkic, ma la maggior parte degli atleti è di fama conclamata e conosco direttamente anche i giocatori teoricamente con meno esperienza a questi livelli – Fanti, Cecchetti e Casale – per averli affrontati svariate volte nel settore giovanile. Vedendo tutte e quattro le partite che la squadra ha giocato finora, mi sono fatto un’idea che ho già messo su carta, in attesa di concretizzarla sul campo. Credo che l’entusiasmo debba essere un requisito quasi scontato per chi ha la fortuna di realizzare un sogno lavorando in questo ambito, cercando di farlo nel miglior modo possibile. E’ un cambiamento che, pur portando inevitabilmente delle modifiche fisiologiche tra me e la squadra che dobbiamo assimilare reciprocamente, è particolare, perché avviene molto presto e non corre il rischio che i giocatori, tutti seri professionisti, possano aver un atteggiamento dimesso e con poca voglia dopo così poco tempo. Sicuramente lotteremo per cercare il miglior risultato possibile in classifica, che adesso significa cercare un piazzamento playoff, come da ambizioni per cui la squadra è stata costruita, per poi giocarci le nostre carte fino in fondo”.
Andrea Turchetto guiderà il primo allenamento nella giornata di domani ed esordirà domenica nella trasferta di Biella.