Mondiali Maxibasket – Azzurri Over all’assalto, si parte domani alle 8:00

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 3213 volte
Mondiali Maxibasket – Azzurri Over all’assalto, si parte domani alle 8:00

(di Mario Natucci).  Alle 8 di mattina di sabato 1° luglio la nazionale italiana Over 70 apre i mondiali di Maxibasket affrontando l’Uruguay al PalaVinci, il vecchio palasport di Montecatini. Un’ora e mezza dopo la nazionale Over 65 scenderà in campo alle 9,30 contro il Cile al PalaCarrara il palasport di Pistoia. Alle 11 sarà la volta dell’Italia Over 60, che affronterà la Colombia al PalaFanciullacci a Pieve a Nievole.

Un avvio in chiave sudamericana, dunque, per le nostre squadre più anziane, che partecipano per la prima volta a una competizione di maxibasket, e che dunque sono matricole a questi mondiali. Un avvio in salita, perché di regola le matricole sono inserite in gironi assieme a teste di serie e a formazioni più qualificate. Alla spedizione azzurra partecipano anche l’qaiuto allenatore Tullio Chiocciola e i fisioterapisti Massimiliano Paoltroni e Marco Cedolini.

OVER 70. Italia – Uruguay, PalaVinci, sabato 1° luglio ore 8. L’Uruguay è uno dei Paesi più titolati nel maxibasket, alle cui competizioni internazionali partecipa da decenni. Vantano inoltre un’organizzazione esemplare, grazie alla quale partecipa da sempre in quasi tutte le categorie. Gli azzurri del paròn Tonino Zorzi si presentano ben preparati, con tanta voglia di far bene, stimolati dal fatto di affrontare avversari quotati. Come da consolidata tradizione delle squadre italiane nelle manifestazioni di maxibasket, puntano sulla velocità e sul contropiede. Prossimo avversario il Cile, domenica 2 luglio.
Questa la formazione: Cedolini, Properzi, Comelli, Zanardi, Gambardella, Vento, Rama, Turra, Cavallini, De Rossi, Ceper, Bortolozzi.

OVER 65.  Italia – Cile, PalaCarrara Pistoia, sabato 1° luglio ore 9,30. Gli azzurri sono capitati in un girone di ferro, assieme a Stati Uniti (testa di serie), Russia e Cile. La formazione sudamericana ha una lunga tradizione nel maxibasket, e ai mondiali è salita spesso sul podio, sempre comunque alle spalle degli Usa, che nelle categorie più anziane sono largamente il Paese dominante. Nessun timore reverenziale da parte degli azzurri, che non potranno essere guidati, almeno nei primi due quarti da coach Zorzi, impegnato quasi contemporaneamente sulla panchina della Over 70. Gianni Trevisan avrà la responsabilità di dirigere la squadra, sia come allenatore, sia come playmaket.
Formazione: Trevisan, Quercia,Talamas, Polo, Papetti, Devetag, Maresca, Paccapelo, Motta, Schiavon, Napolitano, Giannini, Tomasella.

OVER 60. Italia – Colombia, PalaFanciullacci Pieve a Nievole, ore 11 sabato 1° luglio. Poche formazioni si presentano al via di questi mondiali cariche di entusiasmo come gli Over 60 allenati da coach Maurizio Vortici. Dopo la Colombia, gli azzurri dovranno vedersela col Messico. Esordisce in questa categoria Peppe Ponzoni, carico di titoli europei e mondiali nelle categorie Over 40, 45 e 50, anima del movimento del maxibasket in Italia, di cui è rappresentante ufficiale col ruolo di delegato FIMBA (Federazione Internazionale Maxibasket).
Formazione: Benatti, Boniolo, Calcagni, Cagnazzo, Cervino, D’Orsi, Cesaro, De Angelis,  Dolce, Donadoni, Falcin, Giani G., Giani P, Maccheroni, Magaddino, Marino, Pasquini, Ponzoni, Rigo, Virgilio.

OVER 55. Italia – Uruguay, PALATERME Montecatini, ore 12,30, sabato 1° luglio – La squadra azzurra è fra le favorite, anche se in questa categoria è esordiente. Fondamentale il contributo di di giocatori del calibro di Solfrini, Tirel, Sbarra, Trotti, che hanno colto medaglie d’oro in giro per il mondo negli ultimi anni. Ciliegina sulla torta già più che appetitosa, ecco Chris Mc Nealy, americano con passaporto italiano e con un buon passato nella Fortitudo e a Montecatini. In panchina coach Alberto Bucci, l’allenatore più vincente in assoluto del Maxibasket, con cui collabora il vice Maurizio Marinucci.
Formazione: Sbarra, Schiavi, Trotti, Ceccarelli, Magni, Tirel, Solfrini, Mc Nealy, Porto, Silvestrin, Gianni, Ferrari.

OVER 55 ITALIA B Vesuvians – Ecuador, PalaKing, Bottegone (PT) lunedì 3 luglio, ore 11 – Formazione fatta con giocatori napoletani e campani, espressione di una passione che non ha rivali in Italia, parte senza complessi in questo mondiale.
Formazione: Prestisimone, Mele, Spaccaforno, Benedetto, Varlese,   Tammaro, Bonito, Morelli, Sigillo, Paolo Calcagni, Simeone, Dolce, Spezzaferro e Lanzano.

OVER 50. Italia – Messico, PalaBrizzi Margine Coperta ore 17 sabato 1° luglio – Campione europea in carica e vicecampione mondiale , questa nazionale è – almeno sulla carta – una sicurezza. Inoltre ha una marcia in più in Mario Boni, che a Montecatini è tuttora idolatrato per aver guidato la squadra termale in tanti
campionati in A,  e che attirerà tifo a tutto spiano. Questi azzurri vantano classe, esperienza, titoli conquistati in Europa e nel mondo. Inoltre ha in panchina coach Bucci e il suo vice Marinucci.
Formazione: Montecchi, Angeli, Bullara, Dalla Libera, Esposito, Calcagnini, Claudio Capone, Boni, Carera, Tamburrino, Stama, Noli, Venturi.

Over 45. Italia – Ungheria, Palapacinotti Pistoia, sabato 1° luglio, ore 12,30 . Campione mondiale  e europea in carica, la formazione Over 45 è il fiore all’occhiello fra le nazionali azzurre. C’è un dato statistico che ne fotografa in modo eloquente il valore : dal due 2008 a oggi non ha mai perso una sola partita nelle competizioni del maxibasket.
Formazione: Eugenio Capone, Allegrini, Delli Carri, Del Cadia, Antonucci, Corvo, Steve Carney, Donati, Gray, Mazzella, Ambrosi, Zeppa, Gomez, Cossiri.

Mario Natucci