Under 20 Elite - Finali, l’Aux Cus comincia con il piede giusto

Nell’ultima gara della prima giornata i giallbolu superano il coriaceo Vittuone grazie ad una valida prova di squadra.
 di Laura Pecoraro  articolo letto 262 volte
Fonte: custorino.it
Under 20 Elite - Finali, l’Aux Cus comincia con il piede giusto

Comincia con un successo l’avventura dell’Auxilium CUS alle Finali nazionali Under 20 Elite di Vicenza. 

Al palasport di Creazzo i gialloblu superano per 78-56 il Vittuone grazie ad una serie di strappi che culminano nell’allungo risolutivo poco prima della metà dell’ultima frazione. 
Non inganni il distacco conclusivo di 22 punti: la gara del PalaManzoni è combattutissima e i lombardi mollano soltanto negli ultimi giri di lancette, quando vedono che ormai è impossibile rientrare.
Nei primi minuti Torino fatica a dare continuità al proprio gioco in attacco, forse anche per le cadenze impresse alla gara da entrambe le formazioni, mentre in difesa chiude l’area ma concede qualcosa di troppo sugli esterni: al 4’ dopo il 5-5 di Crespi, molto coinvolto nelle battute iniziali del match, Hamadi mette dentro la seconda tripla vittuonese della serata. La terza la firma poco dopo Morlacchi, Orsini ne imbuca 5 di fila (una bomba e un caparbio rimbalzo) e gira la banderuola dalla parte gialloblu. Da qui fino in fondo sempre avanti nel punteggio.
Stoppata di Banchelli, rapida ripartenza di Fantolino che si alza e va in gol. Torino gioca di squadra ed è intensissima: Dello Iacovo recupera a metà campo e corre verso il canestro subendo fallo: 2 su 2, 14-11. 
Il Vittuone prova a rispondere con giocate individuali e sbaglia parecchio, Orsini invece è in trance e mette il libero che allunga il break a 7-0: 15-11. I lombardi si piazzano a zona ma ne incassano altri 3, ancora da Orsini dopo una fluida circolazione di palla: 18-11.
Nei 30” che mancano al primo mini-riposo c’è tempo per la terza bomba di Orsini quasi sulla sirena e Torino vola sul 21-11, consolidando lo strappo a 13-0.
La precisione chirurgica dei cussini non convince i lombardi a cambiare schieramento e all’inizio della seconda frazione Torino si trova ancora di fronte una zona chiusa e attenta. Sul fronte opposto Hamadi realizza un altro tiro da lontanissimo e il Vittuone si riporta a -5: 23-18. 
Rimette le cose a posto Dello Iacovo, prima da oltre l’arco,  poi da sotto quando il Baskettiamo decide di tornare a uomo. Rimessa ben orchestrata per Di Matteo e l’Auxilium CUS ritrova il +9 al 15’: 29-22. 
Appena vede un centimetro praticabile il Vittuone spara e trova la retina lontano con il solito Hamadi. Di Matteo prende la linea di fondo e appoggia, i milanesi tornano sotto con Chiaia, bravo a prendere il tempo a Crespi: 33-29 al 18’. 
Passa ancora attraverso il gioco di squadra la risposta cussina. La zona 2-3 chiamata da Porcella regala 3 recuperi di fila: sul primo, efficace torsione in area avversaria di Di Matteo; sul secondo Dello Iacovo si procura due liberi e li realizza entrambi: 37-29 a 6” dall’intervallo.
La ripresa si apre nel segno dell’Auxilium CUS, il cui vantaggio impenna fino al 45-32 del 23’  dopo un’altra appoggiata alla tabella Di Matteo in versione pivot. 
Il Vittuone precipita ancora la conclusione da lontano, Hamadi però sembra infallibile: 45-37 al 25’. 
Bel rimbalzo in attacco di Dello Iacovo che scarica per un’entrata decisissima di Bianchelli, autore del nuovo +10 gialloblu. Di Matteo replica di pari moneta all’ennesima tripletta di Hamadi, poi il bonus porta Orsini in linea: 2 su 2. Di Matteo brucia ancora la retina in diagonale, Bianchelli lo imita poco dopo dalla stessa posizione: 54-40 al 29’. 
Perso per perso, il Baskettiamo ripropone la zona all’inizio del quarto periodo e Torino ci va a sbattere dentro. Anche e soprattutto per demeriti propri in realtà, visti gli errori in situazioni neanche troppo contrastaste. Il mini-passaggio a vuoto rianima i milanesi: Hamadi stavolta prende il tempo ai lunghi cussini e segna nel colorato: 58-51 al 33’. Torino rialza la testa ma soprattutto abbassa il passaggio a livello davanti alla propria area. 
Recupero in pressione di Dello Iacovo che va fino in fondo, Bianchelli in jump allo scadere dei 24”: 62-51. 
La 2-3 plastica dei lomabrdi costringe l’Aux CUS a molti passaggi, però i gialloblu giostrano con la giusta pazienza e pescano libero Dello Iacovo per i tre che spaccano in due la partita: 67-53 al 36’. Ancora un recupero della difesa per il play astigiano: 69-53. 
Ennesima persa di Vittuone e, sul rapido contropiede gialloblu, fallaccio antisportivo su Di Matteo: l’esterno abruzzese lascia zoppicante il campo a Tarenzi, che fa 1 su 2 dalla lunetta e poi sull’extrapossesso segna e subisce fallo: il libero addizionale non va, ma l’Auxilium CUS è a distanza di sicurezza: 72-53.
Nel finale spazio al ‘99 Piovano, autore anche di 2 punti di buona fattura dalla media.
Nella seconda giornata della fase di qualificazione, martedì 10 maggio, Torino giocherà contro Latina (ore 20), mentre il Vittuone affronterà la Leonassa Brescia (ore 18), vittoriosa all’esordio sui pontini. Entrambe le gare si disputeranno Palasport Goldoni di Vicenza.

AUXILIUM CUS TORINO-BASKETTIAMO VITTUONE 78-56
Parziali: 21-11, 37-29, 58-47
TORINO: Blotto, Bianchelli 7, Dello Iacovo 24, Bottiglieri 2, Di Matteo 17, Fantolino 2, Orsini 18, Tarenzi 3, Crespi 3, Piovano 2. All. Porcella.
VITTUONE: Porta, Acerni, Ferrari, Molgora 3, Sainaghi 1, Tannoia 14, Hamadi 23, Morlacchi 5, Fiocca 2, Rubini, Chiaia 8, Adamo. All. Bagatti.

1ª giornata
Auxilium CUS Torino-Baskettiamo Vittuone 78-56
Latina-Leonessa Brescia 46-63

Classifica
Auxilium CUS Torino, Leonessa Brescia 2
Latina Basket, baskettiamo Vittuone 0

2ª giornata
Palasport Goldoni Vicenza
ore 18: Vittuone-Leonessa Brescia 
ore 20: Auxilium CUS Torino Latina

3ª giornata
mercoledì 11 maggio ore 20 
Palasport Manzoni di Creazzo 
Latina Basket-Baskettiamo Vittuone
Palasport Goldoni di Vicenza 
Auxilium CUS Torino-Leonassa Brescia